Cerca nel Sito

NomeKeywordsDescrizioneSezioniVoci correlate

Forum di Myst

 
« Ah, un'ultima cosa, ho un dono per il vostro Imperatore, fateglielo avere »
- Malkson, Re dei Nordri -
 
Il blog dei fratelli Navar
Eric Navar
 
creato il: 11/10/2005   messaggi totali: 48   commenti totali: 80
67376 visite dal 31/07/2007 (ultima visita il 17/06/2019, 13:51)
ultimi 5 articoli (cambia) · Pagina 1 di 10
1 · 2 · 3 · 4 · 5 · 6 · 7 · 8 · 9 · 10
12 giugno 519
Mercoledì 7 Dicembre 2011

E questo è tutto.

Sergente. Certo mi sta meglio come titolo di Tenente o Capitano. Era un po' che non mi guardavo allo specchio. Pyros santo! Sono cambiato. Cicatrici e rughe. Non ho una faccia più fine. No, di certo. Dicono che i signori nascono con la faccia fine. Vabbé piano piano, dice Padre Lorenzo. "Farai una rapida carriera e presto diventerai anche Tenente". Chissà. Che strano tutto questo però. Preferisco non pensarci. Ho sempre fatto così e ha sempre funzionato, checché ne dicesse Guelfo. Adesso poi avremo ancora da menare un po' le mani. Vado proprio con Guelfo e faccio da scorta a Julie. Però, certo, in questi viaggi, ci sentiremo più soli. Nessuno ci aspetterà al ritorno. O perlomeno non chi ci aspettava un tempo.

Mio fratello.......

Mi guardo nello specchio. Sono io? Eric? Il vecchio mulino. La casa di Caen. Tiro indietro la pancia e avanti il petto

Chissà se mi ha mai...... Ma a queste cose non bisogna pensare. Non avevamo detto che era meglio non pensarci? Poi figurati, Loic, se uno come te può arrivare a capire che cosa è l'affetto tra gemelli.

Julie si sposa.

Sono felice. No, pensavo di essere geloso. No. Sono felice. Era quello che desideravo: la sua felicità prima della mia. Perché i miei genitori sopravvissero e non i suoi. Anche se la vedrò poco, forse pochissimo ormai, sono felice, perché so che lei è stata ricompensata dagli Dèi. Lo so.

Desirée.

.............

Doveva essere lei la mia sposa.
Mi guardo allo specchio. Stringo il bicipite. Sono bello e sono forte. Come lei è bella e forte. Separata da tanto male, ora la vedo più forte e più sicura. Indipendente. Vincerà. Senza di me. E sarà più contenta.


Solice, eri un angelo passato a sfiorare il nostro capo ed io non l'ho voluto capire. Anche in quel caso non ho voluto pensare. Eri qui, eri con noi, eri nobile, figlia di nobili da generazioni e giusta. Mi sussurravi parole di moderazione ed io pensavo tu saresti restata accanto a noi, accanto a me, per sempre. No, non lo potevo pensare. Ma io penso solo al presente. "E' per questo" direbbe Guelfo "che sei limitato". Quando mi hai annunciato che ti sposavi e mi sorridevi con quello sguardo strano, io non ho capito....che mi stavi dicendo addio.
Ho sentito che scriverai, ma io non so leggere e mi viene da ridere a pensarci. Questo in fondo vuol dire che non sentirò più la tua voce, perché chi legge sente le voci, ne sono sicuro.

Gue', il muro largo e il muro stretto. E chi l'avrebbe potuto immaginare? Saremo noi due a rimanere più vicini. Vicini e lontani, come in battaglia. Tu in attacco ed io in difesa. Epperò sempre vicini. Come sarà la nostra amicizia d'ora in avanti? Tu sei l'unica cosa che continuerà veramente per me, l'unica persona che potrò sentire...presente. E tu sai quanto conti per me il presente. E' solo il presente che riesco a vedere con chiarezza. Ricordami, quando vedrai il mio sguardo farsi vuoto, annoiato, inconsistente, ricordami la mia furia, quando agitavo la mia ascia e facevo scempio del nemico, sì anche del nemico sconfitto, se se lo meritava. Ricordami le mie lacrime, il mio sconforto, la mia ira.....

Ho distrutto i miei nemici. Ed ora sono più solo. E questa la sento come un'ingiustizia. Mysia non potrà mai capire quello che provo. Abelino mi guarda dall'alto del cielo notturno di Kayah con dolce commiserazione .

Sarò un buon soldato, sarò un buon ufficiale. Darò alla mia famiglia un nome e un decoro. Farò dei figli. Racconterò le mie imprese, le mie vendette, la mia sete. Anche se non mi crederanno. Lascerò loro le mie asce benedette. Testimoni sicuri.

E questo è tutto.
scritto da Loic , 01:51 | permalink | markup wiki | commenti (1)
 
2 gennaio 519
Mercoledì 11 Maggio 2011

scritto da Eric , 13:13 | permalink | markup wiki | commenti (1)
 
30 dicembre 518
Venerdì 15 Aprile 2011

Sotterranei e vittoria....

Julie sta tentando di scassinare questa porta. Molto bene. Deve tenersi impegnata. Parliamoci chiaro: è una follia che stia qui con noi. E' indifesa e rischia la vita ogni giorno, ogni ora. Però bisogna dirlo: è capace di trarsi d'impaccio, lo è sempre stata. Che ricordi, non ci ha mai causato un ritardo nello scontro armato. Anzi.....Adesso ha paura. Si vede lontano un miglio. Comprensibile. E' bene che si tenga impegnata. Chissà che cosa ci aspetta di là da questa porta: probabilmente, se non un pericolo, un altro orribile spettacolo o qualche disgustosa rivelazione. Che stomaco a trattare con questi nemici. Che bestie!
Però. Anche noi abbiamo la nostra ferocia. Ogni tanto ripenso a quel Ragno che diceva che eravamo noti ai nostri nemici. Temuti. Mi piace. Mi piace molto. Siamo pochi ma guardateci, guardiamoci. Guelfo...non so se diventerà un mostro come quelli che abbiamo affrontato. Quel morso gli ha fatto paura, non c'è dubbio. Però. Eh. Per l'Ordine Nero non è già un mostro così? Nulla lo ferma, più lo avvicini alla morte, più lo rendi inesorabile. Il suo sangue lo eccita come un'orsa ferita, come un cinghiale. Ti insegue, ti bracca, ti azzanna. Eh. Mio fratello. Mio fratello qualche volta fa paura persino a me. Freddo. Senza sguardo. Un tempo mi rimproverava per il mio "cattivo gusto" nella gestione del prigioniero e del nemico. Diceva che c'era un principio a cui adeguarsi. Che bisognava essere un po' come i cavalieri nobili. Si voleva un po' innalzare dalla nostra condizione così plebea. Io no, sempre rude, da boia che sono, orgoglioso di esserlo. Ma ora che lo guardo con il martello lungo in mano. Freddo, senza sguardo. Dov'è quell'Eric? Sì, lo so che c'è. Gli basta un buon boccale di vino e tornerà a fare il "signore", a darsi un contegno, ad essere in fondo la brava persona che è. Ma ora? Possono sperarlo i suoi nemici? Questi bastardi? Molte volte mi sembra ormai che scelga di non uccidere, perché....non conviene. Pietà pericolosa questa, nemico mio caro. Più pericolosa della mia furia, se ci pensi. Ed io? Più "tecnico", direbbero i Nani. Più preciso di prima, mi pare. Più pericoloso anche io.
Ci stiamo avvicinando. Come cani da caccia. Pesci piccoli troviamo. E le tracce dell'abominio. Ma fiutiamo la preda. No, non come cani. Come lupi feriti. E affamati. Crudeli. Loro lo sanno e, lo so, un poco hanno paura. Sentono i nostri ululati da lontano. E i ringhi.
Solice non è con noi. La nostra parte graziosa. Pietosa e giusta. Composta. Forse è un destino? Un destino che la Rosa oggi non mandi profumo, ma abbia spiccato la sua spina.....
Arriviamo Vypern. Vedrai che all'ultimo il tuo Amon ti abbandonerà. Arriviamo. Per vincere o morire. Con questa disperazione che tu devi imparare a temere. Lo so che alla fine ce lo lascerai il nostro Albert. Perché sei un vigliacco in fondo. Mi ti ricordo. E ci temi. La tua bianca pedina ce la lascerai da sbranare. Per guadagnarti un'altra ora di fuga......

Vai che si apre questa porta. Manca poco.....
scritto da Loic Navar , 13:33 | permalink | markup wiki | commenti (1)
 
1 novembre 518
Martedì 4 Gennaio 2011

Facciamola facile

Noi abbiamo un prigioniero che sostiene di essere molto importante, preziosissimo ed intoccabile.
Loro hanno Arlyn.

O ci ridanno Arlyn sana e salva, o addio prigioniero.

Mi pare inutile complicare le cose quando sono semplici.

Del resto il nostro prigioniero non ce lo possiamo portare dietro fino a casa nostra, perchè, seppure riusciamo ad allontanerci da questo posto tutti interi, le "autorità" locali non ce lo consentiranno mai.
E non lo possiamo consegnare alla giustizia locale, perchè rischieremmo di vederlo uccel di bosco in un battibaleno.
Tra uno scambio ed un inevitabile e sempre antipatico processo sommario, tanto vale tentare lo scambio, così almeno ce ne viene qualcosa in tasca.

Certo, probabilmente non conta nulla, o quantomeno non vale quanto Arlyn, ma pazienza, vorrà dire che ci sarà un millantatore di meno in giro.

Certo, magari verrà fuori che ormai Arlyn non è più recuperabile, o sosterranno che non è nelle loro disponibilità, ma pazienza, so' problemi, vorrà dire che ci sarà un bastardo di meno in giro.


scritto da Eric , 10:58 | permalink | markup wiki | commenti (2)
 
28 settembre 518
Mercoledì 29 Settembre 2010

Non tutte le ciambelle riescono col buco

scritto da Eric , 14:32 | permalink | markup wiki | commenti (0)
ultimi 5 articoli (cambia) · Pagina 1 di 10
1 · 2 · 3 · 4 · 5 · 6 · 7 · 8 · 9 · 10