Cerca nel Sito

NomeKeywordsDescrizioneSezioniVoci correlate

Forum di Myst

 
« Ti prescrivo riposo assoluto! »
- Engelhaft Todenehmer -
 
Myst Cyclopedia

518/04/12 - Kailah, Bohemond e Dust si scambiano impressioni a Ghaan

[file multimediale]
file multimediale
518/04/12 - Kailah, Bohemond e Dust si scambiano impressioni a Ghaan
Tipo:
log
Disponibile dal:
05/04/2023
Modificato il:
05/04/2023
Dimensioni:
N/A
Content-type:
application/octet-stream
Associato a:
4 voci
Pomeriggio del 12 aprile [[anno 518|518]]: dopo le conversazioni con [[?ItemID=4529|Lachlan Jung]] e [[?ItemID=4530|Giada Novak]], [[Bohemond d'Arlac]] scambia qualche parola con [[Kailah Morstan]] e poi con [[Dust]] a proposito di sir [[Chad Wilson|Wilson]], [[Mandy Sphere]], [[Kalya Niadh]] e altri personaggi coinvolti negli ultimi eventi (cfr. cronaca [[In Absentia]]).Pomeriggio del 12 aprile 518: dopo le conversazioni con Lachlan Jung e Giada Novak, Bohemond d'Arlac scambia qualche parola con Kailah Morstan e poi con Dust a proposito di sir Wilson, Mandy Sphere, Kalya Niadh e altri personaggi coinvolti negli ultimi eventi (cfr. cronaca In Absentia).

Testo della conversazione

  • Kailah ha passato un po' di tempo fuori con Dust ad esercitarsi con gli incantesimi, ed è tornata nel Palazzo soddisfatta dei suoi progressi
  • Kailah saluta e ringrazia Dust
  • Kailah poi vede Bohemond e gli va incontro
  • Bohemond Bohemond è di ritorno dalla bevuta in compagnia di Giada ed ha l'aria un po' pensosa
Kailah: Ehi!
Kailah: Ciao!
  • Kailah invece ha l'aria allegra
Bohemond: Ciao! Da dove te ne vieni, di bello?
Kailah: Stavo vicino le mura con Dust, abbiamo fatto un po' di... magie
  • Bohemond annuisce
  • Kailah un po' ci scherza ovviamente
Bohemond: E' bravo come insegnante?
Kailah: E' fantastico, si, soprattutto quando è in vena
Kailah: Di questo passo imparerò a volare molto presto, a prendere sicurezza
Kailah: ah ma lo sai?
  • Kailah si siede
Kailah: gli ho chiesto di quel posto, quella signoria del sogno
Kailah: dice che esiste, e che c'è anche stato, una volta.
  • Bohemond si siede
Kailah: Pensa te.
  • Bohemond appare sorpreso
Kailah: Io speravo che fosse una cosa finta, tipo un incubo
Bohemond: Come esisite!?
Bohemond: Hmmm.
Kailah: Però ecco era troppo precisa, col nome, tutto quanto... allora gli ho chiesto Dust, ma sta signoria dei morti?
Kailah: E lui si si, esiste
Kailah: ci sta un tizio, un trafficone che smercia di tutto e di più, roba illegalissima....
Kailah: insomma sta a nord di Ghaan, manco troppo lontano
  • Kailah si stringe nelle spalle
Kailah: che postaccio dev'essere.
Bohemond: Pensavo fosse un'ambientazione semi-fantastatica, era tutto al tempo stesso inquietante e infantile nel sogno di Yara...
Kailah: Ma da come glie l'ho descritto, lui dice che sì, era abbastanza realistico il sogno nostro
Bohemond: ...però sai
Bohemond: Per come funziona quella malìa
Bohemond: il materiale di cui è costruita la scena di cui si è prigionieri è fatto di ricordi, di paure, di pensieri della vittima
Bohemond: manipolati dal Sekhmet
Bohemond: è possibilissimo che Yara abbia appreso dell'esistenza di un luogo del genere
Kailah: è curioso, non penso che Yara ci sia mai stata. Ma forse ne aveva sentito parlare, e magari invece Mandy sì
Kailah: comunque bello schifo, eh
Bohemond: e che quella che abbiamo visitato fosse una sua "fantasticheria" basata su ciò che temeva di trovarci
Kailah: eh si
Bohemond: Più tardi ne parleremo con Engelhaft, sicuramente potrà dirci la sua.
Kailah: beh lui dirà.... andiamo a distruggere quel posto di malnati!!!!
  • Kailah sorride
Kailah: e in effetti sarebbe anche giusto
  • Bohemond ricambia il sorriso
Bohemond: Beh sì, direbbe così, specie con un un nutrito manipolo di soldati a disposizione...
Kailah: ahahahahah
Kailah: eh si! possibilmente!
  • Bohemond si fa un po' più serio
Bohemond: Io invece ho parlato con Giada, poco fa, di quello che è successo l'altra notte
Kailah: del sogno  dici?
Bohemond: e di quello che ci ha chiesto di fare Mandy
Kailah: ah
Kailah: beh si, anche se non sarà facile trovare Kalina La Divina
Kailah: va a sapere dov'è andata a nascondersi, assieme a Varkman
Bohemond: Non ti ho ancora ringraziato per avermi messo in mano quel pugnale proprio al momento giusto, a proposito
Kailah: sono felice che sia servito... e sono ancora più felice che si sia disintegrato dopo l'uso
Kailah: un oggetto del genere era comunque qualcosa di... non so... sbagliato
Kailah: quindi ha fatto il suo dovere, bene così..
Bohemond: Già...temo tu abbia ragione.
Kailah: ... ma non ci resta tra i piedi a complicarci la vita e a offrire una sorta di... tentazione
Bohemond: Ora dobbiamo un po' fare i conti con le conseguenze di averlo usato
Kailah: si
Kailah: beh la prima conseguenza è che hai mandato al tappeto quel Vesa, cosa ottima.
Kailah: Ora però lui se ho capito bene è prigioniero in un sogno governato da Kalina, giusto?
Bohemond: Qualcosa del genere, sì
Kailah: eh
Kailah: non è bello, appena possibile chiederemo a lei di sciogliere la maledizione... però possiamo dire che se l'è un po' cercata
Kailah: Vesa intendo
Kailah: e che diamine.
Bohemond: Trovare Kalina in tempi brevi è un'impresa impossibile, ahimè, anche se sapessimo dov'è ci separeranno sicuramente molti giorni di viaggio pieni di incognite
Kailah: infatti
Kailah: quindi Vesa si farà il suo bel periodo di incubo, come se l'è fatto Yara prima di lui.
  • Bohemond pensa al viaggio di andata e a quello che lui e i compagni si sono lasciati alle spalle
Kailah: E alla fine sarà liberato.
  • Bohemond scuote leggermente il capo
  • Kailah sembra abbastanza tranquilla da questo punto di vista, la dà per una cosa ovvia
Kailah: no?
  • Kailah guarda Bohemond
Bohemond: Ho paura che non sarà così: Kalya non è Mandy
Kailah: beh buon per Vesa. Suppongo che sia MEGLIO di Mandy.
Bohemond: e il motivo per cui Vesa è sottoposto al suo supplizio è qualcosa di molto personale per lei, anche se lui è per certi versi una vittima della sfortuna
  • Kailah non capisce
Kailah: scusa, si conoscevano?
Kailah: non capisco
Kailah: Lei mi disse "uccidici un Innalzato"
Kailah: Vesa era fondamentalmente un innalzato... "a caso"
Bohemond: Già...Kalya voleva vendetta per Teegan
Kailah: ah
Kailah: per via di quel deficiente di William.
  • Kailah si intristisce un po'
Bohemond: non aveva modo di poterla esigere per suo pugno, e non contro il responsabile della sua morte...a quello ci ha pensato Ram
Kailah: che stupido, e che stupida io a non aver capito quanto fosse immensamente.... immensamente stupido.
  • Kailah c'era affezionata, a suo modo, a William
Bohemond: Nessuno poteva immaginare che sarebbe diventato quella "cosa"
Kailah: No, non così tanto... ma ...
  • Kailah sospira
Kailah: io glie lo dissi.
Bohemond: e che la sua generale sgradevolezza nascondesse una malvagità così terrificante
Kailah: ne abbiamo parlato tanto, di quelle cose...
Kailah: gli dissi proprio, una volta...
  • Bohemond ascolta
Kailah: ... una volta gli stavo proprio dicendo di smetterla di ficcare il naso in quelle cose e lui mi disse... mi disse "io però ti sto simpatico, vero?"
Kailah: e io gli risposi... guarda, non me lo scorderò mai Bohemond
Kailah: gli risposi... "Certo che mi stai simpatico. Per questo mi interessa che tu non venga posseduto da un demone, tramutato in un mostro, e tu venga abbattuto in modo cruento".
Kailah: ...
  • Kailah sospira e scuote il capo
Kailah: me lo sentivo, ecco.
  • Bohemond scuote la testa con lei
Bohemond: Hai fatto quello che potevi, hai detto quello che dovevi
Bohemond: Mettiti nei panni di Kalya
Kailah: no, sono sicura che avrei potuto fare di più
Bohemond: con i suoi poteri che tutti temono, persino Mandy Sphere
Kailah: bah
Bohemond: con le sue ragazze per cui si farebbe volentieri ammazzare
Kailah: è una tipa strana Kalina
Kailah: non mi ha mai convinta, per la verità
Bohemond: con un'arma che poteva essere l'unica possibilità di impedire quello che è successo
  • Bohemond si interrompe
Bohemond: E' un mistero anche per me, quella donna.
Kailah: no ma a parte il mistero... l'ho capito che è una devota di una divinità diciamo... complicata
Kailah: una specie di sacerdotessa
Kailah: a modo suo
Kailah: ... non è per questo che non mi convince.
Bohemond: Tutti mi prendete per un imbecille quando dico che in lei c'è molto di più e molto di meglio di quello che si potrebbe presumere sulla base di quello che lei stessa dice sul suo stesso conto
Bohemond: So per certo che il potere che è in grado di esercitare ha un'origine oscura e irredimibile
Kailah: no beh... io trovavo i lati positivi in quello stupido di William... sono proprio l'ultima che potrei prenderti in giro
Bohemond: al tempo stesso però non posso non stare dalla parte di chi è disposto a difendere ragazze inermi da un mondo che non aspetta altro che farle a brandelli, quali che siano i mezzi
Kailah: questo mi pare senz'altro giusto, anche se... non lo so... anche i mezzi un po' contano
Kailah: e comunque il fatto che non sia riuscita a proteggere Teegan dal mostro che era diventato William non è "colpa" di tutti gli Innalzati a prescindere.
Bohemond: Certo, non posso dire che non contino, anche se nel suo caso lo vorrei.
  • Bohemond annuisce
Kailah: Capisco la sua frustrazione, la sua rabbia. Ma è una rabbia malriposta, se se la piglia con Vesa in modo troppo crudele.
Kailah: Gli Innalzati... poveracci... sono persone, ognuna a modo suo.
Bohemond: Sono d'accordo con te, al tempo stesso è possibile che il suo potere sia intimamente legato a quella rabbia in un modo che non capiamo
Kailah: Amici, nemici... non è che se a me un biondo ricciolone mi fa uno sgarbo allora poi... voglio veder morti tutti i biondi riccioloni che girano per il Granducato
Bohemond: Ho visto la stessa rabbia negli occhi di Giada, poco fa
Bohemond: e te lo dico
Kailah: ma no
Kailah: Giada è tranquilla
Kailah: non ci credo
Bohemond: mi ha fatto drizzare i capelli sulla nuca
Kailah: ...
  • Bohemond scuote il capo
Kailah: Giada?
Bohemond: Già...
Kailah: beh
  • Kailah ci pensa
Kailah: alla fine era molto amica di Teegan, ha senso.
Kailah: Ma
Kailah: ....
Kailah: insomma.
Kailah: Sono morti anche MIEI amici per mano di William.
Bohemond: Non era una rabbia "umana"...è qualcosa che mi ha lasciato davvero di stucco
Bohemond: E che mi riempie di dubbi
Kailah: Heinrich te lo ricordi? E Charlie?
Kailah: ... non è morta solo Teegan per mano di quel mostro.
Bohemond: Sì lo so
Kailah: ... e quando dico "mostro"... non intendo William, non più.
Kailah: Perchè non era già più lui.
Kailah: E Angelica?
Bohemond: Eh sì...anche lei.
Kailah: ... e non parliamo dei compagni del Terzo Plotone.
Kailah: Insomma quindi Kalina non può fare troppo la vittima, come se fosse stata l'unica a soffrire per l'accaduto.
Bohemond: Dovremo convincerla.
Kailah: la convinceremo.
Bohemond: Ma per convincerla dovremo trovarla
Kailah: eh... quello infatti mi preoccupa di più.
Kailah: ... non è che puoi in qualche modo strano contattarla in sogno? mi ricordo che le facevi ste cose
Bohemond: Sappiamo che Giada aveva un monile che Kalya le ha dato e che in un certo senso le metteva in connessione mistica
  • Bohemond scuote il capo
Kailah: ah, ottimo
Kailah: e dove sta il monile?
Kailah: ce l'ha ancora?
Bohemond: No, io di certo non potrei...e non dovrei.
Kailah: vabbè non dovresti... è relativo
Bohemond: Al di là dei rimbrotti di Engelhaft
Kailah: se è a fin di bene....
Bohemond: Dytros mi ha fatto capire molto chiaramente le implicazioni di una scelta come quella
Kailah: ok, capisco
Kailah: vabbè, e allora Vesa aspetterà un po'.
Bohemond: il monile è a Skogen
Bohemond: ce l'ha Zodd
  • Kailah scoppia a ridere
Kailah: con l'acqua santa di Engelhaft, perfetto
Kailah: faaacilissimo recuperarlo
Bohemond: purtroppo c'è poco da ridere
Bohemond: Giada mi ha fatto intuire che genere di cose le sono capitate lì
Kailah: Ascolta, Bohemond. Abbiamo promesso a Mandy la nostra buona volontà nel liberare Vesa, e rispetteremo la parola data.
Bohemond: e ti assicuro che non le augureresti alla tua peggior nemica
Kailah: Mandy non può pretendere l'impossibile, e il possibile lo faremo
Bohemond: Ecco
Bohemond: io vorrei proprio esplorare il campo delle possibilità
Kailah: beh, conosco Zodd, non penso che ci darà con le buone qualcosa... non senza qualcosa di grosso in cambio
Bohemond: ragionando con te
Kailah: cosa potrebbe desiderare Zodd per darci il monile di Giada?
Kailah: Non lo so
Bohemond: Stando a ciò che Kalya disse a Giada, non si sarebbe mai dovuta separare da quel monile
Kailah: eh
Bohemond: quindi non sappiamo
Kailah: immagino non l'abbia fatto spontaneamente
Bohemond: no, certo, le è stato sottratto con la forza
Bohemond: ora,
Bohemond: non sappiamo se questo ne ha inficiato definitivamente le proprietà
Bohemond: e prima di valutarne il recupero è una cosa di cui dobbiamo essere non dico certi, ma quasi
Kailah: beh sai che possiamo fare? sentire che ne pensa Dust
  • Bohemond sorride
Bohemond: Hai capito dove volevo arrivare
Kailah: lui è un esperto di oggetti, un collezionista, magari sa se un monile che serve a mettere in comunicazione funziona anche se il legame viene interrotto
Bohemond: per quanto, mi auguro, non sia esattamente il suo campo, ho fiducia nel sapere di quell'uomo
Kailah: possiamo chiederglielo, ammesso che sia una cosa magica e non le strane cose teologiche che fa Kalina ... e che fa Mandy
Bohemond: ho pensato anche a quello
Kailah: si si, comunque Dust sa il fatto suo, di questo sono certa
Bohemond: valuterei di interloquire con Mandy solo dopo aver sentito Dust
Kailah: ma perchè devi interloquire con Mandy?
Kailah: siamo d'accordo con Mandy, e l'accordo è che ce la metteremo tutta, ci mettiamo la buona volontà
Kailah: ma non è che ora dobbiamo andarle a dire quel che intendiamo fare, per filo e per segno
Bohemond: perché Mandy potrebbe sapere di cosa si tratta, di quali rituali è oggetto
  • Kailah si innervosisce un po' a sentir parlare di Mandy
  • Bohemond si interrompe
Kailah: Noi glie lo faremo liberare Vesa, in un modo e nell'altro... ma non mi pare il caso di chiederle pure consiglio
Bohemond: Kailah...purtroppo questa pace serve a noi quanto a loro
Kailah: e con questo? c'ero quando abbiamo parlato con lei
Bohemond: è una responsabilità nostra quanto loro
Kailah: e lei ha accettato la nostra parola sul fatto che ce l'avremmo messa, la buona volontà
Kailah: e ce la metteremo.
Kailah: Ma tra qui e andarci a cena assieme ce ne corre.
Bohemond: e sarà tanto più solida quanto potremo dire, noi e loro, di aver contribuito a costruirla
Kailah: Fare la pace non significa che noi ci mettiamo a quattro di spade e loro decidono tutto.
Bohemond: no, certo
Kailah: Mi sembra che stiamo contribuendo abbastanza, a questa pace
Kailah: ingoiando tanti bei rospi
Kailah: ... fare la pace non significa diventare amici, però.
Bohemond: nessuna pace tra nemici dura
Kailah: non esistono solo amici o nemici
Bohemond: è questa l'assurdità della scommessa di Yara
Bohemond: un amico non ti venderebbe mai
Kailah: esistono anche persone che si stanno cordialmente antipatiche e si frequentano il minimo indispensabile.
  • Kailah sembra non avere molta voglia di "fare pace" con Mandy
Bohemond: Per assurdo sono arrivato a considerare Kalya Niadh mia amica
Bohemond: malgrado tutto quello che ci separa
Kailah: io no, a dire il vero... neanche lei
Kailah: anche Kalina mi sta cordialmente antipatica
Kailah: ... ma meno antipatica di Mandy.
Bohemond: lo capisco e non cercherò certo io di perorare la sua causa
Kailah: Abbiamo obiettivi che coincidono, in certe situazioni, e ci aiutiamo con la massima lealtà
Kailah: punto e fine
Kailah: ma non c'è amicizia, non c'è empatia
Bohemond: Chiamami un romantico, ma nessuna pace degna di questo nome sopravvive senza queste due cose
Kailah: No, non è vero
Bohemond: Mandy ha imparato ad apprezzare Yara, nel suo modo contorto
Kailah: non mi sembra che sia reciproco però
Bohemond: c'è qualcosa che mi fa sperare che in lei qualcosa sia cambiato, che Yara le abbia mostrato qualcosa che l'ha messa in crisi
Bohemond: non è un mostro quella donna...nessuno di loro lo è
Bohemond: lo diventano se li trattiamo come tali, questo sì
Kailah: Non è un mostro... no, perchè è padrona delle proprie azioni
Kailah: è questa la differenza tra una persona e un mostro
Kailah: la persona decide, mentre il mostro... il mostro è trascinato da qualcosa di terribile
Kailah: ... paradossalmente il mostro non ha neanche più colpa, in un certo modo assurdo.
Bohemond: quel qualcosa di terribile E' il mostro
Bohemond: il resto è un guscio
Kailah: Infatti
Kailah: mentre Mandy è una persona come me, come te
  • Bohemond annuisce
Kailah: responsabile di quello che dice e che fa
Kailah: quindi se un giorno dovesse diventare una brava persona, buon per lei.
Kailah: ma per ora... per ora non lo è!
Kailah: Sarò contenta se si innamora di Yara e decide di abbandonare la sua divinità strana per abbracciare una fede più civile
Kailah: ... ma per adesso lei
  • Kailah scuote il capo
  • Bohemond sorride
Kailah: lei è devota del dio delle bugie, degli inganni
Bohemond: Non la perdonerai mai, vero?
Kailah: e come ci si può fidare di una così?
Kailah: ma no
Kailah: magari la perdonerò
Kailah: non ora, però
Kailah: Ne deve passare di acqua sotto i ponti, prima che tutti i suoi giochetti siano dimenticati e che la nuova Mandy incantata da Yara inizi a comportarsi come si deve.
  • Bohemond si accende la pipa
Bohemond: Per quanto mi riguarda nello sfidare l'ira di Chad Wilson si è già guadagnata un po' della mia stima
Kailah: Voglio proprio vederla, che sfida Chad Wiillson
  • Kailah ci crede poco
Bohemond: Beh lui tornerà, ad un certo punto
Kailah: io ho capito una cosa diversa di quel discorso, una cosa tipo... SFIDATELO VOI a Chad Willson
Bohemond: e potrebbe decidere di ammazzarla
Kailah: e vabbè
Bohemond: un Runihura contrariato è un nemico molto, molto pericoloso
  • Kailah è un po' eccessiva forse, fa una faccia un po' così
Bohemond: te lo ricordi quello di cui mi avete parlato, quello che vi ha tormentati nel Cariceto?
Kailah: il Kraighar?
Bohemond: Tu lo faresti incazzare, uno così?
Kailah: io no, ma Vodan lo fece arrabbiare eccome
  • Kailah sorride
Kailah: eppure se la cavò con le sue gambe, Vodan, nonostante tutto.
Bohemond: Combattendo per la sua stessa vita, sì
Kailah: Ma soprattutto io ti dico... e sono pronta a scommetterci quello che ti pare, che nel momento in cui si presenterà Chad Willson qua ad attaccare briga.... non ci sarà certamente Mandy Sphere avanti a tutti a litigarci.
Kailah: Ci sarai te, capace.
Kailah: ... spero non io
  • Kailah sorride
Kailah: ma comuque sicuro non Mandy Sphere.
Kailah: Lei starà dietro a Engelhaft, te lo dico io.
Bohemond: Non ne sarei così sicuro.
Kailah: sarò lieta di ricredermi
Bohemond: Si è esposta per quegli Innalzati che Wilson ha addestrato come suoi adepti
Kailah: ma come si è esposta? mandandoceli contro
Kailah: grazie, eh
Bohemond: Fammi spiegare
Kailah: e poi.... si si, cara Yara, come mi piaci, come mi convinci... e la tiene un mese in quell'inferno
Kailah: mentre il suo corpo muore di fame?
Kailah: eddai.
  • Kailah ascolta
Bohemond: la pace che con questo colpo di mano Mandy, nel suo modo contorto e certamente spregevole, ha contribuito a mettere in piedi serve ad impedire che Chad Wilson continui ad influenzare il destino di questo popolo nella sua assurda cerca personale
  • Kailah fa spallucce
Bohemond: lei si assumerà le sue responsabilità rispetto a ciò che è accaduto per il semplice fatto
Bohemond: che gli Innalzati che ci ha inviato contro per testarci "amichevolmente" (con le tragiche eccezioni del caso)
Bohemond: non faranno mistero al loro Signore di cosa hanno fatto e su ordine di chi
Bohemond: non sto scherzando se ti dico
Bohemond: che oggi come oggi Mandy Sphere io la vedo molto, molto male
Kailah: bah
Bohemond: in ogni caso
Bohemond: le parole che ha usato per parlare di quegli uomini e di quella donna mi hanno colpito
Kailah: che parole?
Bohemond: ci ho visto lo stesso affetto che noi abbiamo per i nostri compagni d'armi, per Annie...ora per Ayza
Kailah: quando ha fatto il discorsino che gli vuol bene, agli Innalzati?
Kailah: beh, meno male
Kailah: almeno quello
Bohemond: sì, poteva risparmiarselo tranquillamente se ci pensi
Kailah: però intanto ce li ha mandati contro... e non solo a noi
Kailah: ti ricordo quel povero disgraziato ammazzato, quella guardia morta solo per fare... "colore".
Bohemond: non lo dimentico
Kailah: onestamente senti... se mi vuoi convincere che Mandy è umana, non c'è problema, lo so che è umana
Kailah: e che quindi vivaddio si affezionerà pure a qualcuno
Kailah: e quando dovesse mai esserci lo scontro tra lei e Chad Wilson... tiferò per lei, sia pure un po' così
Kailah: ma non è che basti essere in grado di affezionarsi a qualcuno.... per essere brave persone
Bohemond: è un primo passo a cui ne devono seguire altri
Bohemond: ma è comunque un passo nella direzione giusta
Kailah: eh si
Kailah: ma chissà, probabilmente aveva persone a cui voleva bene anche prima, Mandy
Kailah: gente che noi non conosciamo e non conosceremo mai
  • Bohemond annuisce
Kailah: d'altronde... se sei bravo a ingannare le persone vuol dire che le conosci, che conosci i sentimenti delle persone
Kailah: e quindi tutto sommato che ne hai fatto esperienza anche tu, in passato
Kailah: non mi pare una gran scoperta, quindi
Kailah: si è affezionata agli Innalzati e si è sentita in colpa quando ne abbiamo quasi accoppato uno
Kailah: spedendolo nelle grinfie di Kalina la Divina che, a quanto pare, le mette una gran paura.
  • Kailah ne parla sempre con una buona dose di acidità
Bohemond: è interessante anche come ha parlato di Kaya, non trovi?
Bohemond: quasi con disgusto
Kailah: aspetta, di Kayah la Dea?
Kailah: Co tutti sti nomi mi confondo
Bohemond: (typo Kalya)
  • Kailah tra Kailah, Kalina, Kalya e Kayah non ci capisce più niente
Bohemond: (ahahah)
Bohemond: Di lei ha detto
Bohemond: che è un'individualista
Kailah: Kalina?
  • Bohemond annuisce
Kailah: ok, è un'individualista
Kailah: e quindi?
  • Kailah non capisce
Bohemond: beh
Bohemond: mi ha fatto pensare
Bohemond: evidentemente Mandy non si ritiene tale
  • Kailah sorride
Kailah: vabbè ognuno vede meglio i difetti degli altri che i propri
Kailah: e magari Mandy non lo fa per sè stessa, lo fa per una causa in cui crede, chi lo sa? o magari ci sta prendendo in giro
Bohemond: Già...ma in questo modo ci ha detto che per lei non essere individualista è importante, tra le righe
Kailah: o magari sta giocando con noi
Kailah: io non mi fido
Bohemond: No, non credo...non ci avrebbe ridato Yara
Kailah: lei è brava a manipolare le persone
Kailah: beh, se voleva la pace, doveva far svegliare Yara
Kailah: non lo so, io non lo capisco come ragiona, quello che so per certo, per sicuro e garantito, è che mente, imbroglia, si diverte a mettere le persone in difficoltà
Kailah: magari stavolta le conviene fare cose che fanno piacere anche a noi, ma è un puro caso, una coincidenza fortuita
Kailah: che per uno scherzo del destino le nostre strade corrono parallele, per un tratto
Bohemond: non è uno scherzo del destino
  • Bohemond si fa serio
Kailah: e che cosa sarebbe allora?
Bohemond: è la pace che siamo venuti a fare, per cui tanti dei nostri sono morti
Bohemond: non la sminuire
Bohemond: non è quello che ci saremmo immaginati, no
Bohemond: nemmeno Yara
Bohemond: lei
Bohemond: che tutti prendevano per pazza
Bohemond: e che sicuramente ha la tua stessa ostilità irriducibile nei confronti di Mandy Sphere
Kailah: Quello che sto cercando di dirti è che se adesso lei dice cose che ci sembrano ragionevoli, non è che sia perchè Mandy è improvvisamente diventata una brava persona. Semplicemente vuole le stesse cose che vogliamo noi.... stavolta.
Bohemond: Già
Kailah: Quindi buon per noi, buon per lei, e non saremo certo noi a tirarle un brutto scherzo. Anzi le mostreremo che noi le cose le facciamo da persone affidabili.
Kailah: Ma senza illuderci, ecco.
Bohemond: e quello che sto cercando di dirti è che ho la speranza (magari malriposta) che possiamo fare in modo che "stavolta" diventi qualcosa di più solido
Kailah: mah
  • Kailah sembra scettica
Bohemond: Mi sa che se ti avesse trafitta con una freccia scoccata a tradimento
Bohemond: non si sarebbe guadagnata la tua inimicizia in modo così profondo
  • Kailah guarda Bohemond
Kailah: in che senso?
Bohemond: Nel senso che quello che lei vi ha fatto
Bohemond: a te e a Yara
Bohemond: io non lo posso capire perché non l'ho subìto
Kailah: beh, a me non ha fatto niente di lontanamente simile a quel che ha fatto a Yara
Kailah: mi ha solo messa... in una posizione difficile.
  • Kailah sospira
Kailah: ma sono contenta di aver saputo prendere la decisione più difficile.
Bohemond: parlo del fatto di aver giocato con qualcosa di vostro senza che ve ne rendeste conto
Kailah: io me ne sono resa conto benissimo, quando ha giocato con me
  • Kailah si guarda le mani
Kailah: non parlo di quando prese le mie sembianze
Kailah: quella alla fine glie l'ho quasi perdonata.
Bohemond: senza che vi poteste opporre in alcun modo
Kailah: ma no
Kailah: alla fine non è andata cos''
Bohemond: forse ricordo male io quello che ci hai raccontato, è passato parecchio tempo
Kailah: Mandy è stata la persona che mi sono trovata davanti quando si è trattato di fare lo scambio di prigionieri nel quale avrebbe dovuto venir liberato il sergente Rock
  • Bohemond annuisce
Kailah: beh
Kailah: lo scambio era quasi fatto, quando lei si è resa conto che ero io la sua interlocutrice... e allora ha cambiato le carte in tavola.
Kailah: Ha detto che sì, si poteva fare... ma che al posto dell'ostaggio ci saremmo dovute consegnare o io... o una nostra giovane recluta, una soldatessa da poco arrivata alla Rocca
Kailah: il nostro superiore sapeva... e anche io sapevo... che io non avrei potuto essere scambiata, per via del mio potenziale magico
Kailah: non era ammissibile che finissi in mano ghaanesi.
Kailah: quindi la scelta era tra il Sergente e la recluta.
Kailah: ed è stata una scelta che ho dovuto fare io.
Bohemond: Perché pensi che lo abbia fatto?
Kailah: perchè è un'impicciona, perchè ha capito evidentemente che il Sergente era un pezzo importante da liberare, ha capito che mi avrebbe messa in una posizione spiacevole
Kailah: ho fatto la scelta giusta, ma ti direi una bugia se ti dicessi che è stato facile
Kailah: cioè... è stato facilissimo, perchè lo sapevo cosa andava fatto.
Kailah: però ho tirato a Mandy una quantità di accidenti tale che...
Kailah: beh
Kailah: comunque sono contenta di aver fatto la cosa giusta. Alla faccia di Mandy e dei suoi giochetti.
Bohemond: Certo
  • Bohemond ci pensa un po' su
Kailah: ecco, vedi, non è un discorso semplicemente di portarle o meno rancore.
Kailah: Perchè poi, col senno di poi, capace che il Sergente sarebbe stato liberato, avrebbe preso parte alla battaglia fuori da Ghaan... va a sapere come sarebbe potuta andare.
Bohemond: la prossima volta che avrai occasione di vederla, prova a chiederle conto di quel giorno
Kailah: E' proprio che non posso fidarmi di una persona che gioca con le persone in questa maniera
Kailah: a che scopo?
Kailah: per farmi prendere in giro un'altra volta?
Bohemond: non è detto che succeda
Kailah: beh, magari dopo che si sarà fatta due tre anni nella Sacra dei Difensori come Veste BIanca dietro a Yara... magari mi chiede pure scusa
Bohemond: magari scopriremo un pezzetto in più della nostra storia, dalla prospettiva di chi era dall'altra parte
Kailah: lei semplicemente ha giocato con me, si è divertita a vendircarsi di come l'avevamo trattata quando l'abbiamo catturata
Kailah: ha capito che era uno scambio che mi stava a cuore... e si è divertita a renderlo impossibile
  • Kailah è convintissima
Bohemond: ...magari glielo chiedo io, che sulle sue motivazioni ho una certa curiosità
  • Kailah evidentemente l'ha vissuta proprio male quella faccenda
Kailah: lascia stare, ti dirà solo stupidaggini
Bohemond: eh non posso...se dovessi pensare che da lei riceveremo solo menzogne e stupidaggini, dovrei concludere che questa cosa che abbiamo fatto a così caro prezzo non significa niente, che domani, dopodomani o fra tre giorni la guerra tornerà peggiore di prima
Kailah: ma a lei che glie ne frega della guerra, ora come ora?
Bohemond: ma come dicono dalle mie parti
Kailah: finchè la stiamo aiutando a mettere sul trono di qua il candidato che lei preferisce... non ha nessun bisogno di farci la guerra
Kailah: io ci credo nella pace
Kailah: persino qui a Ghaan
Bohemond: "Ccà nisciuno è fesso" saremo cauti
  • Kailah annuisce
Kailah: io paradossalmente adesso sono più in pensiero per Uryen che per Ghaan
Bohemond: Andiamo da Dust allora?
Kailah: va bene, perchè no
Bohemond: eh
Bohemond: quella è tutta un'altra rogna
Bohemond: anche io la vedo veramente nera per Uryen
Kailah: io ce l'ho la soluzione per Uryen, te l'ho già detta
Bohemond:
Bohemond: la condivido
Kailah: dobbiamoo solo convincere il granduca
  • Bohemond ridacchia
Kailah: Uryen torna Treize, Logan torna Barone
Kailah: e stiamo perfetti.
Bohemond: Logan Treize Barone, Varchmann appeso a una forca
Kailah: bello
Bohemond: Gadman idem
Kailah: non mi interessa il repulisti
Kailah: mi basta Logan a capo di Treize, poi che decida lui
Kailah: va bene pure se è misericordioso
Kailah: ma è lui a dover scaldare quel trono, Logan e nessun altro.
Bohemond: non sarà per niente facile
Kailah: no, anche perchè dovremo prima convincere lui
Bohemond: ma, per come la vedo io
Bohemond: dobbiamo cominciare a muoverci in quella direzione
Kailah: si!
Kailah: senza dubbio.
Kailah: e così avremo un Ghaan un po' più decente ... a Ghaan
Bohemond: cominciamo a mettere la pulce nell'orecchio ai nostri
Kailah: e un Treize... a Treize.
Kailah: si
Bohemond: dovremmo parlare con Barun prima...
  • Bohemond si ferma
Kailah: già
Kailah: buona idea
Bohemond: spero che quel vecchio se la cavi, non so come
Kailah: ma si, Colin ha detto che al dunque si è presentato in pigiama con lo spadone
Kailah: e che incuteva comunque un gran rispetto
Bohemond: deve essere stato uno spettacolo
Kailah: sono ottimista su Barun
  • Kailah si alza
Bohemond: se c'è una possibilità, Colin è l'uomo giusto per coglierla
Kailah: già
Kailah: andiamo a vedere se ci sta Dust?
  • Bohemond annuisce e si alza
Kailah: o se sta facendo la sua proverbiale pennichella?
Bohemond: un altro falso come le monete deliote...quello dorme con un occhio e mezzo aperti
Kailah: il riposo è importante, per noi maghi
  • Kailah ridacchia
  • Bohemond ripensa a Gultch e sorride
Kailah: (Master, Dust è raggiungibile?)
Master: Dust sta sempre nelle sue stanze
  • Kailah guida Bohemond e bussa alla porta di Dust
Kailah: toc toc
Master: i primi giorni lo avete visto (stra)riposarsi: adesso invece sta facendo qualcosa di diverso, nello specifico sta scrivendo quelle che potrebbero sembrare lettere
Master: (ma magari invece sono appunti)
  • Master is now known as Dust
Dust: e infatti, quando vi dice "avanti" e voi entrate, notate che sta mettendo via dei fogli su cui evidentemente stava lavorando.
Kailah: permesso? siamo Kailah e Bohemond
Dust: (è sera, dopo la vs conversazione)
Kailah: Ciao!
Bohemond: 'sera Dust
  • Dust si volta, restando seduto sulla sedia di legno dove si trovava, girandola di 180 gradi
Dust: che succede?
Kailah: Scusa l'intrusione, avremmo una domanda tecnica da porti
Dust: ok, sedetevi pure
  • Dust indica il suo letto, vicino al quale c'è anche una seconda sedia
  • Kailah si siede e guarda Bohemond, invitandolo a parlare
  • Bohemond si siede a sua volta
Bohemond: Kalya Niadh. Quanto ne sai di lei e delle sue arti?
Bohemond: E non intendo quelle legate all'intrattenimento.
Dust: Kalya Niadh, nota anche come Kalina la Divina.
Dust: A giudicare da dove provenite, dovreste conoscerla voi meglio di me
Dust: soprattutto tu
  • Dust indica Bohemond
Dust: senza offesa, ovviamente
  • Dust rivolgendosi a Kailah
  • Kailah ridacchia
Dust: vabbe, dovevo dirla.
  • Bohemond arrossice un po'
Kailah: Kalina aveva dato a Giada un monile incantato che non doveva mai togliere
Kailah: per poter comunicare tra loro
Bohemond: Sapevo che sarebbe arrivata, ma ha fatto comunque male
Kailah: ora, il monile è finito tra le grinfie... indovina un po''
Kailah: ... di Zodd
  • Kailah lo dice in modo spicciativo
Dust: devo quindi presumere che parliate delle arti che si dice lei abbia abbreso ad Elsenor
Bohemond: Già
Bohemond: Oracolo delle Ombre...qualcosa del genere
  • Dust annuisce
Kailah: Noi dovremmo comunicare con Kalina, ma non si capisce se valga la pena cercare di recuperare il monile o no
Dust: ne ho sentito parlare. una sorta di sacerdotesse che hanno vari compiti propiziatori
Kailah: perchè in teoria Giada non se lo sarebbe mai dovuto togliere...  e invece Zodd glie l'ha preso.
Dust: un monile incantato, dite
Kailah: eh
  • Dust riflette
Kailah: qualcosa del genere, sì
Dust: a quanto ne so io, anche se potrei sbagliarmi perché su Elsenor c'è sempre molto da imparare su queste cose,
  • Kailah improvvisamente si illumina, come se si fosse accesa una lampadina nel suo cervello
  • Dust s interrompe
Dust: si?
Kailah: Judok!
  • Bohemond la guarda
Dust: Cos'è "judok"? un saluto in Elsenorita?
  • Kailah ride
Kailah: no no, il nome del... druido del Principe
  • Bohemond sorride, sembra piacergli la trovata di Kailah
Kailah: il suo assistente spirituale, diciamo così
Kailah: ma scusa Dust, non ti volevo interrompere!
Dust: beh... interlocutore decisamente più indicato di me per disquisire di queste questioni
  • Dust sembra bonariamente irritato
  • Kailah sorride
Kailah: dicci dai
Bohemond: il tuo parere in ogni caso ci interessa eccome
Dust: l'unica cosa che posso dirvi io
Dust: è che a quanto ne so, l'unico tipo di incantamento che dovrebbe poter produrre Kalya è qualcosa di legato a ciò che è, alle arti che lei stessa può fare
Dust: un pò come, per capirci
Dust: se io ti facessi un anello del volare
Dust: cosa che, ovviamente, non posso fare.
Kailah: quindi in pratica se la cosa è spezzata, è spezzata?
Dust: ma a Elsenor hanno questa.. facilità, diciamo così... di organizzare dei rituali che consentono di produrre una sorta di permanenza, sia pure limitata e governata da regole ferree
Dust: come "negoziandole" con lo spirito stesso a cui queste sacerdotesse rivolgono le loro preghiere
  • Bohemond ascolta interessato
Kailah: mmm...
Kailah: una cosa tipo "non togliere mai il braccialetto"?
Dust: (spiriti / ombre = divinità)
Dust: si, avrebbe senso.
Kailah: già...
Bohemond: Hmmm
Bohemond: Beh, questo rende il recupero di quel monile un vicolo cieco
Dust: Kalya Niadh dev'essere proprio un bel tipetto, a giudicare da quanto ne ho sentito parlare
  • Bohemond annuisce
Bohemond: E' una donna...complicata.
Dust: peccato che sia sempre rimasta sull'altra sponda
  • Dust tossisce
Dust: del Traunne
  • Kailah guarda Dust con simpatia
Bohemond: Anche qui a Ghaan la conoscono
Bohemond: e da tempo
Kailah: beh, in un certo senso sono sollevata: l'idea di andare a chiedere quualcosa a Zodd proprio mi appariva una prospettiva deprimente
Dust: Non la vedrei male, qui a Ghaan... Se, come mi sembra di aver capito (da voi)
Dust: la situazione a Uryen le è scappata di mano
Kailah: anche Kalina è scappata
Bohemond: già, decisamente
Kailah: non sta mica più a Uryen, neanche lei
Kailah: non si sa dove sia
Bohemond: ...e abbiamo la necessità di trovarla e parlarle alla svelta
Bohemond: questa del monile pareva una strada promettente
Kailah: beh magari Judoc può fare qualche elsenorituale per contattarla
Bohemond: chissà se Judok non è in grado di fare un nuovo patto, già
  • Dust scoppia a ridere
  • Kailah lo dice un po' scherzosamente, sembra che lei non viva questa cosa in modo così drammatico
  • Bohemond anche sorride
Bohemond: Senti Dust...
Dust: Trovo divertente che, dopo 1 mese passato a rincorrere Yara e poi tutto il casino per farla svegliare, adesso tu abbia un bisogno impellente di trovare Kalya
Dust: avevo un amico come te, che viveva così
Bohemond: eh
  • Kailah ride
Bohemond: mi rendo conto che vista da fuori sembri un casino
Bohemond: in effetti
Bohemond: lo è
Bohemond: a volte ti piove in testa una causa
Bohemond: o magari te la vai a cercare tu
Bohemond: e quando meno te lo aspetti ti tocca farci i conti, pure in un momento come questo
  • Kailah guarda Bohemond e Dust, sorridendo
Dust: capisco. ma, sfortunatamente, non mi viene in mente nessun modo per contattare Kalya Niadh
Bohemond: tenteremo da Judok, a questo punto...ma prima
Bohemond: hai detto una cosa interessante
Bohemond: hai parlato di sacerdotesse dedite a riti propiziatori
Bohemond: propiziatori di cosa?
Kailah: Beh, amici, vi lascio alle vostre chiacchiere su Kalina La Diivina!
  • Kailah si alza e fa un inchino
Dust: (ciao Anna: facciamo Judoc un'altra volta o, se non riusciamo, in sessione)
  • Bohemond fa un cenno di saluto a Kailah
Kailah: (sisi)
  • Kailah si ritira
Bohemond: ...dicevamo. Propiziatori di cosa?
  • Dust si gratta la testa, come per ricordare
Dust: allora... in pratica c'è questa ragazza, che chiamano la Figlia delle Ombre
Dust: espressa tradizionalmente da uno dei loro clan, ma di fatto accettata e rispettata da tutta l'isola
Dust: e poi c'è tutto un... gruppo di... ancelle, chiamiamole così... che lavora per lei
Dust: tipo sottoposte delle ombre
  • Bohemond annuisce
Dust: questa è la situazione. poi che succede... quando un capoclan (o un guerriero) decide di fare una missione, di imbarcarsi
Dust: a volte sente il bisogno di andare a chiedere una sorta di profezia, a questa figlia delle ombre, o a una delle sue ancelle
Dust: e questa richiesta è pubblica, nn è una cosa a due
Bohemond: Capisco
Dust: nel senso che in tanti la ascoltano (non so chi, non so come), diventa una sorta di impegno che si prende
Dust: di fronte alla comunità
Bohemond: Un giuramento insomma.
Dust: ad esempio, questa gli dice
Dust: "incontrerai tre avversari gloriosi: uno di loro lo dovrai sconfiggere, con gli altri due ti di dovrai alleare".
Dust: e quello va, e cerca di mettere in pratica questa profezia, per poi tornare e ricoprirsi di gloria
Dust: ... o morire nel tentativo, che per loro va benissimo uguale perché comunque porta lustro al clan
Dust: lo stesso vale per tutta la combriccola che accompagna questo "eroe"
Dust: capito come funziona?
Bohemond: stai parlando di Aiden e dei suoi
Dust: può capitare poi che l'eroe chieda un aiuto, una protezione
Dust: ... ma mica solo di loro
Dust: funziona così da sempre, che io sappia
Bohemond: sì chiaro
Bohemond: ce l'hanno detto anche loro, di questa tradizione
Dust: chiunque abbia guadagnato il diritto di avere una nave può chiedere questa profezia
Dust: che io sappia
Dust: però poi
Dust: la deve pure portare a termine. è un pò come quando fai il buio al tavolo di gioco, insomma
Dust: non è che poi molli e ti riprendi i soldi
Bohemond: sì ho capito
Bohemond: è un impegno solenne
Dust: comunque, i pochi che fanno 'sto buio (o all-in, se preferisci)
Dust: talvolta chiedono una sorta di pegno
Dust: o appunto di rituale propiziatorio
Dust: che ha lo scopo di facilitare questa impresa
Dust: cosa interessante che mi hanno detto e che non so se sia vera - ma spero di si, perché la trovo meravigliosa come idea
  • Dust fa un inciso
  • Bohemond è molto interessato
Dust: a volte questo rituale prevede una sorta di "comunione" tra chi parte e la sacerdotessa in questione
Dust: e lei ci deve stare... altrimenti niente facilitazioni
Dust: quindi "devi essere degno" anche nel senso che ti deve scegliere lei. se no te ne parti con la missione, ma senza i benefici
Dust: capisci perché dico sempre che a Elsenor stanno avanti?
Bohemond: non sono sicuro di capirlo in realtà
  • Dust ti sembra ironico su questo punto
Bohemond: Eh
Dust: in ogni caso
Dust: i riti propiziatori sono delle benedizioni, degli oggetti che vengono consegnati - ad es un'arma
Dust: a volte riguardano il viaggio, per assicurarsi che sia sicuro
Bohemond: hmmm
Bohemond: senti
  • Bohemond estrae dalla cintura l'elsa di Teegan
  • Dust la osserva
Dust: olà, ciao bellezza
Bohemond: è un po' malconcia ma mi ha servito fin troppo bene
Dust: questa l'avevo notata nello zaino di Kailah
Dust: ma la ricordavo.. completa
Dust: fammi indovinare, l'hai rotta dentro le carni di qualcuno
Bohemond: la lama è finita nella coscia di uno degli Innalzati di Wilson...Vesa
  • Dust annuisce
Dust: bene, no?
Bohemond: Sì e no
Bohemond: In qualche modo mi sono fatto carico di un compito che Kalya Niadh aveva assegnato a Kailah
Bohemond: e da quello che abbiamo appreso da Mandy Sphere, se per te può avere senso
Bohemond: adesso il maleficio di Kalya si è abbattuto su quell'Innalzato
Dust: ok. bene, no?
Bohemond: e questa cosa è diventata parte degli accordi di pace
  • Dust ribadisce
Dust: ah.
Bohemond: bisogna trovare il modo di convincere Kalya a mollare la presa, e in fretta
Dust: che genere di maleficio
Bohemond: perché mi si dice che il povero Vesa non ha molto tempo a disposizione
Bohemond: qualcosa di simile a quello che Mandy stessa aveva inflitto a Yara
Bohemond: e stando a quel che dice lei, persino peggiore
  • Dust riflette per qualche istante.
Bohemond: questa Mandy sa bene chi è Kalya, e dice di temerla
Dust: una sorta di persecuzione, insomma
  • Bohemond aspetta che Dust riprenda il suo discorso
Dust: onirica
Bohemond: Qualcosa del genere, presumo
Bohemond: so per esperienza che Kalya è in grado di entrare nei sogni di alcuni interlocutori
Dust: la cosa divertente sai qual è?
Bohemond: no...spara
Dust: che gli innalzati, a quanto ne so, non dormono... non nel senso che intendiamo noi, per lo meno
Dust: e non sognano
Bohemond: eh
Dust: e secondo me c'è un motivo, per cui non lo fanno
Bohemond: le implicazioni, a giudicare da quanto strillava quel poveretto...sono terrificanti
  • Bohemond aspetta di sentire l'ipotesi di Dust
Dust: ... perché sono in due
Dust: dentro quel corpo
  • Bohemond annuisce
Dust: e nei sogni il sangue che gli ronza dentro probabilmente ha modo di uscire fuori
Dust: penso che quel tipo di persecuzione potrebbe essere particolarmente micidiale per una persona che ha due .. pulsioni diverse
Dust: e contrastanti
Dust: specie se chi gliela impartisce ha modo di controllarle entrambe
  • Bohemond rabbrividisce
Dust: di alterare quella delicatissima bilancia che
  • Dust non prosegue, continuando a riflettere tra sé e sé
Dust: ... dove hai detto che sta questo Vesa, ora?
Dust: spero fuori città
Bohemond: Credo che sia al campo nemico, fuori dalle mura
Dust: perché non vorrei che, allo scadere del tempo - o allo scattare del volere di Kalya
Dust: ...
Bohemond: temi che si inneschi
  • Dust nuovamente non prosegue la frase
Dust: ehhh... chi può dirlo.
Bohemond: quella cosa che Luger chiamava
Bohemond: Funesta Fioritura? come Deedos e Vorkhan?
  • Dust alza le spalle
Dust: direi che i presupposti ci sono tutti, no?
Bohemond: Eh sì
Dust: qual è l'obiettivo di questa Kalya?
Bohemond: vendetta, pura e semplice
Dust: contro chi
Dust: contro questo Vesa?
Bohemond: no, non contro di lui...contro chi ha nelle vene il sangue degli antecessori
Bohemond: Deedos ha fatto cose orrende ad una delle sue protette
Dust: e dove si trovano questi che hanno il sangue degli antecessori nelle vene, ora?
Bohemond: quello che si è macchiato del delitto è morto da un pezzo
Bohemond: ma la vendetta di Kalya credo sia più generale
Bohemond: ne voleva uno qualsiasi
  • Dust scuote la testa
Bohemond: o forse no...
Dust: ti ho chiesto un'altra cosa
Bohemond: dove sono gli Innalzati di Wilson?
Dust: se Vesa diventa il nuovo Deedos, chi si ritrova intorno a lui?
Bohemond: si trova intorno Nox, Teemu, Lael, Sami e il resto della cricca
Dust: ...a posto.
Bohemond: lo dovrebbero gestire, dici
Dust: non ne ho idea. Dico che mi sembra una vendetta in pieno stile "occhio per occhio"
Bohemond: già...il problema è che in ogni caso dobbiamo provare ad impedire che succeda
Bohemond: e allora mi chiedevo
Bohemond: quel poco che resta di questo pugnale
Bohemond: che ha esaurito lo scopo per cui è stato costruito
  • Dust se lo fa dare
  • Bohemond glielo passa
Dust: mmmm... sfortunatamente, non sento... assolutamente nulla.
  • Bohemond annuisce
Dust: qualsiasi potere lo abbia un tempo intriso
Dust: non è percepibile da me
Dust: o, più probabilmente,
Dust: è svanito
  • Dust te lo restituisce
Dust: è solo un bellissimo intarsio di metallo, ora.
  • Bohemond lo riprende e lo rimette nel cinturone
Dust: e io di oggetti incantati me ne intendo, modestamente.
Bohemond: quando hai parlato di pegni e di imprese da compiere, per un attimo ho sperato che facesse al caso nostro
Dust: in che senso
Bohemond: hai detto che queste sacerdotesse concedono la loro protezione per tramite di pegni fisici come un'arma
Bohemond: e questo consente lo stringersi di un legame tra quelle e chi l'ha ricevuta
Dust: si
Dust: ecco, se trovassi qualche elsenorita che è stato "investito" da Kalya Niadh di una qualche sua benedizione
Dust: potrebbe avere senso
Bohemond: mi ha parlato in sogno, ripetutamente
Dust: parlane con "Judoc"
Bohemond: probabilmente non è la stessa cosa...ma magari c'è ancora modo
Dust: magari ti dice culo e lui la conosce
Dust: lui o il principe... non so
Bohemond: hmmm ho capito quindi
Bohemond: del resto parlavi di riti specifici in circostanze ufficiali
Bohemond: ci proverò sicuramente
Bohemond: del resto non abbiamo molte altre carte da giocarci
Dust: già
Dust: un'altra cosa, Bohemond
Bohemond: Dimmi
Dust: prima parlavi di pace
Dust: e a quanto ho capito state cercando di negoziare una pace. tutto questo circo
Dust: lo state allestendo per cercare una pace
Bohemond:
Bohemond: hai capito bene
Dust: uno dei precettori più in gamba che ho avuto
Dust: una volta mi disse
Dust: "la pace non è che una guerra che si combatte in un posto diverso dal fronte"
Dust: e con armi diverse, magari
  • Bohemond ci pensa su
Dust: penso che intendesse dire che la pace costa morti pure lei
Dust: non solo quando la negozi, ma pure dopo
Dust: magari men
Dust: magari meno
Dust: magari meno evidenti
Dust: però non vi illudete...
Bohemond: dove vuoi arrivare?
Dust: non troppo, almeno.
Dust: solo che non sempre tutti considerano la pace come l'obiettivo ultimo e il più importante
Dust: e che spesso queste persone non arrivano all'armistizio
Dust: vive
Bohemond: Sì...questo lo capisco bene.
Bohemond: Abbiamo già in programma di togliere di torno uno di questi, probabilmente il peggiore
Bohemond: nessuno di noi crede che il peggio sia passato, anzi
Dust: questo mi rallegra. a me la pace piace.
Dust: E Ghaan mi sembra davvero un bel posto
Dust: in cui... chissà.
Bohemond: capace che finiremo vicini di casa, te lo immagini?
Dust: Pensa, non c'è neanche una prostituta. Zero. Chi lo avrebbe mai detto?
Dust: scommetto che questo Engelhaft ancora non lo sa
  • Dust non sembra amare le prostitute, da quanto ricordi
  • Bohemond sorride
Bohemond: Sarà un posto aperto a tutti no?
Dust: mi auguro di si
Dust: in fondo, non c'è neanche un prete
Bohemond: se tutto va come spero
Bohemond: qualche ragazza dal passato avventuroso si vedrà anche da queste parti, con tuo dispiacere
Dust: non sarebbe male se, invece di quello scudo vecchio di secoli, la sacra si mettesse a difendere chi ne ha davvero bisogno
Dust: tipo i poveri stregoni perseguitati da leggi ingiuste e retrograde, ad esempio!
  • Dust alza le spalle
Bohemond: e faremo anche quello, Dust
Dust: lo so. per questo vi ho aiutati, no?
Bohemond: in fondo ci siamo guardati le spalle a vicenda più di una volta
  • Dust ti batte la mano sulla spalla
Dust: Fatemi sapere come va con "Judoc
Dust: "
Bohemond: Ti tengo aggiornato
Dust: a presto!
  • Dust ti congeda
Bohemond: A te
  • Bohemond si allontana
Creata il 05/04/2023 da DarkAngel (1335 voci inserite). Ultima modifica il 05/04/2023.
478 visite dal 05/04/2023, 01:43 (ultima visita il 30/05/2024, 22:52) - ID univoco: 4531 [copia negli appunti]