[Danni e Ferite] Proposta di modifica al Tiro per non Morire

Introduzione al sistema Myst e discussioni sui vari capitoli che compongono il manuale di gioco: consigli, idee, aggiunte e modifiche.

Moderatori: Testimonial, PNG

Sei d'accordo a emendare la regola in oggetto?

No, preferisco la regola attuale
1
20%
Si, nei termini descritti dalla proposta A
4
80%
Si, nei termini descritti dalla proposta B
0
Nessun voto
 
Voti totali: 5
Avatar utente
DarkAngel
Generale
Messaggi: 1596
Iscritto il: 14/04/2003, 20:51
Località: Roma
Contatta:

[Danni e Ferite] Proposta di modifica al Tiro per non Morire

Messaggioda DarkAngel » 01/12/2013, 21:34

Sulla base delle motivazioni contenute in questo topic si propone la seguente modifica al regolamento Danni e Ferite, paragrafo Tiro contro la Morte:


Testo originale:
In condizioni normali il tiro contro la Morte va effettuato soltanto nelle seguenti circostanze:
il Personaggio subisce un singolo colpo di danni pari o superiori a 8 pD (5 pD nel caso della testa).
il Personaggio accumula 40 o più Ferite.
Il Master potrà richiedere il tiro anche in altre circostanze: movimenti particolarmente bruschi, maldestri tentativi di medicazione o qualsiasi altra azione compiuta da un ferito grave o dai suoi compagni (o avversari) potrebbe inavvertitamente rivelarsi fatale.

Tiro contro la Morte
Costituzione + Resistenza + 3d10
vs
Ferite + 20 (come diretta conseguenza di un colpo subito)
Ferite (in tutte le altre circostanze)

Il Personaggio che dovesse fallire un Tiro contro la Morte morirà nel giro di pochi round o minuti, sufficienti ad esalare l’ultimo respiro (a discrezione del Master).


Testo della proposta A:

In condizioni normali il tiro contro la Morte va effettuato soltanto nelle seguenti circostanze:
il Personaggio subisce un singolo colpo di danni pari o superiori a 8 pD (5 pD nel caso della testa).
il Personaggio accumula 40 o più Ferite.
Il Master potrà richiedere il tiro anche in altre circostanze: movimenti particolarmente bruschi, maldestri tentativi di medicazione o qualsiasi altra azione compiuta da un ferito grave o dai suoi compagni (o avversari) che potrebbe verosimilmente rivelarsi fatale.

Tiro contro la Morte
Costituzione + Resistenza + 3d10 vs Ferite

Il Personaggio che dovesse fallire un Tiro contro la Morte morirà entro pochi round, sufficienti ad esalare l’ultimo respiro.





Testo della proposta B:

In condizioni normali il tiro contro la Morte va effettuato soltanto nelle seguenti circostanze:
il Personaggio subisce un singolo colpo di danni pari o superiori a 8 pD (5 pD nel caso della testa).
il Personaggio accumula 40 o più Ferite.
Il Master potrà richiedere il tiro anche in altre circostanze: movimenti particolarmente bruschi, maldestri tentativi di medicazione o qualsiasi altra azione compiuta da un ferito grave o dai suoi compagni (o avversari) che potrebbe verosimilmente rivelarsi fatale.

Tiro contro la Morte
Costituzione + Resistenza + 3d10 vs Ferite +10

Il Personaggio che dovesse fallire un Tiro contro la Morte morirà nel giro di pochi round o minuti, sufficienti ad esalare l’ultimo respiro (a discrezione del Master).
DarkAngel
Avatar utente
Elmer's pupil
Colonnello
Messaggi: 768
Iscritto il: 08/10/2003, 22:02

Re: [Danni e Ferite] Proposta di modifica al Tiro per non Mo

Messaggioda Elmer's pupil » 02/12/2013, 22:31

Mi sembra di aver capito, almeno in linea di massima, i termini della questione e forse mi dolgo di aver contribuito io stesso a porre sotto silenzio la proposta 3 di Valerio: quella che lasciava intatto il sistema delle ferite (e dunque non apportava alcuna semplificazione) ma, soprattutto alla luce delle considerazioni di GM (neorealismo vs. neoromanticismo :whax: :whdat: ), poteva essere un opportuno correttivo alla "punitività" eccessiva (e probabilmente sì non del tutto realistica) del + 20 vs + 0.

Pertanto voto "per la bandiera" la conservazione della regola attuale, occhieggiando però ormai la proposta 3 di Valerio (+10 vs + 0).

Resta inteso che la scelta della maggioranza, orientata, pare, verso l'attuale proposta A, si configura forse come quella più prudente da ogni punto di vista.
Avatar utente
Annika
Colonnello
Messaggi: 1713
Iscritto il: 08/10/2003, 15:36
Località: Roma
Contatta:

Re: [Danni e Ferite] Proposta di modifica al Tiro per non Mo

Messaggioda Annika » 02/12/2013, 22:39

Dopo lunga incertezza ho deciso di votare per il tiro vs le ferite senza l'aggiunta del +10, perchè secondo me può andare bene a patto che si sia rigorosi nell'applicazione di danni sul globale per aggravamento dovuto a ritardo nelle cure o, peggio, ad azioni di combattimento con gravi ferite aperte.
Questo significa purtroppo un po' di complicazioni in più per il Master, visto che contare questi aggravamenti sul globale ogni round rischia di diventare una cosa ulteriore di cui tenere conto, però senza dubbio è la soluzione più equilibrata.
Proviamo così, poi se ci rendiamo conto che è troppo difficile ricordarselo cambieremo strada.

Anna
*/\|\|\|/\*
Avatar utente
DarkAngel
Generale
Messaggi: 1596
Iscritto il: 14/04/2003, 20:51
Località: Roma
Contatta:

Re: [Danni e Ferite] Proposta di modifica al Tiro per non Mo

Messaggioda DarkAngel » 02/12/2013, 23:21

La proposta passa con 4 voti a 1: aggiorno il manuale e vediamo come va. Facciamo sempre in tempo a cambiarla.

Mi sono permesso di aggiungere il punto seguente ai 2 punti già previsti per determinare il Tiro contro la Morte:

* il Personaggio subisce aggravamenti tali da portare (o mantenere) lo ''Status Globale'' a 40 punti Danno o più: in questo caso il Tiro andrà effettuato al termine dell'aggravamento previsto.

Può sembrare ovvio (e abbiamo sempre fatto così), tuttavia mi sembra doveroso spiegarlo bene: lasciandolo nel non detto si potrebbe pensare che il moribondo debba tirare a ogni tick di peggioramento, andando incontro a una morte statisticamente quasi certa.
DarkAngel

Torna a “Manuale di Myst”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti