Cerca nel Sito

NomeKeywordsDescrizioneSezioniVoci correlate

Forum di Myst

 
« I call the police! »
- La vecchia di Dunangal -
 
Myst Cyclopedia

Bondred

[personaggio]
personaggio
Razza:
Umano
Sesso:
maschio
Altezza:
sconosciuta
Peso:
sconosciuto
Ruolo:
controverso
Tipo:
PNG
Giocatore:
DarkAngel
Individuo misterioso il cui nome compare all'interno di alcuni documenti che lo descrivono come un Innalzato proveniente dall'arcipelago di Ilsanora. Le informazioni ad oggi note consentono di classificarlo come il primo innalzato creato a seguito della collaborazione tra la Signoria di Ghaan e lo Stregone Aghvan l'Invitto, nonché presumibilmente l'unico superstite degli esperimenti compiuti sul Sangue degli Antecessori all'interno dei laboratori nei pressi di Dioghail.

Le parole di Gadman Sherer a Vodan

La prima volta che i nostri sentono il nome di Bondred è il 29 febbraio 518. Vodan viene convocato da solo alla presenza di Gadman Sherer e, prima di venire allontanato dai compagni, riesce a far loro arrivare un messaggio tramite la commilitona Vian.

Le parole di Vodan che Vian riferisce ai compagni sono: mi ha chiesto se conosco un certo Bondred, io gli ho detto di no e lui mi ha detto e allora vediamo se lui conosce te, e mi ha salutato dicendomi "meglio vivere malati che morire sani": poi ha aggiunto che l'ultima frase è una specie di modo di dire di un clan.

Padre Engelhaft riconosce il detto e sottolinea come si tratti dello Scairt del clan Olteacht, sulle cui rovine fu fondata la colonia di Nuova Lagos.

L'ordalia

I nostri, di lì a breve, chiedono informazioni alle Case della Gioia sul nome di Bondred. Le poche sirene rimaste (Laara e Zyra) fanno una piccola ricerca e trovano che il nome di Bondred sarebbe collegato alla scritta Victor Eliget, che campeggia su un vecchio cartello sotto i cadaveri impiccati al Porto di Uryen.

I libri mastri del porto, curiosamente in possesso delle Sirene, illustrano come, nella primavera del 515, un magistrato svolse un processo che coinvolgeva alcuni prigionieri provenienti da Elsenor e Nuova Lagos. Le memorie non consentono di capire con certezza se si trattasse di pirati saccheggiatori oppure di naufraghi, in quanto l'accusa principale era relativa al carico di merci illegali che portavano: fiale, preparati alchemici e persino un un prigioniero umano in punto di morte (che, stando alla descrizione, presentava sintomi identici a quelli dati dalla malattia nota come Morte che Cammina, all'epoca ancora non presente nel territorio di Feith).

Il memoriale narra di come i prigionieri furono costretti a combattere per la propria libertà secondo un antico criterio normativo locale noto appunto come Victor Eliget, talvolta utilizzato per risolvere controversie prive di testimoni: tale metodologia prevede l'organizzazione di un combattimento individuale per ciascuno dei prigionieri, i quali avranno così l'occasione di guadagnarsi sul campo la propria libertà. Furono dunque organizzati 7 scontri all'ultimo sangue, delle vere e proprie ordalie. Sei dei sette prigionieri morirono nel corso dei suddetti scontri, ma il settimo di loro - un certo Bondred - riuscì sorprendentemente a sopravvivere e, di conseguenza, a ottenere la libertà: secondo il documento, il prigioniero superstite combatteva con una forza e con un'ablità a dir poco sovrumana. Non a caso il suo avversario (Bernard Tresor) perse la vita durante lo scontro.

In conseguenza della vittoria Bondred ebbe il permesso di andarsene e si portò via anche una fiala di liquido rosso scuro, parte del carico originario della nave: pare che la documentazione completa relativa al processo sia custodita alla Rocca di Tramontana.

Il diario del Caporale Scelto Jamie Mourne

Il nome di Bondred è inoltre leggibile all'interno di una pagina parzialmente cancellata del Diario del Caporale Scelto Jamie Mourne:

“Aver sottovalutato il deterioramento durante il trasporto è stato un errore”. Un errore che ci è costato tre morti. […] Come si può pensare di sacrificare tre dei nostri soldati in questo modo? Quale causa può essere così importante? […] (annotazioni di stralci di dialogo, in gran parte illeggibili. Si riesce a distinguere un nome: “Bondred”)

Il Primo Risvegliato di Ghaan

Collegando i vari riferimenti disponibili è possibile formulare una possibile teoria, che viene esplicitata da Damon Dust nelle sue riflessioni all'interno del blog Also Starring.

A quel punto (514) cominciano i guai: i primi esperimenti sono un disastro, il Sangue non funziona e anzi provoca effetti collaterali a dir poco deleteri. Da quei laboratori escono (letteralmente) i primi risvegliati, rischiando di scatenare un'epidemia che viene contenuta per miracolo; tuttavia, quegli scellerati tentativi riescono anche produrre qualcosa di spendibile, tra cui almeno un innalzato di cui abbiamo notizia (Bondred): si tratta probabilmente del primo esemplare ad oggi noto, almeno per quanto riguarda Ghaan.
Creata il 20/09/2021 da Annika (2242 voci inserite). Ultima modifica il 21/09/2021.
110 visite dal 20/09/2021, 18:12 (ultima visita il 28/10/2021, 02:13) - ID univoco: 4477 [copia negli appunti]
[Genera PDF]