[DOMANDA] Veleni, Droghe e Medicinali vari

Introduzione al sistema Myst e discussioni sui vari capitoli che compongono il manuale di gioco: consigli, idee, aggiunte e modifiche.

Moderatori: Testimonial, PNG

Pino936
Caporale
Messaggi: 16
Iscritto il: 16/01/2016, 14:01

[DOMANDA] Veleni, Droghe e Medicinali vari

Messaggioda Pino936 » 06/07/2016, 15:57

Ciao a tutti!

Volevo chiedere se qualcuno di voi ha, per caso, già pronto un compendio, o diverso materiale, in cui vengono spiegati i veleni, le varie piante medicinali, o pozioni curative, e le varie droghe con rispettivi effetti sui personaggi.

Mi serve perché, nella campagna che sto per far partire, un pg si è voluto fare un alchimista (premetto che la campagna è no-magic, quindi improntata sul realismo dell'ambientazione) e mi ha richiesto un compendio contenente tutte le informazioni per potersi destreggiare nelle varie situazioni sapendo bene che effetti hanno sui personaggi determinate piante, o pozioni, o droghe etc...

Grazie mille in anticipo :)
Avatar utente
DarkAngel
Generale
Messaggi: 1596
Iscritto il: 14/04/2003, 20:51
Località: Roma
Contatta:

Re: [DOMANDA] Veleni, Droghe e Medicinali vari

Messaggioda DarkAngel » 08/07/2016, 2:31

Pino936 ha scritto:Ciao a tutti!

Volevo chiedere se qualcuno di voi ha, per caso, già pronto un compendio, o diverso materiale, in cui vengono spiegati i veleni, le varie piante medicinali, o pozioni curative, e le varie droghe con rispettivi effetti sui personaggi.

Mi serve perché, nella campagna che sto per far partire, un pg si è voluto fare un alchimista (premetto che la campagna è no-magic, quindi improntata sul realismo dell'ambientazione) e mi ha richiesto un compendio contenente tutte le informazioni per potersi destreggiare nelle varie situazioni sapendo bene che effetti hanno sui personaggi determinate piante, o pozioni, o droghe etc...

Grazie mille in anticipo :)


Ciao Pino,

la prima cosa da chiarire è che tipo di alchimista prevede la tua ambientazione: l'alchimista medievale, più orientato sull'aspetto magico/mistico (eterna giovinezza, pietra filosofale, resurrezione, immortalità et. al.) oppure l'alchimista rinascimentale medico/chimico alla Paracelso? Oppure un misto dei due, alla Roger Bacon?

E' fondamentale rispondere bene a questa domanda perché ne va dell'equilibrio dell'ambientazione: nel nostro caso (Sarakon) abbiamo maghi, druidi, sacerdoti della dea della natura e sacerdoti del dio della guarigione, nonché normali medici o studiosi "laici" e/o privi di poteri: ciascuno di loro fa uso della abilità secondaria "Alchimia" per i suoi propri scopi, quindi grossomodo copriamo tutti i casi: il medico è principalmente interessato all'alchimia officinale, il mago a quella dei grandi prodigi, lo studioso a cose tipo potenziamenti, droghe e veleni animali e/o vegetali.

Suppongo che nel tuo caso ti interessi ambientare quest'ultimo: l'alchimista laico col cappuccio nero alla Paracelso che conosce, studia e utilizza le proprietà occulte di piante, animali (o parti di animali), pietre e altre sostanze naturali preparando dei distillati di varia utilità.

Ciò premesso, ti rispondo. Qualche mese fa, a seguito dell'ingresso di un PG alchimista nella campagna che sto masterizzando, ho buttato giù un pacchetto di regole generali per definire un "sistema alchemico" per regolamentare la cosa in termini di gioco. Puoi trovare il draft qui (l'ho pubblicato in cyclopedia per comodità):

http://www.myst.it/cyclopedia/Alchimia/4039

E' ancora un pò embrionale, ma può aiutare a capire come mi piacerebbe regolamentare la cosa.

Per quanto riguarda invece un elenco ragionato delle piante officinali, pietre/metalli, veleni e/o droghe naturali che crescono su Sarakon (ovvero quelli che nella voce di cui sopra vengono definiti Ingredienti), ti dico che non l'abbiamo mai fatto. Il motivo è molto semplice, nessuno ha mai avuto realmente voglia di occuparsene :) Questa mancanza è particolarmente sentita anche dal PG di cui parlavo prima, che nella campagna che stiamo attualmente giocando fa proprio l'alchimista, il quale non ha modo - al momento - di preparare composti in modo autonomo perché a tutt'oggi la Cyclopedia non contiene nessun elenco di ricette alchemiche e/o ingredienti da poter consultare.

Di conseguenza, la sua dimensione di gioco è tutta orientata a:

- esaminare composti già esistenti
- utilizzare composti già preparati e difficili da somministrare
- recuperare piante specifiche (inserite di volta in volta dal Master) per conto di alchimisti più esperti di lui

In conclusione, al momento nel nostro gioco manca quasi del tutto la dimensione dell'alchimista "buffer", ovvero quello che decide di preparare una pozione che possa incrementare le capacità di guarigione, i riflessi, la resistenza al dolore e tutte le cose che solitamente ci si aspetterebbe da questa categoria di PG.

C'è anche da dire che al momento non è una mancanza che ci tiene svegli la notte perché la stessa esistenza dei suddetti buff all'interno della ambientazione (e la possibilità di dotarsene da parte di PG e PNG) costringerebbe sia i giocatori che il master a prendere atto della cosa: ad esempio, perché i PG dovrebbero potersi dotare di questi potenziamenti e i loro avversari no? Non è che, stante l'importanza dei suddetti bonus, comincerebbero a fioccare un pò troppi alchimisti da tutte le parti? (tanto per dirne una)

Credo di aver detto tutto: spero di averti dato un pò di materiale su cui poter riflettere.
DarkAngel
Pino936
Caporale
Messaggi: 16
Iscritto il: 16/01/2016, 14:01

Re: [DOMANDA] Veleni, Droghe e Medicinali vari

Messaggioda Pino936 » 08/07/2016, 10:25

DarkAngel ha scritto:la prima cosa da chiarire è che tipo di alchimista prevede la tua ambientazione: l'alchimista medievale, più orientato sull'aspetto magico/mistico (eterna giovinezza, pietra filosofale, resurrezione, immortalità et. al.) oppure l'alchimista rinascimentale medico/chimico alla Paracelso? Oppure un misto dei due, alla Roger Bacon?

E' fondamentale rispondere bene a questa domanda perché ne va dell'equilibrio dell'ambientazione: nel nostro caso (Sarakon) abbiamo maghi, druidi, sacerdoti della dea della natura e sacerdoti del dio della guarigione, nonché normali medici o studiosi "laici" e/o privi di poteri: ciascuno di loro fa uso della abilità secondaria "Alchimia" per i suoi propri scopi, quindi grossomodo copriamo tutti i casi: il medico è principalmente interessato all'alchimia officinale, il mago a quella dei grandi prodigi, lo studioso a cose tipo potenziamenti, droghe e veleni animali e/o vegetali.


Ciao DarkAngel, e grazie per la tua risposta.

Navigando su internet ho trovato un ottimo PDF (scaricabile qui: http://www.gdrzine.com/wp-content/uploa ... veleni.pdf) basato sul sistema gioco H.A.R.P. in cui vi sono presenti innumerevoli piante, droghe, veleni e anche pozioni curative. Lo condivido dato che potrebbe interessare anche a voi, a questo punto :)

In ogni caso la mia idea è quella di un Alchimista prettamente Chimico/Medico, che conoscendo le proprietà delle piante, degli animali o minerali, sa produrre qualcosa di utile ai fini di medicazioni o omicidi. Nulla di magico come Buffer o possibilità di respirare sott'acqua.

Difatti dalla lista che ho trovato pensavo di eliminare tutte quelle sostanze con bonus eccessivi.

Tornando al pdf, però, sto cercando un modo per riportarlo su Myst. La cosa che non mi convince, però, è che a parte i veleni, quasi tutto il resto non ha effetti negativi se non dovuti alla dipendenza o all'overdose. La mia è quella di far che, ogni volta che si fa uso della "X" sostanza, bisogna fare un tiro su Resistenza ai Veleni e Malattie con CD: "Difficoltà del composto*10"... Ergo, la pianta "Belladonna", presente nel pdf, ha come difficoltà per essere trovata 6. Questa difficoltà sarà uguale anche per preparare il composto e anche la prova da superare per far si che l'effetto benevolo abbia successo.

Es: Woltarg, alchimista con 15 di Intelligenza e 30 in Alchimia e Botanica fa una prova per cercare piante di Belladonna. Avendo la Belladonna una difficoltà pari a 6 sul pdf (= a 60 come Grado Sfida) Woltarg deve superare con il suo Tiro. Fa un tiro su Botanica e ottiene 65. Trovando in questo modo 1d6 (+1d6 aggiuntivo ogni 10 di scarto sulla CD) dosi di Belladonna. Decide di creare un Composto di Belladonna con 2 dosi facendo un tiro di Alchimia con CD 60 per ogni dose utilizzata. Le supera entrambe con tranquillità. Ha così un Composto di Belladonna altamente mortale ma che può consentire a sua volta di far addormentare una persona per 4d10 ore (per ogni dose usata, in questo caso 8d10).
Woltarg decide di somministrare questo Composto ad un paziente che dovrà operare e che necessita sia addormentato per diversi giorni, data la complessità dell'operazione.
Il paziente a cui deve somministrare la dose ha Costituzione 20 e Resistenza 20 e deve superare un tiro di resistenza per ogni dose somministrata pari a 60. La prima la supera senza problemi, quindi scampando alla possibile Morte, la seconda no. Andando a prendere la tabella "Overdose e Dipendenza" e leggendo che la Belladonna è un composto "Serio" e, se si prende la tabella, si vede che la Belladonna provocherebbe danni permanenti alla Costituzione x2. Quindi tirerà 2d10 e il risultato andrà a sottrarsi alla Costituzione.

Ovviamente, essendo la Belladonna un componente così rischioso, avendo un grado sfida elevato, si potranno anche fare dei miscugli di prodotti e, in base alle dosi utilizzate nei Miscugli, si farà la media delle varie CD per singola dose.

Ditemi cosa ne pensate e grazie ancora per la risposta :)
Avatar utente
DarkAngel
Generale
Messaggi: 1596
Iscritto il: 14/04/2003, 20:51
Località: Roma
Contatta:

Re: [DOMANDA] Veleni, Droghe e Medicinali vari

Messaggioda DarkAngel » 08/07/2016, 18:22

Ciao Pino,

allora, il documento che hai trovato mi sembra molto interessante e certamente è in linea con la "nostra" filosofia di gioco: l'approccio alla materia è assolutamente quello che piace a noi e il tutto mi sembra pienamente compatibile, o per meglio dire "compatibilizzabile".

L'unica cosa che non mi convince è che il PDF si concentra a regolamentare gli effetti delle singole erbe mentre a me piacerebbe fare un ragionamento leggermente diverso, orientato a regolamentare i composti/miscugli più che le proprietà di quelle che io vedo come "materie prime". Vorrei fare un passo in più per meglio differenziare l'alchimista (esperto di miscele e miscugli) dal "semplice" erborista raccoglitore (esperto di erbe e decotti a base di una erba specifica).

Inoltre, sempre in linea con questo approccio, non vorrei limitarmi alle sole erbe/piante ma parlare anche di minerali, polveri, estratti di animali etc.

Questo è quello che, tempo permettendo, a me piacerebbe fare con l'intento di creare una cosa vagamente analoga per Myst:

1) Stilare un elenco di piante, ma anche altre tipologie di ingredienti (pietre, estratti di animali, etc.), ciascuna con i seguenti campi:
- NOME (es. belladonna)
- TIPO (es. pianta)
- FORMA (es. foglia)
- COSTO/VALORE (in corone d'argento, per singola unità)
- RARITA' (da 1 a 10 dove 1 = comunissima e 10 = incredibilmente rara)
- CLIMA (uno o più tra: G gelo, F freddo, T temperato, C caldo, A arido, U umido).
- ZONA (uno o più tra: M montagna, F foresta, P pianura, A acqua dolce, S acqua salata, D deserto, V vulcano, U sottosuolo, P palude, G giungla).
- UBICAZIONE (uno o più tra: E elsenor, L lankbow, G greyhaven, D delos, U ummar, Z zedghast, N Norsyd, etc.)
- EFFETTO (l'effetto dell'ingrediente se ingerito / assunto senza lavorazione, solo se presente e rilevante - leggi sotto).
- OVERDOSE (Tiro di ResVM base + incremento per ogni utilizzo successivo nell'arco dello stesso giorno, ad esempio: 30 + 10).
- DIPENDENZA (Tiro di ResVM base + incremento per ogni utilizzo successivo nell'arco della stessa settimana, ad esempio: 20 + 20).
- EFFETTI OVERDOSE (descrizione effetti overdose, esempio: Tiro ResVM 50 per non morire, altrimenti svenuto per 1d6 ore).
- EFFETTI DIPENDENZA (descrizione penalità dipendenza, esempio: -5/-10 destrezza se si assume/non si assume in quel giorno)

Formula per regolamentare il reperimento: tiro di botanica (o altra secondaria a seconda del tipo) con difficoltà pari a: Rarità x10 (a patto che clima, zona e ubicazione corrispondano) con bonus o malus applicati dal Master.

Formula per il calcolo dosi: 2d10 - RARITA' (minimo 1).

A nessuno di questi ingredienti darei proprietà di qualsivoglia tipo - salvo eccezioni molto rare come funghi particolarmente velenosi, vermi allucinogeni, veleno di cobra, etc. - in quanto stiamo parlando di materie prime non lavorate. Ovviamente ci sarà la bacca che ti dà il mal di pancia o la cipolla che ti fa piangere, ma l'idea di base che voglio dare è che pochi di questi ingredienti reperibili in natura ti cambieranno mai le statistiche del PG senza una distillazione o una lavorazione/miscelazione alchemica ad-hoc che magari (oserei dire quasi sempre) ne chiama in causa anche altri.

Al termine di questo lavoro avremo una lista di INGREDIENTI.
Per preparare questa lista prenderei ispirazione dal documento che tu hai linkato, ma anche e soprattutto dal mondo reale.


2) Stilare un elenco di preparati (pozioni, tisane, infusi, decotti, etc.), ciascuno con i seguenti campi:
- NOME (es. latte della strega)
- TIPO (es. infuso)
- FORMA (es. bevanda densa)
- COSTO/VALORE (in corone d'argento, per singola unità)
- INGREDIENTI NECESSARI (uno o più, con le relative quantità)
- DIFFICOLTA' per VERDE, GIALLO, ROSSO e NERO (es. 70, 65, 60, 55)
- EFFETTO (l'effetto dell'ingrediente se ingerito / assunto senza lavorazione, solo se presente e rilevante - leggi sotto).
- OVERDOSE (vedi sopra)
- DIPENDENZA (vedi sopra)
- EFFETTO OVERDOSE (vedi sopra)
- EFFETTO DIPENDENZA (vedi sopra)


Questo è grossomodo quanto: come puoi vedere anche io, come te, vorrei rendere overdose e dipendenza un rischio che non può essere precalcolato (e quindi evaso) semplicemente restando all'interno dei parametri di sicurezza previsti, per questo motivo ho pensato a una regolamentazione che presenti comunque un rischio - magari minimo - anche alla prima assunzione.

Fammi sapere cosa ne pensi, magari possiamo lavorarci assieme.
DarkAngel
Pino936
Caporale
Messaggi: 16
Iscritto il: 16/01/2016, 14:01

Re: [DOMANDA] Veleni, Droghe e Medicinali vari

Messaggioda Pino936 » 08/07/2016, 21:51

Guarda, la tua idea mi piace molto e sarei più che onorato lavorarci insieme. Anche perché nella ricerca che ho fatto (che mi ha portato al pdf che ho linkato) ho trovato molti link riguardo a piante più o meno velenose o tossiche che condivido molto volentieri.

Sono link prettamente legati a piante che un tempo (e anche oggi) vengono usate per lavori officinali di basso impatto (es: l'aglio usato tradizionalmente nelle infezioni delle prime vie aeree e nelle affezioni catarrali)

http://www.ortobotanicodibergamo.it/wor ... lenose.pdf
http://www.conoscerelepiantemedicinali.it/
http://www.sicurinsieme.it/piante.asp

Principalmente si tratta di piante tossiche, che unite al pdf linkato precedentemente (quello basato su H.A.R.P.) diventa un bel pacco di materiale su cui lavorare. Il bello di internet è che trovi di tutto XD

Per quanto riguarda possibili animali velenosi, su Wikipedia avevo trovato una bella lista di animali velenosi per gli umani (prettamente serpenti e meduse), ma con una ricerca approfondita possiamo trovare anche insetti, ragni etc... Alla fine anche i loro veleni, se pur in gran maggioranza non mortali per l'uomo, se usati nella giusta quantità lo possono diventare, no?

Poi per quanto riguarda i vari preparati, qui si può andare di fantasia! Basandosi un po' su quelli che sono i principi attivi dei vari ingredienti si possono tirare fuori diversi preparati carini. Poi possiamo fare una distinzione tra alchimia "bassa" (passatemi il termine), ovvero quell'alchimia che non fa uso di magia o particolari sostanze magiche, e alchimia "alta", ovvero quell'alchimia più pregiata, legata alla magia in qualche modo che porta a effetti molto più pesanti (ad esempio la cicatrizzazione immediata di ferite gravi).

Ammetto che da solo non saprei da dove cominciare, anche perché dovremmo pensare a modo come regolamentare la cosa. Quello che hai detto tu mi va benissimo, però sul preparato finale terrei in considerazione anche della potenza in se che può avere il prodotto (sia che questo venga fatto bene o male dall'alchimista). Es: Prendiamo la già citata Belladonna... è una pianta che già di per se, così come la si trova, è altamente velenosa e quindi non ha bisogno di particolari lavorazioni. Però lavorata in determinati modi può essere meno pericolosa o più pericolosa, quindi andare anche a regolamentare la quantità della dose in se che si usa. Se io mi metto a mangiare 20 petali di Belladonna, sta pur certo che non vedo il sole tramontare, ma se ne mangio 1, il mio corpo potrà resistere all'azione velenosa e semplicemente cado in un sonno profondissimo per un po (o tante) ore.

Altro materiale che potrebbe tornare utile a regolamentare la cosa potrebbe essere questo: http://www.wfrp.it/download/pdf/mdg_equ ... veleni.pdf che alla fine è molto simile a quanto proposto da te.


-------AGGIUNTA-------

Ho trovato questo link che parla di minerali e cristalli e di alcune proprietà di essi. Potrebbe tornare utile per quanto riguarda i Minerali, visto che per piante e animali si trova abbastanza di tutto su internet. http://www.mednat.org/alimentazione/minerali.htm

Nel mondo reale esistono 6 specie di Uccelli velenosi: http://www.focus.it/ambiente/animali/es ... i-velenosi (quante cose che si scoprono XD)

Serpenti e Meduse velenose (anche mortali): https://it.wikipedia.org/wiki/Animali_velenosi
Avatar utente
DarkAngel
Generale
Messaggi: 1596
Iscritto il: 14/04/2003, 20:51
Località: Roma
Contatta:

Re: [DOMANDA] Veleni, Droghe e Medicinali vari

Messaggioda DarkAngel » 09/07/2016, 2:36

Ok, proviamoci.

Come sempre in questi casi preferisco partire da Adamo ed Eva (!), ovvero inquadrare la cosa a partire dall'ambientazione. Anche se è un procedimento molto più lungo, lo ritengo il modo migliore per avere un risultato soddisfacente e ben integrato.

Ho creato una voce-categoria master (Alchimia) in cui spiego di cosa si parla e fornisco i link a tre sotto-voci "tecniche", le quali servono/serviranno a regolamentare la cosa in termini di gioco.

Il contenuto che avevo abbozzato e inserito nella precedente voce Alchimia l'ho per ora spostato in Alchimia: Regolamento: domani cerco di rivederlo e scriverlo come si deve, aggiungendo i riferimenti all'elenco di Ingredienti (Alchimia: Ingredienti) e Preparati (Alchimia: Preparati) che aggiungerò nei prossimi giorni. Appena creo queste due voci e abbozzo un template, ti abilito come Editor Cyclopedia e vediamo come dividerci il lavoro.

Intanto dimmi se quello che ho scritto ti piace e/o se cambieresti o aggiungeresti qualcosa.
DarkAngel
Pino936
Caporale
Messaggi: 16
Iscritto il: 16/01/2016, 14:01

Re: [DOMANDA] Veleni, Droghe e Medicinali vari

Messaggioda Pino936 » 10/07/2016, 10:47

No, direi che l'ambientazione dell'alchimia, così com'è stata scritta va benissimo.

Una cosa che però non mi è chiara è, nel Regolamento, la parte del Prodotto Finale. La Difficoltà (Verde, Giallo, Rosso, Nero) fa fronte solo alla difficoltà nel preparare quel prodotto o anche alla possibile difficoltà di qualcuno che ne fa uso per vedere gli effetti o meno?

Perché se facesse riferimento alla unica difficoltà nel preparare un prodotto di bassa-media-alta qualità, io aggiungerei anche delle difficoltà (direi sempre 4) in cui, in base anche alla qualità del prodotto in se, uno può incappare in controindicazioni particolari. Per dirne una: il mio personaggio beve una pozione che dovrebbe non fargli sentire la stanchezza e quindi correre per un'intera giornata... La beve non sapendo che questa pozione ha un 20% di probabilità di paralizzare per qualche ora. Purtroppo il mio pg, sfortunato, rimane paralizzato per 4 ore invece che essere libero di correre fino al giorno dopo.
Secondo me è una cosa carina che aggiunge colore alla parte dell'Alchimia. Ovvero non sempre il prodotto finale da dei bonus (o malus nel caso di veleni) ma anzi possono esserci riscontri inaspettati anche dal composto migliore al mondo.

Spero di essere stato chiaro :)

Torna a “Manuale di Myst”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti