Cerca nel Sito

NomeKeywordsDescrizioneSezioniVoci correlate

Forum di Myst

 
« ... incontri sfortunati da parte loro. »
- Orson -
 
Solice Kenson
Cronache della Campagna di Caen
Solice Kenson
"Voi avete coraggio e siete molto convincente: ma non appena sarete chiamata a combattere, al primo combattimento che possa realmente definirsi tale, voi morirete. E non parlo di scontri confusi o ingarbugliati, dove nessuno capisce fino in fondo quello che sta facendo o magari ha meno voglia di uccidervi che di portare la pelle a casa. Parlo di uno scontro vero, in cui affronterete una persona con le vostre sole forze. Beh, è giunto il momento che qualcuno che vi vuole bene vi dica che queste forze non basteranno proprio contro nessuno".
creato il: 20/05/2005   messaggi totali: 91   commenti totali: 32
135655 visite dal 31/07/2007 (ultima visita il 17/09/2019, 22:53)
6 luglio 517
Martedì 19 Giugno 2007

La Torre del Tramonto

Le austere mura che cingono il collegio dei padri di Noyes sono una cornice perfetta per riflettere sugli eventi con cui questa lunga primavera si è alfine conclusa; è qui, nel luogo in cui Abel maturò la vocazione e ricevette il suo primo addestramento, che gli Dei mi hanno concesso la possibilità di portare a termine il mio compito, di rafforzare il mio corpo e di rinsaldare la mia fede e le mie convinzioni.

Padre Lorenzo Quart è stato molto gentile, consentendo a Quixote e a me di portare avanti i nostri studi giorno dopo giorno, al riparo da occhi indiscreti. Il lavoro di traduzione procede di giorno in giorno, e siamo fiduciosi di poter ultimare una prima sommaria stesura prima del ritorno dei nostri compagni. Pagina dopo pagina il testo, parzialmente redatto nella lingua dei Nani, palesa la sua complessità: i nostri sforzi porranno in essere soltanto una delle molte pietre necessarie ad erigere il ponte culturale necessario per comprendere questo arcano.

Gli abitanti del convento impostano la loro vita secondo i rigidi principi previsti dai valori sacri alla Dea della Luna: le attività che scandiscono i ritmi del monastero e la semplice e pratica disposizione d'animo delle vesti bianche e dei paladini sembrano quasi rimproverami per il tempo trascorso tra i fasti e le comodità del palazzo di Beid, e mi indicano con rinnovato vigore la strada che ho scelto di percorrere e che torna nuovamente a stendersi di fronte a me.

Ho avuto modo di conoscere Diana, una giovane paladina dell'ordine di Kayah che presta servizio alla Torre del Tramonto e con cui condivido la stanza. Confesso di sentirmi spesso in soggezione di fronte a lei: a volte ho l'impressione che i suoi occhi scuri siano in grado di leggermi dentro, e tanto le poche parole che mi rivolge quanto i colpi della sua spada di legno durante gli allenamenti non mancano di esporre quotidianamente le mie debolezze, facendomi sentire fragile e insicura. Il suo carattere mi ha colpita profondamente, e sono state sufficienti poche parole per comprendere che dietro all' atteggiamento sbrigativo e ai modi distaccati si nasconde un animo sensibile e un cuore coraggioso e generoso. Prego di avere il tempo e la possibilità di riuscire a conquistare la sua fiducia e la sua approvazione, e anche se dubito che riuscirà a vedermi come un'amica gli Dei mi aiuteranno a dimostrarle che il tempo trascorso con me non sarà stato speso invano.
scritto da Solice , 17:45 | permalink | markup wiki | commenti (0)