Cerca nel Sito

NomeKeywordsDescrizioneSezioniVoci correlate

Forum di Myst

 
« L'unico rammarico è che ha avuto una morte rapida »
- Engelhaft Todenehmer -
 
Myst Cyclopedia

Robert Delmontesque

[personaggio]
personaggio
Soprannome:
Bob
Razza:
Umano
Sesso:
maschio
Nato/a il:
3 aprile 447
Morto/a il:
23 agosto 517
Altezza:
180 cm
Peso:
80 kg
Ruolo:
nemico
Status:
morto
Tipo:
PNG
Giocatore:
sconosciuto
Alè Bob: Robert Delmontesque corre per la sua vita, alle Parole d'Oro.Robert "Bob" Delmontesque è uno dei più pericolosi guerrieri al servizio dell'Ordine Nero. Di grandissima esperienza, ormai avanti negli anni, si tiene costantemente in esercizio fisico e non lascia che il tempo abbia la meglio su di lui.
Partecipa a moltissime missioni ed è diretto organizzatore di alcune fasi dell'Operazione NN, compreso l'assassinio di Lord Greylard, a Rigel.
Infine trova la morte per mano di Eric e Loic Navar alle Parole d'Oro il 23 agosto dell'anno 517.

Note biografiche

La giovinezza sul mare

Nato a Zarak nel lontanissimo 447, durante il regno di Sablin I Desyenne, il giovane Bob trascorre una giovinezza molto movimentata, viaggiando per mare insieme ad una compagnia di mercanti delioti. Questo gli permette di girare il mondo, toccare le rive di Zedghast e del nord, delle terre degli Elfi e persino Elsinora.
Si mormora che abbia in questi anni diverse innamorate, sedotte dal suo bell'aspetto e dal suo sorriso smagliante. "Una donna in ogni porto, un porto in ogni donna", dice spesso scherzando coi suoi amici.

La guerra a oriente

Forse per scommessa, o forse perchè la vita sul mare inizia ad essere troppo ripetitiva, Bob decide di stabilirsi a Delos per qualche tempo. Nell'anno 474, ventisettenne, partecipa alla campagna dell'Imperatore Ghiannis Dunchas per la riconquista di Nikèa, contro gli abbuliti.

Il matrimonio

La moglie di Bob Delmontesque, Theodora Zosima, è la sorella di un compagno d'armi. Bellissima e appena quattordicenne, si innamora del soldato di Zarak e fugge insieme a lui. I due si sposano e vivono insieme per alcuni anni, durante i quali nascono Zorba, (480) e Sophia, (482), gli unici figli legittimi di Bob.
Ma la vita tranquilla va stretta per Bob, che nel 483 lascia moglie e figli e torna a nord, ad Amer.

La compagnia di ventura

Bob inizia a militare attivamente in una compagnia di ventura molto conosciuta nel sud del Granducato di Greyhaven, la Squadra delle Rondini. Qui raggiunge il grado di Tenente e ottiene prestigio e rispetto. Partecipa ad operazioni ad Amer, Krandamer e persino a Benson, dove avviene il suo primo incontro con Randal Flagg e con l'Ordine Nero.

Il viaggio a Gulas

Un'esperienza che segna molto Bob è un viaggio nel lontano Ducato di Gulas. Qui Bob presta servizio per qualche tempo nelle guarnigioni di confine e, secondo quanto è dato sapere, si scontra con un evento di natura sovrannaturale. C'è chi dice che abbia affrontato uno stregone potentissimo, chi addirittura parla di un demone. Diversamente dal consueto, è lo stesso Bob a non voler parlare troppo dell'evento, a non bullarsene con i suoi amici e le sue donne, ma anzi quasi preferisce nascondere l'accaduto. Tuttavia da allora porta sul corpo una lunga cicatrice, a metà schiena, che potrebbe ricordare un'artigliata.

Scontri interni al Ducato di Amer

Con la morte del duca Romuald Desyenne, nell'anno 505, e i problemi dinastici nel Ducato di Amer, Bob torna in patria. Si lancia con entusiasmo nelle scaramucce feudali tra le Baronie costiere, si ingrazia alcuni Signori e dilapida un discreto gruzzoletto per via di una donna particolarmente "preziosa" di cui si invaghisce, Michelle.
Viene a sapere intanto attraverso un vecchio amico che sua moglie Theodora è passata a miglior vita, ed ha occasione anche di incontrare di nuovo i suoi due figli Zorba e Sophia, ormai adulti, durante un breve viaggio a Delos.

Di ritorno da Delos

Di ritorno da Delos insieme a suo figlio Zorba (Sophie, ormai sposata e con figli preferisce restare nell'Impero), Bob viene contattato da un membro dell'Ordine Nero, che gli prospetta grandi imprese e lo affascina con una prospettiva globale molto complessa. Bob acconsente a partecipare, inizialmente soltanto dal punto di vista militare, e poi via via entrando nei meccanismi dell'Ordine.
Il suo atteggiamento spregiudicato e curioso, la grande esperienza sul campo, l'intelligenza vivace e il fisico allenato gli sono molto utili per scalare le gerarchie dell'Ordine Nero e trovarsi ben presto a contatto con alti livelli.

Le prime operazioni con l'Ordine Nero

Intorno al 507-508 inizia a svolgere le prime operazioni per conto di un importante membro dell'Ordine, che grazie anche a Bob si trova a ricoprire un importante ruolo istituzionale.
La gratitudine non si fa desiderare, e Bob scopre cosa significhi far parte del "bel mondo" amerita, anche se non ottiene mai un titolo formale di riconoscimento.

L'attacco a Lord Greylard

Il ruolo di Bob Delmontesque è cruciale anche in un'altra operazione dell'Ordine Nero, l'assassinio nell'anno 511 di Lord Greylard e della sua famiglia. Le prove del suo coinvolgimento nel criminoso piano sono state scoperte nell'anno 517 da Sir Marcus Darrell, capitano dei Paladini della Fortezza dell'Ultimo Sole di Rigel nel corso degli eventi narrati nella cronaca il passato che ritorna.

La morte alle Parole d'Oro

Bob Delmontesque si trova alle Parole d'Oro, presso Lord Wilhelm Keitel nell'agosto dell'anno 517, quando la tenuta viene assaltata dai membri della Compagnia di Caen. Inizialmente Bob riesce a evitare di essere coinvolto negli scontri, ritirandosi in segreto sulle colline, da cui assiste all'esecuzione per decapitazione del nobile fratello del Barone di Anthien. Ma nel corso della notte prova a impossessarsi di una cavalcatura per allontanare la zona, viene scoperto e inseguito a lungo ed infine cade sotto i colpi di Eric e Loic Navar, negli eventi narrati nella cronaca L'Operazione Notte e Nebbia.
Creata il 21/03/2008 da Annika (2111 voci inserite). Ultima modifica il 04/06/2008.
2060 visite dal 21/03/2008, 10:46 (ultima visita il 14/12/2017, 13:15) - ID univoco: 1436 [copia negli appunti]
[Genera PDF]