Cerca nel Sito

NomeKeywordsDescrizioneSezioniVoci correlate

Forum di Myst

 
« Il problema è che Yara non è la vecchia zia rincoglionita »
- Bohemond D'Arlac -
 
Julie la Piattola
Julie Modane
 
creato il: 20/05/2005   messaggi totali: 139   commenti totali: 110
176530 visite dal 31/07/2007 (ultima visita il 26/11/2020, 17:12)
ultimi 20 articoli (cambia) · Pagina 4 di 7
1 · 2 · 3 · 4 · 5 · 6 · 7
16 maggio 517
Lunedì 12 Febbraio 2007

Desiree...

Desiree si è svegliata.
Una bellissima notizia, dopo giorni di incoscienza finalmente è tornata in sè.
Ma... è diventata cieca!
Spero tanto che sia una cosa passeggera, non me ne intendo di queste cose, forse poco a poco la vista le tornerà. Però poverina... che pena che mi fa, stesa in quel lettuccio, con la testa tutta bendata e gli occhi che guardano il vuoto, smarriti.
E penso anche a Loic, che le vuole così bene ed è tanto preoccupato per lei... è rimasto al suo capezzale e ha aspettato con fiducia che si risvegliasse, pregando incessantemente Reyks. Spero che un giorno Desiree si accorga di tutto il suo amore e capisca che Loic è l'uomo che potrà farla felice.
scritto da Julie , 09:47 | permalink | markup wiki | commenti (0)
 
16 maggio 517
Venerdì 9 Febbraio 2007

basta un nome... Jack

Ho parlato con Valerie.

Mi ha raccontato molte cose, di altre parleremo domani. Ma su tutto, un nome, quello che temevo di sentire, che non volevo sentire: Jack.

E quel che è peggio, lui è ancora nel suo cuore. Dopo quattro anni di lontananza Valerie pensa ancora a lui!

Come glie lo dico?

Dove lo trovo il coraggio di dirle che il volto a cui ha pensato ogni sera prima di addormentarsi è quello di un farabutto, di un uomo che l'ha sfruttata deliberatamente per qualche scopo che dobbiamo ancora scoprire?

Nè posso tacere, nasconderle una cosa del genere. Con che faccia potrei esserle amica, con che cuore potrei guardarla negli occhi e tenerle nascosto questo segreto?

Che brutta storia.

Anche io mi sono presa qualche cotta, anni fa. Penso a Nathan, a Marc... eppure è acqua passata. Se li rivedessi sarei contenta, curiosa di sapere che fine abbiano fatto, ma nulla di più. Forse perchè nel mio caso non è successo nulla di irreparabile? O semplicemente perchè il mio non era vero amore?
Ma che vero amore può essere se, come nel caso di Valerie e Jack, da una parte era tutta una messa in scena?

Fatto sta che Valerie pensa ancora a lui, e presto le dovrò rivelare la verità.

Che tristezza.......
scritto da Julie , 19:20 | permalink | markup wiki | commenti (3)
 
16 maggio 517
Mercoledì 7 Febbraio 2007

Soldi soldi soldi

Cari amici, che si fa?
Se accettiamo di seguire la pista di Winx, e ci imbarchiamo nel gioco d'azzardo con le carte FORSE collegate a Ogham, bisogna scucire una quantità di quattrini esagerata, manco ce li abbiamo.
Oltretutto il fatto che l'appuntamento non sia in locanda ma in un luogo "segreto" mi lasca temere che i nostri nemici abbiano mangiato la foglia.

Non so che cosa sia meglio fare, voi che dite?
scritto da Julie , 13:55 | permalink | markup wiki | commenti (3)
 
16 maggio 517
Martedì 6 Febbraio 2007

La chiave avrà il Profeta della conoscenza arcana
Ma senza il Cercatore ogni speranza è vana
La Temperanza mitiga le insidie della via
E il Tradimento cede in preda all'agonia
Si piega l'Equilibrio costretto dalla sorte
e salva la Speranza che befferà la morte
La Furia con Coraggio affronterà il Guardiano
Donando all'Innocenza la chiave dell'arcano.
scritto da Julie , 09:59 | permalink | markup wiki | commenti (0)
 
16 maggio 517
Lunedì 5 Febbraio 2007

La speranza è l'ultima a morire

Sto in banca, quindi!
scritto da Julie , 15:40 | permalink | markup wiki | commenti (0)
 
16 maggio 517
Lunedì 29 Gennaio 2007

Ogham d'Azzardo

Non vorrei esagerare con l'ottimismo, ma penso che qualcosa ci sia sotto.
Nei nostri giri per le locande con Eric abbiamo incontrato un tizio (un bruttone assurdo che si chiama Wink) che dopo un po' di chiacchiere ci ha parlato di un gioco d'azzardo che si fa con delle strane carte che hanno sopra simboli, animali, piante e roba simile.
Il che non sarebbe niente di che, se non si giocasse solo nella "Cantina di Clelie" (la taverna dove lavorava Mara), e se non ci fosse un tizio (Jack di Cuori?) che riusciva sempre a uscire vincitore.
Si gioca a soldi, piuttosto forte, ma secondo me è necessario fare un tentativo.
Ho detto a Wink di organizzarci una partita, staremo a vedere....
scritto da Julie , 10:35 | permalink | markup wiki | commenti (1)
 
16 maggio 517
Lunedì 29 Gennaio 2007

brutte nuove e una curiosità

Il prigioniero ha parlato.
Io non ho assistito all'interrogatorio perchè Eric mi ha accompagnata fuori: era in effetti uno spettacolo molto brutto e triste, e certo non sarei stata d'aiuto a far parlare un pendaglio da forca come Buster.

Ha parlato, comunque, e mi ha fatto vincere la scommessa con mio cugino.
Ma quel che conta è che ha detto una cosa che un po' temevo e un po' mi aspettavo, ovvero che l'Ordine Nero è in mezzo a questa faccenda. Pare addirittura che abbia visto lo stendardo di Lord Albert, il nostro peggior nemico.

Questo cambia le carte in tavola (gheghe) e tocca decidere cosa fare.

Ma il problema è un altro.

Stamattina ci hanno comunicato che Sir Marcus è peggiorato e sta malissimo, quindi di fatto adesso al comando dei Paladini c'è Sir Giles, ottima persona ma molto più rigido del suo superiore. Presso di lui non abbiamo quel credito che avevamo presso Sir Marcus, e questo in una fase come l'attuale è un bel problema.

Primo, per via delle indagini sull'evasione della Q di Cuori. Se Sir Marcus era forse disposto ad aiutarci e darci fiducia, non è detto che Sir Giles faccia altrettanto.
Quando potremo allontanarci liberamente da Rigel?

Poi c'è il problema di Rosalie, che ora è inavvicinabile (solo un prete puo' parlare con lei). Io credo invece che se potessi parlarle, semplicemente come un'amica, ne sarebbe contenta. Ma no, non si può fare.

La curiosità invece è un'altra.
Ieri sera Valerie è venuta da noi in locanda, abbiamo parlato un po', ed è venuto fuori che lei, Solice e Rosalie stavano nello stesso monastero, per giunta nella stessa stanza, per un certo periodo.
Non è una coincidenza stranissima il fatto che si siano tutte e tre ritrovate coinvolte da questa faccenda?
Secondo me sì!
Valerie è stata allontanata dal Monastero di Foucault un paio di anni fa, perchè, a quanto ci ha accennato, ha avuto una storia con qualcuno.
Ora, non vorrei fare la paranoica, ma non è che magari è stata una manovra di qualcuno per sfruttarla in qualche modo che non riesco adesso a immaginare, lei inconsapevole, e farla mandare qui?

Non lo so, mi viene da pensare al Jack di Quadri, un "seduttore", a giudicare dalle lettere trovate nelle caverne, e anche a giudicare dalle parole di Rosalie (riguardo il giovanotto finito in cella con lei). Non che abbia sedotto Rosalie, però è chiaro che è uno che ci sa fare molto bene con le persone, specialmente le ragazze.

Alla prima occasione voglio parlare un po' con Valerie in privato, per cercare di capire qualcosa di più di questa faccenda.
Sono sicura che lei è una persona fidata e per bene (nonostante quel che dice Guelfo), ma non escludo che possa essere stata suo malgrado sfruttata in qualche strano modo...
scritto da Julie , 10:33 | permalink | markup wiki | commenti (3)
 
15 maggio 517
Lunedì 22 Gennaio 2007

Uso ludico di Ogham?

Finalmente Guelfo mi ha letto a voce alta tutte quante quelle strane carte ritrovate nel sotterraneo, che parlavano di Ogham e altre cose del genere.

Non ci ho capito granchè, erano cose da maghi molto complicate, però una affermazione mi ha colpito: si diceva che qualcuno aveva fatto (erroneamente) un uso LUDICO di Ogham.

Ludico significa che c'era qualche gioco con gli Ogham di mezzo, evidentemente...
Non so, potrei usare un po' di tempo che ci resta in città, in attesa che Desiree si rimetta, per cercare di scoprire questi giochi.

Magari non serve a niente, ma metti caso si scoprissero altri simboli, o altri significati... non so, anche se è una possibilità su cento voglio proprio provare!
scritto da Julie , 14:22 | permalink | markup wiki | commenti (3)
 
15 maggio 517
Lunedì 22 Gennaio 2007

Valerie

Poco fa ho sentito nel corridoio della caserma un Paladino (non ho riconosciuto la sua voce) che faceva una ramanzina a Valerie.

Le diceva che lei non poteva avanzare certe pretese, che non conta niente e se continua così continuerà a non contare proprio niente".

Non capisco: è vero che Valerie è una Paladina di basso grado, è giovane e tutto quanto, però poveretta è stata lei a uccidere la Mummia, con una spada di fuoco in mano! Mi dispiace sentire che la trattano così duramente!

Ma forse Quixote mi risponderebbe che fa parte della vita militare sentirsi fare simili ramanzine...

Mi sa proprio che io e la vita militare stiamo su due diversi pianeti!

Le chiederò che è successo, povera Valerie!
scritto da Julie , 12:15 | permalink | markup wiki | commenti (5)
 
15 maggio 517
Lunedì 22 Gennaio 2007

Rosalie

La ragazza prigioniera nel sacco ha un nome ed una storia.

Il suo nome è RosALIe, ALI. Chissà cosa significa ALI.

La sua storia è questa: figlia del capo delle guardie nel feudo di Solice, è rimasta orfana presto. I genitori di Solice l'hanno allevata e lei e Solice sono cresciute insieme, fino ad andare insieme nel monastero per diventare Paladine.
Poi Rosalie è stata rapita, picchiata, interrogata con le botte e con l'inganno, violentata.
E finalmente liberata, ma dopo quante sofferenze!

E' stato difficile parlare con lei, all'inizio era ammutolita dal dolore e dalla paura. Ma piano piano sono riuscita a tranquillizzarla e a farla sfogare.

Ora il suo unico desiderio è tornare al suo paese, vicino Beid. Credo che riaccompagnarla sia la cosa giusta. Se lo merita poveretta, dopo quel che ha passato!

Mi sono affezionata subito a lei, spero di poter diventare sua amica.
scritto da Julie , 10:23 | permalink | markup wiki | commenti (4)
 
15 maggio 517
Mercoledì 17 Gennaio 2007

Caro Quixote...

Caro Quixote,
più che fidarmi degli Dei antichi (che non conosco nè ci tengo a conoscere) io mi fido di te.

Se sei convinto che sia la cosa migliore assecondare queste bizzarre richieste, e pensi che possiamo evitare che l'organizzazione delle carte combini grossi guai, allora facciamo come dici tu.

L'unica cosa che mi preoccupa è la faccenda di Solice. E' possibile che la nostra amica sia in pericolo, pericolo grave e imminente.
Secondo me è possibile che le indicazioni degli Dei antichi ci portino a lei, ma non è detto che lo facciano in tempo per salvarla.
Io non voglio perdere Solice, e questo per me conta infinitamente di più di tutto il resto.

Prima di qualsiasi altra cosa bisogna pensare a lei. Gli Dei antichi, l'organizzazione delle Carte, tutto il resto può secondo me aspettare, mentre Solice no: se veramente è in pericolo di vita non avrò pace finchè non sarà al sicuro.
scritto da Julie , 11:07 | permalink | markup wiki | commenti (2)
 
15 Maggio 517
Martedì 16 Gennaio 2007

La nostra situazione

Cara Julie,

capisco il tuo sgomento e spero che tu possa capire il mio, che me ne stavo tanto comodo a fare servizio di guardia nella città dei miei padri prima di venire qui e di scoprire queste cose.

Ragionando un po' però, vorrei farti vedere le cose sotto un'altra luce, forse più corretta.

- Io penso che noi non siamo stati prescelti da nessuna divinità arcaica. Al contrario sono quelle divinità arcaiche ad essere state disturbate da delle persone come noi (i possessori delle carte). Queste persone vogliono richiamare il potere degli Dei antichi per ottenere potere o comunque per riportarlo alla vita mentre dovrebbe restare sopito.

- Di tutto ciò queste persone non sanno tutto, ma solo parte. In particolare sanno che gli servono alcune persone scelte con un dato criterio, esattamente come per fare una ricetta servono degli ingredienti. Loro hanno trovato in noi quegli ingredienti. Io non penso che noi siamo gli unici predestinati del mondo, ma dato il nostro assortimento siamo stati scelti dagli uomini (quelli con le carte) per fare il loro "minestrone". Avrebbero potuto prendere altre patate, carote, sedani e zucchine ... hanno preso noi.

- Dato ciò gli Dei risvegliati hanno paura che il loro antico potere si liberi in un mondo in cui gli equilibri sono cambiati e le uniche persone a cui si sono potuti rivolgere per chiedere aiuto e bloccare questo processo siamo noi. Credo che aiutare gli Dei antichi a rimanere sopiti farà molto piacere anche agli Dei che veneriamo e che ci stanno vistosamente aiutando nel nostro procedere.

- Infine noi non dobbiamo risvegliare nulla (almeno spero). E' vero che il profeta ha detto:


"Beh non ci crederai, ma quei segni e quei suoni, e coloro che li portano, hanno il potere di far rivivere cio' che e' morto da... millenni e li'", dice, indicando il mio contenitore, "e' spiegato anche come."


ma ha anche detto:


"Quel testo puo' essere utilizzato in vari modi, con finalita' opposte tra di loro."


Quindi ti chiederei di provare a fidarti degli Dei antichi. Penso seriamente che la loro strada ci condurrà anche da Solice.
scritto da Quixote , 21:44 | permalink | markup wiki | commenti (0)
 
15 maggio 517
Martedì 16 Gennaio 2007

Il racconto di Quixote

Non ho ben capito.

Quixote è tornato prima del previsto dal suo viaggio, non ha raggiunto Padre Thomas perchè lo hanno attaccato dei soldati lungo la strada e soprattutto perchè ha fatto molti strani sogni che lo hanno indotto a fare dietro front.

I sogni di Quixote sono qualcosa di più di normali sogni, lo abbiamo visto con la storia della chiave e delle parole magiche per aprire il nascondiglio del tesoro.
Però da quel che emerge dai suoi sogni sembra che non so che divinità antiche ci abbiano rifilato una mega fregatura e non ne sono per niente contenta.

Sì, perchè noi adesso siamo diventati i predestinati a scoprire non so come il significato delle cose in geroglifico per utilizzarle per fare un rituale mistico da cui si dovrebbe risvegliare chissà cosa che dorme da millenni.

Ora, prima di tutto io non penso proprio che sia una buona idea quella di risvegliare ciò che dorme da millenni.
In secondo luogo non mi piace nemmeno il fatto di essere messa in mezzo da queste divinità arcaiche, perchè io sono devota degli Dei veri, nostri, non di questi altri strani, che non si capisce bene chi siano, tenebre, luce, è tutto confuso.

L'unico motivo per cui non mi ribello a questo destino è il fatto che così metteremo di brutto i bastoni tra le ruote alla combriccola delle carte, che è composta da mascalzoni di prim'ordine.
Se assecondando sti Dei arcaici facciamo rosicare Fiori, Picche, Quadri e magari anche Cuori, io sono solo che contenta.

Però su una cosa non transigo: PRIMA ci preoccupiamo di capire cosa sia successo a Solice, se sia stata rapita o no, e soltanto DOPO andiamo appresso agli Dei arcaici a fare le loro missioni, che hanno aspettato magari 1000 anni, non succederà niente se aspettano qualche giorno di più.
scritto da Julie , 13:34 | permalink | markup wiki | commenti (0)
 
14 maggio 517
Lunedì 15 Gennaio 2007

Non è lei!

Non è Solice

Sono confusa, insieme sollevata e scoraggiata.

Sollevata perchè penso che forse la mia amica non ha dovuto subire tutto quel che temevo, ma scoraggiata perchè adesso non so dove si trovi, cosa le sia successo. Fosse stata lei adesso avrei potuto riabbracciarla... mentre invece è una ragazza sconosciuta, che vagamente le somiglia.

Che sta succedendo? Dove sta la vera Solice? L'hanno rapita davvero? Hanno sbagliato persona? Oppure è un giochetto di Jack di Quadri che la sta portando da qualche altra parte? Magari anche lui sta facendo il doppio gioco come ha fatto Jack di Cuori, che invece di tenere me, nel suo sacco, ha portato la sua Q.

Mah, non so. Prego solo che Solice stia bene!!! Sono tanto preoccupata....
scritto da Julie , 12:05 | permalink | markup wiki | commenti (0)
 
Sabato 6 Gennaio 2007

Cosa possiamo fare adesso?

E' una brutta e complicata faccenda, e in effetti Guelfo non ha torto a dire che andare con quelle poche cose che sappiamo dai Paladini rischia di non portare a nulla. Ma possiamo forse lasciare che non sappiano nulla di quel che sta succedendo? Mi sembra immorale.
Forse un buon compromesso è aspettare questi pochi giorni che mancano al ritorno di Quixote, e a quel punto spiegare tutto quanto per bene, con le prove e tutto quanto.
Intanto però non si può rimanere con le mani in mano. Prima di tutto tocca capire che fine abbia fatto Mara, la cameriera scomparsa che ospitava Jack e Q.: non vorrei le fosse successo qualcosa di brutto. Ma se così non fosse e la troviamo probabilmente ci aiuterà a ricontattare i due.
Un'altra cosa da fare sarebbe cercare di capire chi sia il tizio misterioso nominato da Justin. Probabilmente è un grosso capo malavitoso da cui questo Justin dipende. Forse è una pista che non ci porterà a nulla, ma d'altronde non dobbiamo dimenticare che il 10 di Picche è morto, e noi lo sappiamo ma probabilmente molti che dipenderebbero da lui no.
Cosa succederà adesso nella malavita di Rigel, visto che il biondo è crepato? Qualcuno cercherà di prendere il suo posto? La carta del 10 di Picche se l'è presa Jack di Cuori. Che cosa ne farà?
E noi, che ci facciamo noi con la carta nel panno umido? Basterà a proteggerci dai suoi cattivi influssi?
Penso che sia probabile che qualcuno venga a reclamarla. Qualcuno che dobbiamo tenerci pronti a "ricevere".

Julie
scritto da Julie , 15:47 | permalink | markup wiki | commenti (0)
 
11 maggio 517
Mercoledì 27 Dicembre 2006

Solice...

Perchè non sono come Loic? Perchè non sono alta due metri, con due braccia grosse così, con un'ascia in mano? O come Eric, con il suo martellone enorme...
Solice, tu eri lì, eri lì a un passo da me, ti ho quasi sfiorata in quel sacco... e non ho potuto far nulla per salvarti.

No, non ci posso pensare! Hai riconosciuto la mia voce, hai sperato che potessimo finalmente liberarti dall'incubo!! E invece niente, c'ero soltanto io, chiacchiere, aria fritta, niente di niente.
Neanche si è sprecato a spingermi via, a picchiarmi, quell'infame. No, ero un moscerino per lui, un fastidio ridicolo, niente di più.

Ora poi sento quello che ti hanno fatto. A te, a una Paladina, una fanciulla integerrima, pura, di buon cuore. Hanno osato violarti... spero che Pyros gli incenerisca quel che hanno usato per farti del male.

E adesso?
Adesso non posso far altro che pregare che i Paladini riescano a liberarti. Noi non ci siamo riusciti.
Desiree è in fin di vita, Loic pure è tutto massacrato... sono tutti feriti, è stato un fallimento terribile!

Sono così rabbiosa, così furibonda, perchè, perchè è andata così????

Julie
scritto da Julie , 12:29 | permalink | markup wiki | commenti (0)
 
Lunedì 20 Novembre 2006

Non doveva andare così...

Bart sapeva a cosa andava incontro.
Se ha visto le cose così con precisione, nel sogno, ha visto anche che cosa avrebbe dovuto affrontare... eppure non si è tirato indietro.
Se ci penso mi vengono i brividi. Non riesco a guardarlo, adesso, non riesco a girarmi dalla sua parte perchè mi sento male. Steso su quella barella nella sua prigione di metallo...
L'armatura si è trasformata in una trappola terribile, sanno gli dei cosa succederà quando cercheranno di togliergliela. Sopravviverà? Quanto dovrà ancora soffrire? Tornerà un giorno in buona salute?

Funziona sempre così, con i Paladini? Non c'è modo di proteggerli, di evitare che si gettino addosso al pericolo e alla morte, magari con un sorriso rassicurante sul viso?

No, non riesco ad accettarlo. E' stato terribile con Abel, e adesso rivivo quell'angoscia pensando al povero Bart.
Voler bene a un Paladino significa sapere che presto o tardi affronterà la morte e la gloria. E che tu resterai in disparte a guardare, senza poter fare nulla se non piangere e pregare, piangere e pregare.

Penso a Solice. No, preferisco non pensarci.
Mi manca il fiato.
scritto da Julie , 12:42 | permalink | markup wiki | commenti (3)
 
Lunedì 6 Novembre 2006

una mezza idea...

Ragazzi, io pensavo a sta cosa. E' vero che siamo prigionieri qui dietro, ma abbiamo alcuni punti di vantaggio rispetto alla mummia. Li elenco.

- noi sappiamo come si apre e si chiude questo affare, lei no.
- noi siamo tanti e lei è una sola.
- noi siamo veloci e lei è lenta.
- noi abbiamo le incomprensibili cartuccelle che vuole lei.
- noi siamo i buoni e lei è cattiva.
- noi abbiamo i paladini e gli dei della luce dalla nostra, lei giusto i tre vecchi (forse)

Se Guelfo decifra le carte, bene, senno' io propongo, prima di uscire a smazzare la mummia in modo un po' suicida, di farle credere che ci siamo divisi le carte. Poi apriamo e corriamo via in tutte le direzioni, così lei non sa chi inseguire.
Ancora meglio sarebbe attirarla qua dentro e chiudercela... così la leveremmo di mezzo una volta per tutte. Mossa suicida per mossa suicida...

... ma sono sicura che ce la caveremo!!!
scritto da Julie , 09:23 | permalink | markup wiki | commenti (4)
 
Lunedì 23 Ottobre 2006

noi e la mummia

Eccoci qua.
La mummia sta fuori e vorrebbe entrare. Noi siamo dentro e non ci dispiacerebbe uscire... e per ingannare il tempo chiacchieriamo attraverso la parete di pietra.

"Chi è il tuo dio?"
"Sono io il mio dio. Prima ero una nullità, adesso sono onnipotente..."
Dico, questo Eavan doveva avere grossi grossi problemi, per farsi sottoporre ai rituali che l'hanno trasformato in quell'essere orribile. Glie l'ho pure detto. "Sarai onnipotente, ma certo sei brutto..."

Vuole il contenuto del bauletto che abbiamo trovato. Quando gli ho detto che avremmo distrutto le pergamene secondo me un po' ha rosicato, anche se ha cercato di fare finta di nulla.

L'altra cosa che abbiamo capito dai suoi discorsi è che veramente quel che sospettavamo di Solice è vero: il Jack di Quadri è andato per rapirla e portarla qui. Spero solo che le guardie di suo padre siano in grado di proteggerla... ma ho molta paura per lei. Sta lì da sola, non sa nulla di quello che sta succedendo...

Valerie mi ricorda un po' Solice. Anche lei è una paladina giovanissima, anche lei è coraggiosa e decisa (Valerie è persino cocciuta), e nonostante sia ferita alla mano ha fatto cose davvero pericolose oggi. Ha quasi rischiato di morire di freddo, quando io e Florient l'abbiamo ripescata sulla spiaggia del lago sotterraneo... Ho rimpianto molto il fatto di non saper nuotare, perchè altrimenti avrei potuto aiutarla, invece che lasciarla andare da sola nella stanza sommersa.
Se uscirò di qui - anzi, QUANDO uscirò di qui - ora che viene l'estate, se trovo qualche laghetto o magari addirittura il mare... chiederò a Eric se mi insegna a nuotare.

Secondo la mummia, che per essere una mummia è molto chiacchierona, le parole che ho pronunciato per aprire il passaggio segreto "sembrano" nella mia lingua, ma sono solo dei suoni che hanno un potere a prescindere dalla lingua. Non saprei ma è possibile pure che sia vero, considerando che questi antichissimi scrivevano coi pupazzetti... possibile che parlassero come noi?

D'altra parte questi matti di Ogham sono fissati coi nomi, coi suoni dei nomi, e anche i nostri nomi probabilmente per loro significano qualcosa, legato a una profezia. La mummia ha detto che la profezia riguarda una sorta di finimondo, tipo che viene giù tutto e si ricomincia da capo senza ipocrisia, senza ico...iconococlastia (tipo che rompono le statue sacre), eresia, insomma un mondo migliore, almeno secondo lui.

Io invece penso che se gli dei della luce ci hanno fatto arrivare fino a qui non è per dare ragione a un mostro come la mummia, ma perchè di mostri come lui ce ne siano sempre di meno e magari nessuno.

Etemenanki è comparso a Quixote per dirgli che un luogo protetto stava venendo profanato, e probabilmente eccoci in quel luogo. Quelli che veneravano i culti antichi si mettevano maschere di animali, scrivevano con pupazzetti di animali, insomma il posto dovrebbe essere questo.
E d'altra parte qui stavano tutte queste persone malefiche, i tre vecchi predicatori delle tenebre, la mummia e compagnia bella: ci credo che Etemenanki sentiva che il posto era profanato!

Io penso che i nostri due lupacchiotti ci salveranno.
scritto da Julie , 08:55 | permalink | markup wiki | commenti (4)
 
Domenica 8 Ottobre 2006

Solice...

In questo labirinto di caverne che si aprono e si chiudono, il mio pensiero va a Solice.

Il suo nome, oltre che il mio, erano sottolineati sulla lista della Q di picche. Io sono stata rapita, sprofondata in un sonno simile alla morte, conservata in una bara dentro un santuario delle tenebre... ma avevo i miei compagni vicini, e mi hanno salvata.

Solice è sola, ignara di tutto, a casa sua.

In balia di un Jack di Quadri che, a quanto sembra dalle lettere ritrovate, si fa persino degli scrupoli di coscienza al pensiero di quello che le deve fare.

Povera Solice! Prego che gli dei la proteggano, almeno fin quando non riusciremo a raggiungerla e metterla in guardia!
scritto da Julie , 10:18 | permalink | markup wiki | commenti (2)
ultimi 20 articoli (cambia) · Pagina 4 di 7
1 · 2 · 3 · 4 · 5 · 6 · 7