Cerca nel Sito

NomeKeywordsDescrizioneSezioniVoci correlate

Forum di Myst

 
« Grande Nano Custode della Foresta, ti concedo le armi benedette da Illmarinen e ti giuro la mia amicizia e fedeltà. »
- Loic Navar -
 
Myst Cyclopedia

Jonas Jones

[personaggio]
personaggio
Titolo:
Caporale (disertore)
Razza:
Umano
Sesso:
maschio
Nato/a il:
13 giugno 481
Altezza:
188 cm
Peso:
106 kg
Ruolo:
nemico
Tipo:
PNG
Giocatore:
sconosciuto
Immagine del Caporale Jones, marzo 516.Più noto come Caporale Jones. Originario dell'Heirlig, coinvolto a più riprese nei conflitti del Corno del Tramonto culminati con la Guerra delle Lande dove combatte come soldato mercenario in supporto alle attività dell'Esercito di Leduras. Durante la guerra, a seguito della dissoluzione della sua compagnia di ventura, viene arruolato sul campo nell'esercito di Feidelm insieme agli altri superstiti. A poche settimane dalla fine della guerra riceve il congedo con disonore dall'Esercito di Feidelm per diserzione, a cui si aggiungono ben presto altre condanne per furto e atti contro la proprietà. Riesce a sfuggire all'arresto e a darsi alla macchia per le desolate lande dell'Anterlig insieme a un gruppo di suoi commilitoni, con cui inizia una vita di brigantaggio. E' attualmente ricercato in diverse città del Corno del Tramonto settentrionale.
Nel marzo del 516 la taglia sulla sua testa o cattura si aggira intorno alle venti corone d'argento.

I "Bravi Commilitoni"

E' il nome del gruppo di fedelissimi su cui può contare il Caporale Jones. Il nome deriva dalla compagnia di ventura di cui ciascuno di loro faceva parte ai tempi della Guerra delle Lande. Nell'ottobre del 516 i Bravi Commilitoni potevano contare su una dozzina di effettivi, ma il loro numero si è progressivamente ridotto nel corso dei molti mesi a seguito delle molte vicissitudini avute lungo la strada. Due di loro, Dieter e Warin, non fanno parte del gruppo originario e sono stati "reclutati" in un secondo momento.
  • Moron Clash: è il braccio destro di Jones, nonché il secondo in comando. Corpulento e privo di capelli, combatte con un'ascia e un'armatura di cuoio imbottito. Non utilizza alcuno scudo, preferendo impugnare la sua ascia a due mani per sfruttare al massimo la sua grande forza. A dispetto di quanto la sua stazza potrebbe far pensare è un tipo piuttosto sveglio, e non di rado l'artefice dei piani della brigata. La taglia sulla sua testa o cattura si aggira intorno alle quindici corone d'argento.
  • Erman Stube: Il suo stile di combattimento prevede l'utilizzo di uno scudo e di una lancia a una mano, con la quale dà sfoggio di grande abilità. Indossa solitamente un'armatura di cuoio imbottito e un elmo di metallo. Per la sua tendenza ad uccidere gli avversari è soprannominato dagli altri l'ammazzatore. La taglia sulla sua testa o cattura si aggira intorno alle quindici corone d'argento. Nel Marzo dell'anno 516 viene gravemente ferito presso il Cimitero di Cantor, ma riesce miracolosamente a sopravvivere. Gli eventi sono narrati nella cronaca Il Vento del Nord.
  • Farco Tannon: l'arciere del gruppo. Alto e allampanato, combatte con un arco corto e un'armatura di cuoio imbottito: è inoltre dotato di una spada lunga che sa utilizzare piuttosto bene. La taglia sulla sua testa o cattura si aggira intorno alle dieci corone d'argento. Muore nel marzo dell'anno 516 presso il Cimitero di Cantor nel corso degli eventi narrati nella cronaca Il Vento del Nord.
  • Warin Rommendahl: soldato disertore arruolato dal Caporale Jones a seguito di un assalto compiuto a una carovana mercantile che, sfidando le intemperie, tentava di raggiungere Lagos nel gennaio del 516. In quell'occasione Dieter, una delle guardie della carovana, vista la mala parata ha deciso di cambiare bandiera. Combatte con spada e scudo, ma di fatto il suo equipaggiamento è stato redistribuito sulla base del rango interno ai Bravi Commilitoni. tutto ciò su cui può contare è una spada corta, un'armatura di cuoio imbottito piuttosto lacera e uno scudo di scadente fattura. E' solitamente incaricato di compiere gli incarichi più semplici e di responsabilità minore (lavare i vestiti, badare ai cavalli e così via). Non sono note informazioni relative ad una eventuale taglia sulla sua testa o cattura. Muore nel marzo dell'anno 516 presso il Cimitero di Cantor nel corso degli eventi narrati nella cronaca Il Vento del Nord.
  • Dieter Zimling: un'altra delle guardie della carovana assaltata dal Caporale Jones nel gennaio del 516: a differenza di Warin gode di maggior credito ed è quindi praticamente parificato agli altri per mansioni, equipaggiamento e attività. Combatte con una spada corta, un'armatura di cuoio imbottito e uno scudo piccolo. Non sono note informazioni relative ad una eventuale taglia sulla sua testa o cattura. Muore nel marzo dell'anno 516 presso il Cimitero di Cantor nel corso degli eventi narrati nella cronaca Il Vento del Nord.

Gli incontri con la campagna di Uryen

Il Caporale Jones e i suoi uomini hanno modo di incrociare più volte le loro strade - e le loro armi - con i membri della campagna di Uryen. Maggiori informazioni su ciascuno di questi incontri sono descritti nella cronaca Il Vento del Nord.

Presso gli Alberi di Pere

Il loro primo incontro avviene nella cascina abbandonata presso la collina degli alberi di Pere, una zona dell'Anterlig settentrionale non distante dall'abitato di Trent. In quell'occasione hanno modo di liberare Maud, Angelica e Reiner, tre ostaggi utilizzati da Jones alla stregua di uomini di servitù. In quella circostanza il gruppo riesce a convincere i Bravi Commilitoni ad abbandonare il casolare per evitare lo scontro, recuperando così gli ostaggi.

Presso la Cava di pietre a sud il Vecchio Mulino

Il secondo incontro avviene presso una cava di pietre a sud del Vecchio Mulino di Uryen, dove Jones e i Bravi Commilitoni si rifugiano a seguito del rapimento di Dana Weinor, moglie di messer Tober. In quell'occasione, purtroppo, un possibile accordo pacifico tra i due gruppi è messo fuori discussione dalla morte di messer Tober e di due suoi garzoni, morti a seguito del tentativo di recuperare Dana Weinor. Ai Bravi Commilitoni vengono concessi due giorni di tempo per far perdere le loro tracce in cambio della consegna dei loro nuovi ostaggi, scaduti i quali il gruppo è stavolta determinato a seguirli per togliere di mezzo la minaccia.

Presso il Vecchio Cimitero di Cantor

Seguendo le tracce dei Bravi Commilitoni il gruppo raggiunge il Il Cimitero dell'antica Cantor, dove avviene il terzo incontro con il Caporale Jonas e i suoi. Se in un primo tempo i ragazzi di Uryen sembrano avere la peggio, il verificarsi di strani eventi sovrannaturali costringe i due gruppi a collaborare.

Nell'accampamento delle Colline del Faro

I membri della compagnia di Uryen incontrano nuovamente il Caporale Jonas e due suoi uomini superstiti, Moron Clash e Erman Stube, nel dicembre del 516 in un accampamento riparato tra le Colline del Faro, presso Lagos. I rapporti tra Jonas e il gruppo sono ormai distesi e tutti si salutano quasi da vecchi amici.
Creata il 18/06/2012 da DarkAngel (1311 voci inserite). Ultima modifica il 24/06/2014.
2686 visite dal 18/06/2012, 22:54 (ultima visita il 23/09/2022, 23:37) - ID univoco: 2763 [copia negli appunti]
[Genera PDF]