Cerca nel Sito

NomeKeywordsDescrizioneSezioniVoci correlate

Forum di Myst

 
« Sicuri che si possano raccogliere i funghi nei territori del Torto? »
- Vodan Thorn -
 
Myst Cyclopedia

Dominic Ratel

[personaggio]
personaggio
Titolo:
Capitano della Guardia Civica di Laon
Razza:
Umano
Sesso:
maschio
Altezza:
175 cm
Peso:
85 kg
Ruolo:
sconosciuto
Tipo:
PNG
Giocatore:
sconosciuto
Ritratto di Dominic Ratel, Capitano della Guardia Civica di Laon.Nato nel 463, Dominc Ratel è oggi il Capitano della Guardia Civica della città baronale di Laon.
E' un uomo navigato, piuttosto spicciativo nei modi e dalle idee poche e chiare.
Lontanamente parente di una famiglia di signorotti terrieri del feudo (i Ratel, da cui il villaggio omonimo e il castello, attualmente occupato dal noto avventuriero Porter e dalla sua bella moglie Dorothy Ratel), è sempre vissuto in città.
Suo padre era un fabbro armaiolo, e Dominic sin da ragazzino sviluppò una vera passione per le armi, che tutt'oggi colleziona. A casa sua, non distante dalla caserma, c'è una piccola armeria, ben ordinata, che ospita armi di ogni genere, alcune delle quali esotiche e antiche, di valore.
E' sposato con Marierose ed ha 8 figlie femmine, suo grande cruccio: avrebbe tanto desiderato un erede maschio da introdurre alla passione per le armi e da guidare sulle sue orme nella guardia civica.
Le sue figlie (la più piccola ha 8 anni e la maggiore 25) sono comunque la luce dei suoi occhi, e vuol loro un gran bene.

I rapporti con la Guardia del Castello

Dominic Ratel ama molto la sua città e il suo Barone. Per questa ragione si innervosisce molto quando vede che il suo signore è mal consigliato e circondato da persone non all'altezza del compito.
Sono famose le sue litigate di Dominic con il Maresciallo Nelson, capitano della Guardia del Castello, che giudica un ragazzetto giovane, inesperto e spocchioso.

Il fidanzamento mancato

Nel 516, quando la figlia del Barone si era fidanzata con il mercante Manuel Larsac, Dominic Ratel aveva subito preso in pessima luce l'intera faccenda. L'idea di avere, un giorno, un Barone proveniente dal ceto mercantile gli sembrava assolutamente inaccettabile, e in più il personaggio, visto in diverse occasioni, gli era parso tutt'altro che in gamba.
Per questo quando, in seguito agli eventi narrati nella cronaca un fidanzamento che non s'ha da fare, l'accordo è andato a monte, è stato molto soddisfatto.
Creata il 06/07/2007 da Annika (2212 voci inserite). Ultima modifica il 06/07/2007.
1970 visite dal 06/07/2007, 09:04 (ultima visita il 16/07/2019, 14:51) - ID univoco: 770 [copia negli appunti]
[Genera PDF]