Cerca nel Sito

NomeKeywordsDescrizioneSezioniVoci correlate

Forum di Myst

 
« La prossima volta che due elfi si faranno venire idee geniali, io me ne sbatterò della decisione "democratica" »
- Kar Dun -
 
Gli appunti di Colin
Appunti raccolti da Colin durante la sua Ricerca nel Corno del Tramonto
Colin Tarr
 
creato il: 27/09/2014   messaggi totali: 88   commenti totali: 204
200729 visite dal 27/09/2014 (ultima visita il 21/02/2024, 10:30)
30 Luglio 517
Venerdì 17 Giugno 2016

L'operazione



Attorno ad Angvard stiamo incontrando nuovi tipi di kreepar.

Recentemente abbiamo visto degli scarabei tipo degli stercorari che raccolgono le sterpaglie in grosse palle per poi scagliarle dai pendii. E' curioso come questi kreepar riescano a trasformare delle attività che svolgono i loro omologhi insetti per motivi non offensivi in armi d'attacco. Che io sappia i comuni stercorari non usano le loro palle di sterco per colpire i nemici o difendere le tane.

Ho anche visto uno strano kreepar luminoso che Kailah dice interagire con il suo potere magico. Pare che lei lo avesse già visto in altre occasioni. Un giorno le chiederò maggiori dettagli.

Infine abbiamo incontrato una strana libellula di grandi dimensioni con un lunga coda dotata di pungiglione che usa per attaccare e deporre le sue uova nelle vittime. Mi era venuto in mente che avremmo potuto tenerla lontana con il fumo, ma purtroppo non c'erano sterpaglie per farne. Ritenterò un'altra volta.

Ho avuto modo di soccorrere una persona in cui erano state inoculate queste uova. Dopo una nottata al suo capezzale e un delicata operazione per estrarre le uova purtroppo il paziente non ce l'ha fatta. Mi è dispiaciuto molto, per un attivo avevo creduto che sarebbe sopravvissuto.

Bene, in ogni modo la prossima volta saprò cosa fare e lo farò per tempo.
scritto da Colin , 12:43 | permalink | markup wiki | commenti (0)
 
28 Luglio 517
Domenica 5 Giugno 2016

Nuovi orizzonti



Siamo di nuovo al di là del Traunne.

A Uryen abbiamo incontrato l'Angelo Nero di Greyhaven e il suo gruppo. Un giorno mi piacerebbe parlargli in privato, deve averne molte da raccontare. Hanno steso una mappa della situazione oltre il Traunne segnado le zone più popolate da kreepar e risvegliati e identificando delle creature particolari, che hanno chiamato i Boss (tra questi c'è anche Mirai). Hanno parlato anche con Magdalene, che da tempo cerco per aiutarmi con il paziente A. Lei sostiene che:

- I parassiti del morbo possono essere obbligati a lasciare il corpo solo da poteri sacerdotali. Su questo anche io avevo pensato che il potere usato da Bohemond con la cavalletta avrebbe potuto avere effetti sui parassiti. Appena sarà possibile proverò a chiedere al paladino di provare.
- Con vari tipi di sostanze e poteri è possibile controllare i risvegliati. Ha per esempio individuato nell'Artemisia Nera un potenziale inibitore. Dato che si tratta di insetti e date le recenti esprienze dei kreepar che in qualche modo comunicano tramite odori forse si potrebbe cercare qualche sostanza estratta da insetti per controllarli. Ad oggi abbiamo visto l'unguento di Caister che puzza di cadavere; Ash ci ha detto che può funzionare da repellente, ma secondo ciò che dice Luger e anche secondo alcuni esperimenti fatti a Feidelm tenderei ad escludere che possa funzionare. Punterei sugli odori che si scambiano gli insetti. Nel mentre se ci capita di trovare l'Artemisia la prenderò sicuramente.
- Mirai, anch'essa infettata da un parassita, può controllare i risvegliati. Sarà molto interessante capire qualcosa di più su questa creatura. Per ora sono un po' confuso: antico abitante dei luoghi, demone, parassita ... lo stesso che ha infettato Cynthia ... sa qualcosa di Claire. Avremo tanto da parlare con lei se, come sostiene Luger, vorrà parlare con noi.

Ci hanno dato un incarico molto complesso. Tra le tante cose da fare c'è uccidere Mirai (insieme agli altri Boss) e recuperare Magdalene (insieme ad un altro prete). Pare che Magdalene non avrà molta voglia di seguirci, perché deve presidiare un santuario; in questo un po' la capisco (i nostri avversari stanno distruggendo ogni luogo sacro e uccidendo ogni prete al di là del Traunne e noi contribuiamo a far fuggire anche i pochi rimasti? Non capisco). In ogni modo sono contento che il paziente A venga con noi, così Magdalene potrà visitarla in loco.

Nel mentre siamo già tornati ad Angvard e tra le varie vicessitudini abbiamo incontrato un tipo di kreepar nuovo: un ragno che si nasconde nella sterpaglia e attacca di sorpresa chi passa vicino. Pare abbia del veleno urticante, ne ho prelevato un po'. Aggiungiamo anche questo alla lista.
scritto da Colin , 17:57 | permalink | markup wiki | commenti (0)
 
19 Luglio 517
Giovedì 19 Maggio 2016

Tre modi per dominare un uomo



Abbiamo parlato con Proutzo. Un caporale che ha perso il senno sotto le torture dei soldati di Ghaan. Faceva parte della prima spedizione oltre il Traunne ed è stato fatto prigioniero dal nemico. Gli è stato raccontato che il contagio l'ha diffuso il Duca Bianco, ha visto soldati di Ghaan marciare insieme ai risvegliati senza essere attaccati e lo hanno convinto che ciò sia dovuto al fatto che gli Dèi li proteggono. Per queste credenze è stato messo in isolamento, in modo da non minare le convinzioni dei nostri soldati.

Nonostante la mente di quest'uomo sia stata sicuramente compromessa ciò che dice corrisponde in buona parte a quello che dice Logan Treize e che credono molte persone oltre il Traunne. E' solo l'ultimo passaggio logico che non mi convince; non credo che siano protetti dagli Dèi, bensì dai demoni; considerato il fatto che l'unica persona che conosco che non viene attaccata dai risvegliati, la paziente A, è venuta a contatto con un demone. Mi è venuto in mente la possibilità che alcune truppe scelte di Ghaan possano essere in qualche modo essere state "contaminate" dai demoni (gli antichi abitanti, come li chiama Norman) e che quindi non vengono attaccati dai risvegliati. Se durante i nostri viaggi incontreremo soldati di Ghaan che dimostrano queste facoltà cercherò di capire se hanno sintomi simili a quelli del paziente A.

Nel mentre riassumo i tre modi con cui creature simili ad insetti si impossessano dei corpi umani:

- i saad sono minuscole larve che entrano nel sangue degli uomini vivi li uccidono e nel giro di poco ne causano il risveglio avviando un lento e imperfetto processo di trasformazione corporea. Il risultato è un risvegliato "brocco".

- gli informi sono larve più grandi che FORSE a partire da piccole parti di cadaveri morti da tempo generano delle pupe in cui ricostruiscono il corpo dell'ospite. Il risultato sono risvegliati (quindi infetti da saad) molto più evoluti, alcuni dei quali sanno anche parlare.

- i demoni sono creature dotate di potenziale magico che entrano nel corpo di persone vive prendendone possesso e trasformandolo. Il risultato finale sono creature come Cynthia o Mirai.

Queste tre entità sembrano riconoscersi e rispettarsi reciprocamente.
scritto da Colin , 16:06 | permalink | markup wiki | commenti (0)
 
17 Luglio 517
Martedì 17 Maggio 2016

Pupe e risvegliati



Dopo un lungo viaggio oltre il Traunne siamo rientrati ad Uryen. Quando lasciai queste mura non avevo mai visto un kreepar. Nel giro di un mese mi hanno morso, punto, catturato nelle loro ragnatele, schiacciato con il loro peso; ed io li ho combattuti, uccisi, allevati e anche mangiati.

Il paziente A sta affrontando molto bene la sua malattia, la sua forza di volontà è potente e sta tenendo a bada il suo corpo infetto. Le erbe che ho riportato potranno aiutarla a resistere e combattere ancora.

Kailah sta bene. L'ho trovata un po' stanca. Stanno lavorando molto alla costruzione della cattedrale. Credo si sia divertita a passare un po' di tempo in città, ma penso che le farà anche piacere ripartire.

Luger è un po' fermo con i suoi esperimenti sulla pozione che uccide le persone infette prima del risveglio. Dice che servono esperti della flora locale. Mi ha fatto vedere un risvegliato che parla. In realtà ripete solo delle parole: alcune apprese ascoltando, altre ripescate dai ricordi dell'ospite. Questo implica che il corpo ha ripreso capacità respiratorie e di coordinazione linguistica. Per ora non sembrano essersi attivati processi logici e cognitivi.

Mi ha anche accennato la sua teoria sugli informi e il risveglio dei cadaveri antichi. Secondo questa teoria (tutta da dimostrare) gli informi anche partendo da una piccola parte del cadavere del morto saprebbero ricostruire il corpo chiudendosi in delle vere e proprie pupe che generano risvegliati. Suggestivo.
Luger crede anche che i cadaveri vengano scelti dagli informi tra le personalità più eminenti del passato.
Tutto molto interessante. Non vedo l'ora di ripartire in missione per cercare conferme a questa teoria.

scritto da Colin , 16:07 | permalink | markup wiki | commenti (0)
 
14 Luglio 517
Mercoledì 4 Maggio 2016

Le profonde radici nel passato



Siamo di nuovo ad Angvard. Lucy sta bene. Nestor sta bene. Mi ha promesso di organizzarmi un incontro con Dust e mi ha fatto vedere la sua collezione di carcasse di kreepar: il più completo "catalogo" che abbia visto finora. Nella cucina di Nestor ho anche incontrato Kad, un tipo che rivende scaglie di kreepar nei territori contesi a nord di Angvard: chissà cosa ci fanno? Armature forse?

Resteremo qui per assistere ai funerali di una ragazza, tale Alma. Faceva parte di una lista recuperata da Bohemond addosso ad un assassino di Ghaan. Alma come molti della lista aveva conoscenze alchemiche: stava cercando un modo per far morire le persone contagiate dal morbo impedendone il risveglio. Un po' quello che cerca di fare Luger. Pare che un tale Lautrec potrebbe avere il suo quaderno di appunti, mi devo ricordare di chiederglielo.
Anche Luger è in questa lista di persone da uccidere. Chissà se ci metteranno anche me? Speriamo che non ci mettano Lucy.

Ho parlato con il tenente Vonner. Lui ha raccolto il rapporto di Annie dopo il suo rilascio da parte di Ghaan. Mi ha confermato che Annie è stata restituita spontaneamente dal nemico e quindi potrebbe essere pericolosa. Motivo in più per capire meglio cosa accade in lei. Dovrei rivederla presto.
Vonner mi ha anche rimediato un incontro con Norman, il mago delle truppe di Acab.

Norman è un mago dedito allo studio della storia antica di questi luoghi e della magia. Dice di non essere interessato al morbo, ma mi ha lasciato come compito quello di capire come fanno gli informi a risvegliare cadaveri vecchi di secoli.
Sembra più interessato ai demoni "insettiformi" (tipo quello che ha contagiato il paziente A) che dovrebbero essere tra gli antichi abitanti di queste terre, quando gli uomini erano solo loro schiavi. Chissà come hanno fatto gli antichi a sconfiggerli questi demoni?
Norman sostiene che anche i maghi di Ghaan e l'Angelo Nero di Greyhaven non sono interessati al morbo, ma ai demoni. Mi ha suggerito di approfondire questi temi con le popolazioni Khan qui o nell'Heirlig (dove siamo stati alle terme).

Per quanto riguarda Vihamel e Yshtav lui sostiene che siano solo delle "ossessioni" che entrano nella testa delle persone e di cui i demoni si servono per fare breccia nelle menti deboli. Bisogna solo ignorarli.

Di Elsenor mi ha detto che è una terra ricca di magia e di antichi artefatti magici che attirano i maghi. Probabilmente maghi tipo Aghvan cercavano in vari modi di impadronirsi di questi arcani su Elsenor e questo probabilmente ha portato alla guerra. Mi ha confermato che su Elsenor luoghi con risvegliati ci sono da sempre. Probabilmente gli antichi maghi, alla ricerca di modi per vivere a lungo e sconfiggere la morte, si sono imbattutti nel morbo e hanno in qualche modo cercato di studiarlo e sfruttarlo. Scoperchiando le tombe degli antichi maghi alla ricerca di artefatti magici probabilmente è rivenuto fuori i morbo pure qui. Anche in questo caso mi chiedo come avevano fatto a sconfiggere il morbo i nostri antenati.
Conosce Berion, ma mi ha detto che ne riparleremo la prossima volta.

Molto interessante questo dialogo con Norman. Mi ha dato nuove chiavi di lettura e nuove informazioni. Spero di trovare presto le risposte che cerca per andare avanti nella conversazione. Sicuramente farò più attenzione agli antichi miti e al ruolo dei demoni negli accadimenti di queste terre.

scritto da Colin , 12:31 | permalink | markup wiki | commenti (0)
 
8 Luglio 517
Mercoledì 20 Aprile 2016

Vita da soldato



Mi fanno male tutti i muscoli e le ossa. Negli ultimi giorni abbiamo combattuto più volte al giorno. Il mio braccio sinistro non ha fatto a tempo a riprendersi da un brutto taglio che ha preso un'altra bella botta da impatto; per poco non me lo rompevo e la vecchia ferita è sempre lì lì per riaprirsi.

Ma in fondo c'era da aspettarselo. La prima domanda che mi ha fatto Orstein prima di mandarmi qui è stata: "Tu te la cavi bene con la spada, vero figliolo?". Anche Luger appena sono arrivato mi ha accolto con un: "Mi viene detto che sai tirare di spada.". Per non parlare del benvenuto di Barun e Rock.

A malincuore questa volta devo ringraziare mio padre. Senza quelle noiosissime lezioni di scherma che mi faceva prendere non sarei mai sopravvissuto in questa ricerca.

Spero di potermi riposare presto con qualche bella nottata in laboratorio. Mezzora di combattimento mi stanca più di due notti in bianco davanti agli alambicchi.
scritto da Colin , 12:29 | permalink | markup wiki | commenti (0)
 
8 Luglio 517
Mercoledì 30 Marzo 2016

Ragni



Aggiungo alla lista dei kreepar incontrati in questa mia ricerca i ragni. Ne abbiamo incontrati vari in un sistema di passaggi sotterranei sotto Arak. Erano ragni di circa un metro e mezzo, senza un esoscheletro (quindi vulnerabili ai nostri attacchi), ma molto rapidi e con delle ottime tecniche di attacco. Sono in grado di riprodurre il pianto di un neonato con il quale ci hanno attirato in un cunicolo in cui avevano approntato una trappola con le ragnatele. Appena siamo entrati nel raggio di azione della trappola i ragni hanno azionato dei tiranti e ci siamo ritrovati in un vero e proprio sacco di ragnatela. Hanno poi tentato di immobilizzarci con dei peli urticanti. Le zone protette da armature non hanno riportato danni, ma Ash ha riportato fastidiosi ponfi e irritazioni sulle gambe scoperte. Ho personalmente sperimentato l'attacco dei peli su un occhio. Molto fastidioso, ma non particolarmente pericoloso; è bastato sciacquare l'occhio copiosamente per tenere sotto controllo l'irritazione. Hanno anche morso Ash, ma in maniera lieve; la ferita non sembra essere molto grave. Se avrò tempo vorrei raccogliere qualche campione.
Nonostante il fastidio momentaneo sono contento di aver sperimentato personalmente i veleni di questi bestioni. Non si capiscono mai bene gli effetti se non li si prova sulla propria pelle.

Come al solito mi hanno salvato i miei compagni e molta fortuna. Grazie mille, Bohemond!

Devo stare più attento agli attacchi dall'alto ... è già la seconda volta in pochi giorni che mi piombano sulla testa bestioni di due metri senza che ne accorga.
scritto da Colin , 16:50 | permalink | markup wiki | commenti (0)
 
7 Luglio 517
Venerdì 25 Marzo 2016

Musica e Magia



Siamo rientrati a Madreselva. Mentre noi liberavamo gli schiavi per i resistenti, i resistenti hanno liberato i nostri schiavi; quelli che aveva comprato Bohemond e che avevamo lasciato ad Arak. Ho avuto modo di rivedere Klara, la schiava che era stata lasciata precipitare da grande altezza dai kreepar. Ero già intervenuto qualche giorno fa facendola svegliare dal torpore in cui era caduta con un'incantesimo di Lex (il mago di Ghaan). In questi giorni sembra aver fatto molti progressi: cammina e si nutre da sola. Ha un occhio offeso, che presenta un'iride molto frastagliata, ma sembra in qualche modo reattivo alla luce. Il marito ha detto però che ancora non aveva ripreso a parlare e interagire con le persone. Anche in questo caso ho tentato una cura non convenzionale e, al posto di somministrarle qualche impiastro, ho chiamato i nostri carrettieri che sono anche dei bravi musici. Ho chiesto al marito di Klara una canzone che lei usava cantare e l'ho fatta eseguire ai musici. Il risultato è stato oltre le aspettative: Klara ha tenuto da subito il tempo e ha poi cominciato a cantare. Si è infine addormentata serena. Procederò per quanto possibile con questa terapia. Spero di poterla presto ridonare a suo marito.

Abbiamo già ripreso a discutere con il gruppo di nuovi assalti da portare alla gente del torto, ma questa piccola parentesi di ricerca medica mi ha ridato motivazione. Sono particolarmente orgoglioso di questa paziente curata con la magia e con la musica.
scritto da Colin , 13:55 | permalink | markup wiki | commenti (4)
 
6 Luglio 517
Martedì 15 Marzo 2016

Un'irresistibile voglia di uccidere



Questa valle delle acque amare sembra avere un pessimo influsso sugli esseri umani. Proprio in questa valle che è stata miracolosamente risparmiata dal morbo dei risvegliati e dal vento del nord ho incontrato le persone peggiori del mio viaggio: schiavisti, sfruttatori della prostituzione, bambini dediti a pratiche orribili, mercenari e mercanti senza scrupoli.

Anche le persone migliori sembrano subire questo influsso. I resistenti che si ribellano alla legge del torto non esitano a portare i risvegliati proprio nell'unico luogo in cui non erano arrivati da soli. Anche i nostri compagni di strada ghaanesi sembrano abbrutiti: ho appena visto Ardee uccidere un uomo disarmato a terra con disprezzo. Vodan è ormai tutto preso a vendicare Kelly e passa le notti a deturpare orribilmente i prigionieri. Sono poche ore che abbiamo ritrovato Melkor (un mercante non diverso da mio padre) e la ragione di vita di Sven è diventata quella di ucciderlo. Bohemond è da tempo che vorrebbe sgozzare Ardee e i suoi compagni nel sonno. Il prete anche sembra ben contento di spedire a Kayah il maggior numero di anime possibili. Che l'aria di questa valle sia amara anch'essa? Che ci stia portando allo stesso livello degli esseri abietti che combattiamo?

In questa frenesia omicida non riesco neanche a trovare il tempo per raccogliere le erbe per Annie. Sto cominciando a rimpiangere i risvegliati e i kreepar; almeno quando c'era il serio rischio di essere attaccati da questi mostri gli uomini si coalizzavano per difendersi e non spendevano i loro ingegni a cercare di uccidersi in modi orribili. La mia guerra è quella: la guerra degli uomini contro il morbo. Quella è la guerra che capisco, quella è la guerra che voglio vincere.

E così mi ritrovo a sperare di sentire di nuovo il tagliente vento del nord ... sperando che una boccata d'aria gelida riporti un po' di raziocinio nelle nostre menti.
scritto da Colin , 12:45 | permalink | markup wiki | commenti (6)
 
4 Luglio 517
Giovedì 3 Marzo 2016

L'uomo di Gulas



Siamo qui, nel cortile di Madreselva. Noi tre, in silenzio, pensosi, nessuno a voglia di parlare. Nell'aria risuonano solo le urla dei prigionieri che Vodan e il prete stanno interrogando e giustiziando. Ci sono io, che nella votazione sul da farsi ho appena perso la possibilità di seguire i soldati i Ghaan alla ricerca delle pietre dal potenziale magico. C'è il piccolo Ash; quel bambino mi ha inquietato sin dal primo giorno, da quando lo chiamai "burattinaio" in queste note. Chissà che gli passa per la testa?

E poi c'è l'uomo di Gulas. L'uomo, non il soldato, perché stanotte ho visto in lui un uomo. Durante la votazione ha lottato fino all'ultimo per evitare opzioni che potessero nuocere ai soldati di Ghaan. Non voleva solo che non fossero uccisi, ma anche che non fossero sabotati nella loro missione. Fino a ieri sembrava un mercenario, un po' sarcastico, senza grandi ideali. Gli altri lo chiamavano "adoratore dei tumuli" quasi in senso di scherno. Eppure si è visto il suo lato più profondo. Il suo senso dell'onore che va al di là degli schiaramenti. La sacralità con cui tratta un debito di riconoscenza nei confronti di altri uomini che hanno dimostrato di esserne degni. Ho grande rispetto di lui mentre lo guardo pensoso. Sicuramente non è contento del responso che è uscito dalla votazione. Non vorrebbe denunciare i soldati di Ghaan ad Angvard. Forse non è neanche contento di sentire le grida degli uomini giustiziati alla buona dai nostri compagni. O forse questa è solo la proiezione del mio sentimento di disgusto.

Quando sono partito pensavo che avrei riempito queste pagine solo con appunti scientifici eppure sempre più spesso mi trovo ad annotare i miei sentimenti, le mie paure, le mie sensazioni. Forse anche questi sono parte della mia ricerca...
scritto da Colin , 19:49 | permalink | markup wiki | commenti (0)
 
4 Luglio 517
Giovedì 25 Febbraio 2016

La tecnica dei falsi amici



Stanotte per me non c'è verso di dormire. Ho davanti agli occhi il volto di Henno che mi chiede "ma che volete!" pochi istanti prima che il mio stocco gli trapassi il cranio. E' veramente brutto uccidere, è veramente brutto uccidere così. Eppure pare che a breve faremo di peggio. Uccideremo quelli che si sono arresi dopo avergli fatto qualche domanda. Delle domande che li condanneranno a morte per il solo fatto di averle ascoltate e di poterle ripetere. I miei compagni continuano a dirmi le nefandezze che queste persone hanno compiuto e le terribili amicizie che coltivano. Tutto vero, ma io non mi sento il braccio della giustizia e mi viene difficile togliere la vita ad uno uomo a freddo, senza dar spiegazione.

In questa missione abbiamo adottato la tecnica di fingerci amici di tutti. Con una serie di omissioni ci siamo riusciti. Abbiamo mangiato insieme ai nostri nemici, abbiamo combattuto al loro fianco, li abbiamo curati quando erano feriti. Mi sono spesso chiesto nei giorni scorsi dove ci avrebbe portato questo metodo. Ebbene oggi lo vedo. Per alcuni dei nostri nemici (quelli che abbiamo giudicato peggiori) ci siamo comportati da traditori e, dopo aver accettato la loro ospitalità, li abbiamo affrontati senza dargli il tempo neanche di mettersi un elmo. Per gli altri (che ci sono sembrati migliori) stiamo decidendo di chiudere un occhio rispetto ai nostri obiettivi di soldati appartenenti all'esercito nemico, permettendogli di portare a termine (anche se parzialmente) la loro missione. Una missione che probabilmente darà maggior forza politica e capacità magiche al signore di Ghaan.

Detestavo il mestierie di mio padre. Non ho mai amato l'abitudine dei mercanti di fingersi amici tra di loro per poi rubarsi gli affari sotto il naso. L'abitudine di fingersi amici dei clienti per poi piazzare merce di scarso valore e scappar via.

Questa tecnica dei falsi amici non mi piaceva in mio padre anni fa e non mi piace oggi. Spero che questa faccenda si concluda presto. Spero di non dover conficcare il mio stocco nell'occhio di Pete. Spero di non lasciare che i nostri nemici guadaglino ulteriore vantaggio nei loro artefatti magici.
scritto da Colin , 13:29 | permalink | markup wiki | commenti (1)
 
3 Luglio 517
Lunedì 1 Febbraio 2016

Dialogo tra un paladino e una locusta



Siamo finalmente partiti da Arak. Siamo anche incappati in un'altra fazione: i resistenti. Persone che combattono la lega del torto e i loro affiliati. Per ora abbiamo subito un loro attacco, perché ci accompagnavamo ad Arrok, e sembrano molto ben organizzati. In futuro credo saranno i nostri naturali alleati.

Stiamo per attivare nel quartier generale dei procacciatori, il gruppo che siamo stati mandati a uccidere.

In questo viaggio ho avuto la sensazione che ci seguisse un insetto. Era la cavalletta dalle ghiandole gonfie che temevo avesse richiamato su di noi le locuste kreepar ad Arak. Sembrava impossibile da prendere, ma il paladino mi ha stupito. Intimandogli "Creatura immonda, vieni a me!" l'ha fatta volare sulla sua armatura dove si è fatta uccidere. Chissà perché ci seguiva? Ora sarà più difficle scoprirlo.

Bohemond si è lavato l'armatura, ma l'odere della cavalletta sembra essersi attaccato alla sua pelle. Ho provato a coprilo con lifa di betulla, ma non è bastato. Mi farò venire altre idee.

Devo ricordarmi di chiedere al paladino a quale tipo di creature può impartire ordini. Che sia anche in grado di ordinare ai saad di uscire dalle ferite?
scritto da Colin , 16:27 | permalink | markup wiki | commenti (4)
 
2 Luglio 517
Venerdì 8 Gennaio 2016

Il canto dei kreepar



È arrivata Carnage, la sacerdotessa delle tenebre che in passato ha ordinato la profanazione del tempio della stretta osservanza. Era stata chiamata dai madrigali per capire come gestire l'invasione delle locuste nella chiesa. È una ragazzina che, nonostante i modi gentili, incute un immenso timore. Ha sostenuto che i kreepar sono una benedizione e che devono restare. Un paesano ha provato ad obiettare, ma è stato sacrificato sull'altare. La ragazzina lo ha fatto sdraiare sull'altare (apparentemente senza usare la forza) e poi alzando le mani e richiamato le cavallette per mangiarselo. I kreepar sono poi tornati composti sulla volta della chiesa. La sacerdotessa ha infine passato la notte in chiesa in preghiera in mezzo alle locuste che insieme a lei sembravano intonare uno strano canto. Pare che i kreepar non si muoveranno dalla chiesa se i paesani offriranno in sacrificio una vittima ogni luna. È stata la più potente manifestazione di potere soprannaturale che io abbia mai visto. Veramente impressionante.

Anche Vodan ha rischiato di finir sacrificato per aver solidarizzato con il malcapitato, ma per lui ha interceduto Ash, il bambino "burattinaio". Uno dei seguaci di Carnage era Caister il mentore del ragazzino. È incredibile la fiducia che Caister ripone in questo bambino: ad una sua parola ha deciso di risparmiare Vodan e dopo averci scambiato due chiacchiere ha acconsentito che Ash continuasse a stare con noi. A parlare con il bambino sembra solo che abbia un po' di confusione nei valori da seguire, ma la fiducia che questi adepti delle tenebre ripongono in lui mi spaventa e mi fa pensare sia molto di più di ciò che riusciamo a vedere.

Questa mattina siamo poi stati convocati da uno dei capi locali, Arrok, che ci ha chiesto di accompagnare i soldati di Ghaan nella loro missione di recupero di un tesoro per poi tradirli e consegnare il bottino a lui. Pare che la parte più importante del tesoro siano delle pietre, che tra l'altro Arrok non terrà per se, ma ha promesso a qualcuno (forse Carnage?). I miei compagni hanno accettato con il segreto intento di allearsi con i soldati di Ghaan contro i nostri veri obiettivi (di cui Arrok fa parte).

Il susseguirsi tempestivo degli eventi mi sembra aver reso un po' imprudenti i miei compagni di viaggio. Hanno deciso di condividere tutto con Ash, nonostante potrebbe essere in qualche modo collegato ai madrigali tramite Carnage, e vorrebbero allearsi con i soldati di Ghaan prima ancora di partire. Chissà, forse sono io troppo prudente e loro bravi a star dietro agli eventi. Vedremo. Quello che è certo è che ci sarà tantissimo da imparare nei prossimi giorni.
scritto da Colin , 10:31 | permalink | markup wiki | commenti (2)
 
1 Luglio 517
Domenica 3 Gennaio 2016

Amici di tutti



Questo monastero di Kayah, profanato per far piacere ad adepti delle tenebre e successivamente trasformato in bordello, sembra attirare i kreepar. Inizialmente avevo pensato che fossi stato io ad attirarli con i miei insetti, ma mi sto ricredendo. Nella giornata di ieri siamo riusciti a bloccare il passaggio sotterraneo da cui accedevano i kreepar del tipo cavalletta rossa (troppo grandi per volare), ma durante la notte sono tornati quelli neri volanti, preceduti da una nebbia fitta che ha fatto sentir male il nostro prete. Ora sono tutti nella chiesa profanata appesi alle pareti. Non hanno toccato i simboli della profanazione. L'impressione che mi danno è che vogliano tener lontane le prostitute dal luogo ... come se fossero un'offesa agli dei delle tenebre.

In tutto ciò ci siamo fatti notare come buoni combattenti ed esperti di kreepar dai madrigali, gli esponenti locali della lega del torto. Quelli che hanno profanato la chiesa su indicazione degli adepti delle tenebre e che praticano attività di brigantaggio e schiavitù. Insomma quelli che dobbiamo uccidere. Per ora ci abbiamo fatto amicizia e ci siamo offerti di lavorare per loro. L'idea è quella di ingannarli per conoscerli meglio.

Anche con i soldati di Ghaan siamo in ottimi rapporti. La caporalessa ospita nella sua camera la schiava che abbiamo comprato per liberarla. La poveretta è molto ferita perché è stata fatta precipitare da grande altezza dai kreepar. Era in stato di incoscienza da troppo tempo e ho pensato che fosse bene svegliarla. Serviva una magia. Ho chiesto ai soldati di Ghaan ed è venuto fuori che uno di loro, Lex, è un mago. Mi ha aiutato a svegliarla. Ora la ragazza fa buoni progressi.

Ho provato a chiedere ad alcune delle persone che viaggiano con noi, esperte di Khal-Valan delle notizie su Yshtav e Vihamel, i due nanetti che infestavano i sogni di Mirai (che poi è stata posseduta da un demone e ha infettato il paziente A). Purtroppo non mi hanno saputo dir nulla, ma i due bardi mi hanno promesso che chiederanno a loro conoscenti.

Stamattina per conto dei madrigali siamo andati a chiudere delle tane di kreepar. C'erano anche i soldati di Ghaan. Sono stato punto di striscio da uno scorpione di quasi due metri con due code. Per ora solo un po' di dolore e intorpidimento. Ho preso dei pungiglioni per fare un antidoto. Vorrei serbare anche un po' del veleno stesso ... potrebbe tornare utile.

Nel mentre i madrigali hanno mandato a chiamare l'adepta delle tenebre che ha ordinato la profanazione del monastero per avere consigli su come liberare la chiesa dai kreepar. Sarà interessante sentire cosa dice.

Insomma per ora abbiamo fatto amicizia con tutti i nostri nemici, sono curioso di vedere il momento in cui dovremo passare all'azione.
scritto da Colin , 14:22 | permalink | markup wiki | commenti (0)