Cerca nel Sito

NomeKeywordsDescrizioneSezioniVoci correlate

Forum di Myst

 
« Se so' molto in gamba o se so' molto stupidi va bene uguale »
- Quorton Kraven -
 
Myst Cyclopedia

Poteri Oscuri dell'Inganno (Gargutz) - Discussioni

Discussioni sulle voci presenti nella cyclopedia del sito.
Avatar utente
DarkAngel
Generale
Messaggi: 1598
Iscritto il: 14/04/2003, 20:51
Località: Roma
Contatta:

I Poteri Oscuri delle Ombre [voce]

Messaggioda DarkAngel » 10/02/2010, 12:27

Pubblico i poteri di Gargutz: leggeteli e commentateli, fatemi sapere se vi sembrano sufficientemente bilanciati e divertenti.

Nel frattempo procedo con la prossima divinità.
DarkAngel
Avatar utente
Elmer's pupil
Colonnello
Messaggi: 768
Iscritto il: 08/10/2003, 22:02

I Poteri Oscuri delle Ombre [voce]

Messaggioda Elmer's pupil » 10/02/2010, 23:16

Divertenti decisamente. Mi sembrano anche ben bilanciati.
Però mi ha lasciato un po' insoddisfatto il potere della dissimulazione. Considerate tutte le avvertenze, alla fine il grado 1 risulta più utile del grado 2 e del grado 3. Forse ti sei preoccupato soprattutto di evitare lamerate eccessive da parte del pg. Magari però inserisci allora pure qualche esempio positivo (più preciso) alla fine. E' un potere fico ma così descritto dà l'impressione di dover lottare continuamente col Master per vederselo accreditare. Basterebbe forse un semplice aiutino all'immaginazione per sapersi regolare (anche da Master).
Avatar utente
DarkAngel
Generale
Messaggi: 1598
Iscritto il: 14/04/2003, 20:51
Località: Roma
Contatta:

Re: I Poteri Oscuri delle Ombre [voce]

Messaggioda DarkAngel » 11/02/2010, 4:27

Però mi ha lasciato un po' insoddisfatto il potere della dissimulazione. Considerate tutte le avvertenze, alla fine il grado 1 risulta più utile del grado 2 e del grado 3. Forse ti sei preoccupato soprattutto di evitare lamerate eccessive da parte del pg. Magari però inserisci allora pure qualche esempio positivo (più preciso) alla fine. E' un potere fico ma così descritto dà l'impressione di dover lottare continuamente col Master per vederselo accreditare. Basterebbe forse un semplice aiutino all'immaginazione per sapersi regolare (anche da Master).

Forse le spiegazioni sintetiche sono un pò oscure. Comincio a illustrarti il potere con esempi pratici, vediamo se funzionano meglio:

GRADO 1: Puoi "non sembrare tu": ti spacci per un illustre sconosciuto - serve se ti stanno cercando. Esempio pratico, Winnicot e i suoi sono sulle tracce di Dorian, Dorian usa il potere per sembrare "uno qualunque" e loro non lo troveranno mai.

GRADO 2: Puoi spacciarti per qualcuno che la vittima conosce poco: nell'esempio di cui sopra, Dorian non si limita a non sembrare piu' lui, ma si spaccia a Winnicot per uno scagnozzo agli ordini di Paul Walker inviato a Annecy per aiutarlo a cercare Dorian: il potere fa in modo che la sua storia risulti molto credibile e a non farla sembrare troppo anormale, ovviamente dando per scontato che sia una cosa "umanamente possibile" da parte di Paul Walker. Se Dorian si spaccia per il fidanzato gay di Paul Walker non funzionerà perché Winnicot sa che Paul Walker non è gay, se si spaccia per il figlio non funzionerà perché Winnicot sa per certo che non ha figli oltre a quelli che già conosce, etc.: la chiave di questo potere, come molti altri di Gargutz, è che al Sekhmet è richiesta molta fantasia e molta conoscenza della sua vittima, in altre parole deve aver studiato la situazione: d'altronde quello di raccogliere le informazioni (e di avere fantasia!) è proprio il compito del Sekhmet di Gargutz ...
Se tutto va in porto, il potere consentirà a Dorian di lamerare in modo molto migliore rispetto al grado 1, poiché oltre a non farsi beccare potrà scoprire chi lo cerca e perché, ed eventualmente cercare alleati/avvertire Fenis che è in pericolo/etc.

GRADO 3: Puoi spacciarti per qualcuno che la vittima conosce bene: Dorian si può spacciare per il figlio di Paul Walker e, effettivamente, a Winnicot sembrerà proprio tale e quale. Questo ovviamente gli consentirà di lamerare in modo impressionantemente migliore di quanto non consentissero i gradi 1 e 2, poiché il figlio di Paul Walker potrà probabilmente avere accesso a una serie di incartamenti/informazioni/lettere riservatissime, magari dirette "al padre" o giu' di li'. Anche in questo caso il Sekhmet deve aver studiato e deve scegliere un'identità che sia in grado di "difendere" da eventuali domande che potrebbe fare la vittima, o avere anche qui molta fantasia e faccia tosta...

Tieni inoltre presente, anche se sicuramente già lo sai, che il Sekhmet che possiede il potere a grado 2 o 3 potrà sempre e comunque lanciare i gradi inferiori. Quindi se non è necessario spacciarsi per qualcuno in particolare anhce un Araldo Sekhmet che lo ha a 3 ha sempre la possibilità di utilizzare il grado 1 e tenersi Haji preziosi.

Se il potere così com'è ti convince, fammi sapere secondo te come andrebbero cambiate le spiegazioni. In caso contrario... parliamone :) Possiamo farlo diverso, oppure toglierlo e farne un altro al suo posto.
DarkAngel
Avatar utente
Elmer's pupil
Colonnello
Messaggi: 768
Iscritto il: 08/10/2003, 22:02

I Poteri Oscuri delle Ombre [voce]

Messaggioda Elmer's pupil » 11/02/2010, 13:55

Il potere è fico, mi piace, tra l'altro proprio perché richiede fantasia. Quindi col cavolo che lo togli :D

Adesso è anche più chiara l'evoluzione che proponi. Ma, considerando gli esempi positivi del grado 3, mi sono chiesto: possibile che nella situazione di proclama (mi immagino Paul Walker o il Barone di Bruel che si affacciano al balcone del palazzo) il Sekhmet debba essere per forza riconosciuto (mi pare che ci sia questo esempio in negativo nella voce)? Dai tuoi esempi in positivo mi pare ora invece che il Sekhmet possa "giostrare" anche in queste situazioni, se non dice assurdità al momento del proclama (cose che Walker o il Barone non avrebbero mai detto) o non si veste/si comporta in maniera improbabile e poco consona al modo in cui gli astanti conoscono il personaggio. Onestamente mi piace più questa seconda interpretazione "in positivo" del potere; se no, lo vedo troppo limitato o cmq tale da mettere in difficoltà l'eventuale giocatore o Master che lo volesse utilizzare.
Dimmi se interpreto bene o male.
Avatar utente
DarkAngel
Generale
Messaggi: 1598
Iscritto il: 14/04/2003, 20:51
Località: Roma
Contatta:

I Poteri Oscuri delle Ombre [voce]

Messaggioda DarkAngel » 11/02/2010, 17:08

Elmer's pupil ha scritto:Dimmi se interpreto bene o male.

Lo interpreti bene: il problema che io vedo insito nello spacciarsi per Walker, o per il Barone di Annecy, o per il Granduca di Greyhaven, è che nelle mani di un Personaggio questa cosa diventa esageratamente potente, sufficiente da sola a far esplodere intere avventure e/o ad arricchire in modo indecente e indecoroso se stesso o il party. E' quindi necessario renderla un pò meno potente, o rendere il potere meno passibile di abusi.

Ho provato a riscrivere i tre gradi in modo diverso, facendo esempi pratici e dando al Sekhmet una libertà superiore, specificando i problemi e le difficoltà nel caso in cui volesse provare ad assumere identità di grande peso. L'idea è che il Sekhmet, piuttosto che assumere l'identità del Granduca, tolga di mezzo e assuma (magari soltanto per uno o due giorni "caldi") l'identità di un suo consigliere: questo sarebbe senz'altro più in linea con Gargutz e con l'immagine che ho in testa dell'uso del potere.

In linea con questa idea ho anche provveduto a rivederne la durata e a specificare la sua vulnerabilità di fronte ai Sacerdoti e Paladini (cosa peraltro già prevista dai loro poteri innati, mi sono limitato a ricordarlo). Fammi sapere cosa ne pensi.
DarkAngel
Avatar utente
Elmer's pupil
Colonnello
Messaggi: 768
Iscritto il: 08/10/2003, 22:02

I Poteri Oscuri delle Ombre [voce]

Messaggioda Elmer's pupil » 12/02/2010, 17:55

La finalità dell'impedire l'appropriazione di identità di personaggi pubblici è chiarissima e condivisibile.

Il mio consiglio è, se ti sembra una cosa compatibile con la voce, di inserire esplicitamente il riferimento al credo di Gargutz che spinge a preferire di gran lunga l'appropriazione di identità di personaggi di contorno (con dispendio di energie intellettuali da parte dell'adepto) piuttosto che la pura e semplice "trasformazione" in Duca, Conte, ecc.
In tal modo si taglia secondo me la testa al toro ad eventuali contestazioni lamer ("ah, ma il Barone di Bruel non l'ha visto quasi mai nessuno", "ah, ma il Marchese di Beid io lo conosco benissimo, questi l'hanno visto sì e no una volta, quindi posso fare il bello e il cattivo tempo", ecc.). Il Master risponderà: "Il tuo dio non ti concederà il Potere per una soluzione così facile e indolore, caro; te lo devi guadagnare il favore di Gargutz, Sovrano delle Ombre" :D

Poi una questione lessicale (e quindi mi taccio per sempre :) ):
Il nome Dissimulazione è molto azzeccato per il Potere al livello 1 (da "dissimulare": nascondere o mascherare qualità, difetti, sentimenti e sim. sotto diversa apparenza; fingere, mostrarsi indifferente, celare le proprie intenzioni). Ma al livello 2 e 3 secondo me si sfocia nella vera e propria simulazione (da "simulare": fingere, far parere che ci sia qualcosa che in realtà non c'è; imitare; riprodurre artificialmente).
Quindi proporrei: "Potere della Dissimulazione e della Simulazione". Però sono sottigliezze discutibili e, se è troppo farraginoso, mandatemi tutti tranquillamente a quel Paese :D
Avatar utente
DarkAngel
Generale
Messaggi: 1598
Iscritto il: 14/04/2003, 20:51
Località: Roma
Contatta:

I Poteri Oscuri delle Ombre [voce]

Messaggioda DarkAngel » 13/02/2010, 15:33

Elmer's pupil ha scritto:La finalità dell'impedire l'appropriazione di identità di personaggi pubblici è chiarissima e condivisibile.

Il mio consiglio è, se ti sembra una cosa compatibile con la voce, di inserire esplicitamente il riferimento al credo di Gargutz che spinge a preferire di gran lunga l'appropriazione di identità di personaggi di contorno (con dispendio di energie intellettuali da parte dell'adepto) piuttosto che la pura e semplice "trasformazione" in Duca, Conte, ecc.

Ottima idea: ho provveduto a modificare il testo in tal senso.

Poi una questione lessicale (e quindi mi taccio per sempre :) ):
[...]
Però sono sottigliezze discutibili e, se è troppo farraginoso, mandatemi tutti tranquillamente a quel Paese :D

Sono d'accordo: la questione lessicale evidenzia proprio come si tratti di due poteri "simili" fusi insieme, ed è buona norma farlo capire bene. Ho cambiato il nome in Dissimulazione/Simulazione, il metodo che di solito usano i manuali per indicare incantesimi e poteri "doppi" o bivalenti.
DarkAngel