Cerca nel Sito

NomeKeywordsDescrizioneSezioniVoci correlate

Forum di Myst

 
« Io al posto tuo farei probabilmente una stronzata. Fa quello che ti conviene, non quello che farei io. »
- Bohemond D'Arlac -
 
Myst Cyclopedia

Theodòra Raulena Briennia

[personaggio]
personaggio
Titolo:
Panipersebasta, ex Duchessa di Dyrrachion
Razza:
Umano
Sesso:
femmina
Nato/a il:
28 Giugno 438 p.F.
Altezza:
sconosciuta
Peso:
sconosciuto
Ruolo:
amico
Status:
prigioniero
Tipo:
PNG
Giocatore:
Elmer's pupil
Theòdora Raulena Briennia - Immagine 1Sorella di Nikephoros I Briennios e madre di Nikephoros II Briennios, Panipersebasta e Duchessa Madre di Dyrrachion dal 491 al 508 p.F.

Le origini e il matrimonio

Nata nel 438 p.F. a Dyrrachion nella nobile famiglia dei Brienni, quando il fratello aveva già diciotto anni e otteneva il titolo di Curopàlata, ha vissuto sempre nel Palazzo Ducale, assistendo dal suo osservatorio privilegiato agli eventi che sconvolsero l'Impero negli anni '50.
Rimasta nubile in attesa degli eventi, qualora mai Nikephoros I fosse riuscito ad impadronirsi del trono, fu infine concessa in matrimonio nel 470 p.F. al Panipersebasto Dimitrios Raoùl, maggiorente del Ducato di Dyrrachion e Senatore di Delos, quando le speranze dei Brienni si erano da tempo infrante di fronte alla spregiudicatezza di Ghiannis Dunchas.

La lunga vita cortigiana

A parte pochi viaggi all'interno del Tema governato dal fratello Theodòra è sempre vissuta nella Capitale, attorniata dal fasto che alla vita di corte dyrrachiota aveva dato Nikephoros I, desideroso di riprodurre in piccolo una nuova corte imperiale.
Nel 475 p.F., già in età avanzata, diede alla luce il piccolo Nikephoros II, destinato ad ereditare la carica dello zio e presto da lui adottato come figlio.
Dimitrios Raoùl, già oscurato per tutta la durata del suo matrimonio dalla superiore personalità e dal maggior potere della consorte, sorella del Duca, non riuscì quindi neanche a trasmettere il proprio nome al figlio, che assunse quello di Nikephoros Briennios, esattamente come lo zio.

Il potere

Alla morte di Nikephoros I, nel 491 p.F., fu sostanzialmente Theodòra, vedova dal 489 p.F., a rilevare il potere, benché naturalmente la carica di Duca fosse stata assegnata al figlio Nikephoros II.
Custode della memoria e delle ambizioni del fratello Theodòra ne organizzò la celebrazione e quasi la mitizzazione in tutto il Ducato. In più, nella veste di Duchessa reggente, di Duchessa madre e infine ancora di Duchessa reggente durante l'assenza del figlio al tempo della guerra civile del 508 p.F., accentuò ancor di più i caratteri solenni del cerimoniale di corte, oltre che le tecniche di esercizio del potere, fondato su un forte esercito, un'onnipotente burocrazia e un temuto servizio di spie.
Ciò le consentì di fornire un valido appoggio al figlio impegnato nella guerra civile, quando riprese in sua vece nel 508 le redini del comando nella capitale del Tema.

La caduta

La sconfitta subita da Nikephoros II nella battaglia di Turn non poté non riflettersi naturalmente anche sulla Duchessa.
Allontanata dal potere, fu costretta dall'Imperatore a rimanere relegata nella sua Prònoia, alla cui amministrazione soltanto ormai potrà dedicare la sua esperienza di governante.
Lo scorno finale fu il vedere assegnato il Ducato ad un parente del marito, Stéphanos Raoùl Briennios, che fu obbligata ad adottare. In compenso almeno, conferendogli il nome di Briennios, ha lasciato nominalmente alla sua famiglia di origine il governo di Dyrrachion.

Theodòra Raulena Briennia e la Compagnia di Vintemberg

La Duchessa di Dyrrachion è entrata in relazione con la compagnia di Vintemberg durante gli eventi del 508, quando ricevette presso la sua corte Aska e Cormac, che sostenevano di aver visitato l'ex Imperatrice Zoì nel Monastero degli Eroi Vincenti e di aver ricevuto da lei un incarico relativo a Nikephoros I.
La stessa Duchessa provvide del resto ad inviare Anacarsi, un valido elemento del proprio servizio segreto, in sostegno al gruppo.
Creata il 30/10/2007 da Elmer's pupil (248 voci inserite). Ultima modifica il 08/07/2010.
2281 visite dal 30/10/2007, 13:07 (ultima visita il 26/06/2019, 07:35) - ID univoco: 1195 [copia negli appunti]
[Genera PDF]