Cerca nel Sito

NomeKeywordsDescrizioneSezioniVoci correlate

Forum di Myst

 
« Guarda che Zodd è una brava persona e non accetterebbe mai questa cosa! »
- Kailah Morstan -
 
Myst Cyclopedia

Bernadette Quart

[personaggio]
personaggio
Razza:
Umano
Sesso:
femmina
Nato/a il:
18 giugno 485
Morto/a il:
18 giugno 518
Altezza:
170 cm
Peso:
62 kg
Ruolo:
amico
Status:
morto
Tipo:
PNG
Giocatore:
sconosciuto
Bernadette QuartBernadette è la sorella minore di Padre Lorenzo Quart.
Vedova di Sir Ingmar Eddison, vive in un palazzetto nella signoria del suo defunto marito, a una giornata di viaggio di distanza dalla città di Achenar, in relativo isolamento, fino a quando, nel febbraio dell'anno 518, si sposa per la seconda volta con Sir Karl Anderson, trasferendosi ad Achenar per la maggior parte del tempo.

La storia di Bernadette

L'infanzia

Bernadette è una bambina molto vivace e coraggiosa. Legatissima a suo fratello Lorenzo e ai suoi amici, in particolare Karl ed Emmanuel, anche se più piccola di loro di alcuni anni, riesce a partecipare a molte delle loro avventure, esplorazioni e marachelle.
Suo padre tuttavia, il severo Sir Alexander Quart, non perde occasione per farle pesare ogni sua mancanza, e le manifesta apertamente disprezzo e sdegno.
La tensione familiare si ripercuote sul suo carattere, che si fa via via più ribelle, anche per emulazione dei comportamenti "distruttivi" di suo fratello.

La fine dell'infanzia

La fine dell'infanzia arriva bruscamente nell'anno 498, con la morte di sua madre Lyanna. Per Bernadette inizia un periodo veramente duro, che si conclude nell'anno 504 con le nozze forzate con il vecchio Sir Ingmar Eddison.
Matrimonio obbligato, "subito" orrendamente, con un vecchio più che cinquantenne. Bernadette prova a evitarlo in ogni modo, combatte come può. Non è disposta a piegarsi... ma infine si spezza.

Le nozze di dolore

Il matrimonio con Sir Ingmar dura pochi anni, ma sono per Bernadette anni di dolore e prostrazione. Alterna momenti di ribellione e di violenza a periodi di depressione e totale solitudine.

Una nuova vita

La morte di Sir Ingmar, avvenuta nel 509, è per Bernadette un'autentica liberazione.
Unica Signora delle sue terre, indipendente e sola, inizia a occuparsi attivamente della sua signoria, abbandona l'ozio forzato del palazzetto per visitare i villaggi e le terre sottoposte al suo dominio, fa costruire un paio di mulini, telai e mole, e si appassiona alla coltivazione degli ulivi e degli agrumi.
In breve tempo le sue terre si arricchiscono e lei si conquista il rispetto dei signori vicini.
Nonostante ne abbia la possibilità, ed i pretendenti non le manchino, Bernadette decide di non risposarsi nè di tornare ad Achenar nella dimora paterna, ma di rimanere ad amministrare le sue terre.

Il matrimonio inaspettato

Lady Bernadette viene ricontattata da Sir Karl Anderson nell'autunno dell'anno 517, dopo lunghi anni di silenzio. L'amico d'infanzia le manda due bambini, suo figlio Pip e il figlio del suo domestico, per proteggerli dai pericoli che corre la sua casa di Achenar. Successivamente i due riallacciano i rapporti e si scoprono ancora molto legati, nonostante la lunga lontananza. Decidono di sposarsi nel febbraio dell'anno 518.

I rapporti con i familiari

Con suo padre

Bernadette ha un rapporto pessimo con suo padre, sir Alexander Quart. Non gli ha mai perdonato le vessazioni subite durante l'infanzia, e soprattutto il matrimonio forzato con Sir Eddison. D'altro canto lui, invecchiando, ha iniziato a insistere molto perchè lei si sposi nuovamente, con la speranza di poter abbracciare qualche discendente, tanto più dopo la terribile delusione arrecatagli da Lorenzo che avendo scelto la via dell'Ordine di Kayah, di fatto ha escluso la possibilità di avere eredi.

Con suo fratello

I rapporti tra Bernadette e suo fratello Lorenzo sono invece buoni, nonostante alcune forti divergenze di opinioni. I due sono legati da un affetto inesauribile e si riconoscono fin troppo simili in tantissimi aspetti. Si scrivono di frequente e non di rado si fanno reciprocamente visita.

Con sua sorella

Bernadette ed Elisabeth non sono mai state molto legate. La differenza di carattere tra loro si faceva sentire già da bambine, quando reagivano così diversamente alla prepotenza paterna. Tanto Bernadette tentava la via difficile della ribellione, tanto Elisabeth preferiva l'arrendevolezza, ottenendo così i favori del severo genitore.
Da un lato quindi Bernadette considera sua sorella una persona debole e troppo diversa da sè per riuscire ad avere un rapporto paritetico, e anzi l'associa fin troppo ai voleri del padre, dall'altro Elisabeth non ha mai approvato la scelta di Bernadette di non risposarsi, e glie l'ha sempre fatto notare. Elisabeth non lo nasconde: invidia la possibilità di Bernadette di ricominciare una nuova vita, lei che invece è costretta al fianco del marito anziano, che non è mai stato nemmeno in grado di darle un figlio.
Creata il 06/06/2008 da Annika (2233 voci inserite). Ultima modifica il 24/09/2009.
2064 visite dal 06/06/2008, 18:53 (ultima visita il 17/01/2021, 21:49) - ID univoco: 1653 [copia negli appunti]
[Genera PDF]