Cerca nel Sito

NomeKeywordsDescrizioneSezioniVoci correlate

Forum di Myst

 
« Sembra che ne abbiate fatti parecchi, di danni. »
- Lorenzo Quart -
 
Myst Cyclopedia

Università di Amer

[edificio]
edificio
Tipo:
palazzo
Stemma dell'Università di Amer.L'Università di Amer è una prestigiosa istituzione di studio e di ricerca, che si trova nella Cittadella della capitale del Ducato.
Vengono qui insegnate le lettere e le scienze, la medicina e la magia.
Il Rettore dell'Università è Lord Brian Welch.
Personalità importanti nel campo della scienza e della cultura sono: Jon Landau, studioso di medicina e di chimica, Marius Catamus, matematico, astronomo ed esperto di meridiane, proveniente dalla prestigiosa Schola di Delos, John Muller, architetto, Rudolf Brite, grasso chimico, Thor Saitek, ingegnere, Otto Resume, teologo.
L'accesso all'Università di Amer è riservato a studenti particolarmente meritevoli, alcuni dei quali sono accettati nonostante provengano dal popolo, e ospitati in un edificio adiacente all'Università. Molti sono tuttavia giovani di origine aristocratica, ma anche per loro la selezione è severa.

La Scuola di Magia

All'interno dell'Università di Amer si trova l'unica Scuola di Magia del Ducato. Qui vengono rilasciate le malleverie che autorizzano la pratica di arti magiche e vengono indirizzati tutti i giovani dotati di un potenziale magico, in modo che possano imparare a controllarlo correttamente.

I Maestri

Ecco alcuni dei Maestri della Scuola:

La situazione di Guelfo da Flavigny

Guelfo da Flavigny, ricercato per via di un reato commesso nella Marca di Alcor nell'anno 516, è formalmente privo di licenza per esercitare la magia. Tuttavia ha ottenuto grazie ai contatti della Rosa Bianca all'interno della Scuola di Magia una malleveria a nome di Francois Marini, che è per forza di cose diventato il suo pseudonimo.
Creata il 15/09/2008 da Annika (2242 voci inserite). Ultima modifica il 15/09/2008.
2883 visite dal 15/09/2008, 11:49 (ultima visita il 20/11/2022, 22:14) - ID univoco: 1776 [copia negli appunti]
[Genera PDF]