Cerca nel Sito

NomeKeywordsDescrizioneSezioniVoci correlate

Forum di Myst

 
« Siamo quelli che di solito risolvono i problemi »
- Loic Navar -
 
Myst Cyclopedia

Tatyana Voranov

[personaggio]
personaggio
Razza:
Umano
Sesso:
femmina
Nato/a il:
12 luglio 479
Altezza:
174 cm
Peso:
sconosciuto
Ruolo:
sconosciuto
Tipo:
PNG
Giocatore:
sconosciuto
Tatyana Vess, Duchessa di Krandamer, moglie del Duca Vladimir Voranov e madre di Strahd Voranov.Nota in origine come Tatyana Mirrell Vess: Duchessa di Krandamer dal 497, anno delle sue nozze con il Duca Vladimir Voranov. Fa molto parlare di se nel 505, anno in cui Lord Vladimir Voranov, sopraffatto da una grave malattia, decide di nominare come Duca ad interim il suo cancelliere Elgar Von Farnost, esautorandola di fatto dall'amministrazione del Ducato: in quell'occasione reagisce abbandonando la città di Krandamer insieme a suo figlio Strahd. Tornerà sui suoi passi 11 anni dopo, reclamando con successo il titolo di Duchessa e favorendo la nomina del figlio al soglio ducale.
Donna di notevole intelligenza e di grandi ambizioni, Lady Tatyana rappresenta oggi la colonna portante della dinastia dei Voranov: la sua influenza si estende dalla Gilda degli Studiosi alla Gilda della Spada, dall'alta nobiltà di Krandamer a quella di Greyhaven rendendola una delle personalità più potenti del Ducato di Krandamer, se non la più potente in assoluto.

Storia

Lady Tatyana è la figlia primogenita di Lord Thoron Vess, nobile di Relia, e di Meredith Miller, appartenente a un ramo non ereditario della storica famiglia dei Conti di Varel. Fin da piccola viene destinata a una vita di studio e promessa sposa a Bernard Holtzen, della famiglia dei Baroni di Relia. E' proprio con Bernard Holtzen che, nel 497, si reca a un ballo nel palazzo del Consiglio dei Conti. In quell'occasione viene notata da Lord Vladimir Voranov, Duca di Krandamer, da poco rimasto vedovo e ancora privo di un erede. Il Duca insiste per farsi concedere un ballo: al termine della serata, in gran segreto, dichiara a suo padre l'intenzione di volerla prendere in moglie.

La furia di Lord Holtzen

La notizia manda su tutte le furie Lord Bernard Holtzen, che contravvenendo agli ordini di suo padre, Barone di Relia, decide di recarsi a Krandamer insieme a due suoi fidati cavalieri per difendere le sue ragioni davanti al Duca. Il gesto non viene visto di buon occhio da Vladimir Voranov, che intima al giovane di tornare sui suoi passi e lasciare che le cose seguano il loro corso. Ma Lord Bernard Holtzen non recede dai suoi intenti, prouncia parole molto dure nei confronti del Duca e chiede soddisfazione. La sua sfida viene raccolta da sir Goren Lansport, cavaliere di Krandamer e membro della Gilda della Spada, che lo affronta in duello il giorno seguente: Lord Bernard Holtzen incontra così la sua fine. A poche settimane da quel tragico duello, il Duca Vladimir Voranov annuncia il suo fidanzamento con Lady Tatyana Vess.

I primi anni di matrimonio

Lady Tatyana Vess fa tutto ciò che è in suo potere per sottrarsi a quelle infauste nozze macchiate del sangue del suo promesso sposo. E' suo padre a convincerla a recedere dalla sua posizione, convincendola che il matrimonio con il Duca è l'unica scelta sensata dopo il gesto scriteriato di Lord Bernard. Nonostante questo, Lady Tatyana non riuscirà mai a volere realmente bene al suo Duca, mantenendo nei suoi riguardi un rapporto sempre molto formale e distaccato. La triste storia del suo innamorato le procura comunque un'inaspettata notorietà presso la città Ducale, destinata ad accrescersi con il passare degli anni grazie all'ottimo rapporto che Lady Tatyana riuscirà ad instaurare con la nobiltà locale e con i cittadini di Krandamer. Particolarmente soddisfacenti sono inoltre i rapporti con la Chiesa, che trova nella Duchessa una interlocutrice senz'altro migliore della maggior parte dei Voranov avuti fino a quel momento.

La nascita di Strahd

A poco più di un anno di distanza dal matrimonio, Lady Tatyana realizza l'obiettivo del Duca mettendo al mondo un erede maschio. La nascita del piccolo Strahd non riesce comunque a migliorare i rapporti tra i due coniugi, che si allontanano progressivamente l'uno dall'altro negli anni a venire: Lady Tatyana si occupa della crescita e dell'istruzione del figlio, rivelandosi nel contempo un'ottima amministratrice. Lord Vladimir, a dispetto della sua età ormai avanzata, comincia a rivolgere le sue attenzioni altrove, impegnandosi in viaggi sempre più lunghi e cercando l'amore di altre donne.

La nomina di Elgar Von Farnost e l'annullamento del matrimonio

Nell'anno 505 il Duca Vladimir Voranov contrae una grave malattia ai polmoni che mina profondamente le sue capacità fisiche e mentali, costringendolo ad abbandonare la reggenza di Krandamer. Tutti si aspettano che reggenza del Ducato passi nelle mani della giovane moglie Tatyana Vess, rivelatasi negli ultimi anni un'ottima amministratrice, in attesa che il legittimo erede sia in grado di reclamare il titolo. Con grande sorpresa di una buona parte della nobiltà di Krandamer, invece, il Duca uscente nomina il suo cancelliere, il cugino Elgar Von Farnost, come reggente ad interim in luogo della moglie. I motivi della scelta non saranno mai del tutto chiariti ma l'ipotesi più probabile è che l'ormai anziano Duca abbia preso questa decisione per favorire lo zio della sua giovane amante, nonché nipote alla lontana, Lady Deanna Von Farnost.
Indignata e offesa da questa oltraggiosa decisione Lady Tatyana decide di abbandonare Krandamer insieme al piccolo Strahd, scomparendo dalla scena pubblica e lasciando campo libero a colui che verrà chiamato il Duca provvisorio. Dopo una breve tappa nella sua Contea natale troverà rifugio nella Città di Greyhaven, dove trascorrerà undici anni insieme a suo figlio. Durante quel periodo avrà modo di stringere importanti amicizie con la famiglia Bjorgson, che incideranno notevolmente sul suo futuro e su quello del giovane Strahd.
La fuga di Lady Tatyana fornisce a Lord Vladimir il pretesto per chiedere al nuovo Duca l'annullamento del suo matrimonio e per legarsi in seconde nozze con Deanna, dalla quale ha persino un figlio prima di morire.

Ritorno a Krandamer

Lady Tatyana si reca a più riprese nel Ducato di Krandamer, ma è soltanto nel 516 che fa ritorno nella capitale insieme al figlio Strahd. Un ritorno a lungo preparato, che avviene in un momento particolarmente vantaggioso per quelli che sono gli obiettivi dell'astuta Duchessa: la cattiva amministrazione del Duca Provvisorio ha portato il Ducato sull'orlo del collasso, e i moti di protesta sono tali da mettere a repentaglio la sua stessa incolumità. In una situazione tanto drammatica soltanto suo figlio Strahd, erede legittimo della dinastia Voranov, ha le carte in regola per potersi proporre come la nuova speranza di Krandamer: e così avviene. Nel corso di quello stesso anno Strahd Voranov, con l'aiuto della madre, è in grado di reclamare per sé il titolo di Duca di Krandamer.

L'offensiva contro Lady Deanna

In occasione del suo ritorno a Krandamer Lady Tatyana Vess cambia il suo nome in Tatyana Voranov, con l'intento di riaffermare la sua legittimità come prima moglie di Lord Vladimir. Nel corso del 516 la donna si batte per garantire a suo figlio Strahd la piena legittimità come unico erede della dinastia Ducale, sottolineando l'irregolarità delle seconde nozze del suo defunto marito: la sua principale avversaria in questa prova di forza è ovviamente Lady Deanna Von Farnost, madre di Haydn Voranov e Viscontessa di Krandamer. Lo scontro viene rimesso all'arbitrato della Diocesi di Krandamer, che pronuncia il suo verdetto nell'anno 517.

Il verdetto della Chiesa di Krandamer

La delibera della diocesi di Krandamer in merito alla vicenda sollevata da Lady Tatyana Voranov sancisce che:

Le conseguenze del verdetto

La delibera della Diocesi di Krandamer conferma il pieno diritto alla successione di Strahd Voranov: a Lady Deanna Von Farnost non resta che fare buon viso a cattivo gioco, rinunciando ad ogni pretesa. Nel corso dei mesi successivi la donna darà prova di un grande spirito di abnegazione, entrando nella sfera di influenza di Lady Tatyana e sottostando alle sue volontà e decisioni. Ad oggi Lady Deanna, già Viscontessa di Krandamer, svolge un compito non dissimile da quello di dama di compagnia della Duchessa: in compenso, Haydn Voranov viene trattato con ogni riguardo e considerato a tutti gli effetti un membro della dinastia.

Carattere e Personalità

Ambiziosa, astuta e autoritaria, ma anche impulsiva, impetuosa e possessiva: questi gli elementi che compongono il carattere della Gran Dama di Krandamer. Coloro che la ricordano negli anni antecedenti al 505 possono facilmente rendersi conto di quanto gli undici anni passati a Greyhaven abbiano rinforzato la tempra di Lady Tatyana: la scaltra e testarda compagna di Lord Vladimir, che in passato arrivò a vantarsi con orgoglio di non essere una Voranov, ha oggi lasciato il posto a una donna forte e consapevole dei suoi mezzi, determinata a portare avanti tanto il feudo quanto la sua stirpe. All'interno della città di Krandamer Lady Tatyana gode fama di essere un'ottima amministratrice, rispettata sia dalla nobiltà che dai maggiori esponenti delle Gilde più importanti. I suoi rapporti con la Chiesa, coltivati con cura fino all'505 e che gli valsero nell'anno del suo ritorno un verdetto estremamente favorevole a danno della sua rivale Lady Deanna Von Farnost, si sono tuttavia deteriorati negli ultimi tempi: in molti nella Chiesa di Krandamer e nel Sacro Collegio cominciano a notare con preoccupazione, nei recenti comportamenti di Tatyana e delle persone che compongono la sua corte, quegli stessi elementi di autoritarismo e dissolutezza che caratterizzarono la dinastia Ducale nel secolo passato.

Rapporti con i familiari

Deanna Von Farnost

Fin dall'anno 504 la principale avversaria di Lady Tatyana è stata Lady Deanna Von Farnost: fu con tutta probabilità la volontà di compiacere la giovane amante a spingere l'ormai anziano Duca Vladimir a nominare suo zio Lord Elgar Von Farnost Duca ad interim in luogo di Lady Tatyana, costringendola a imporsi un esilio durato 11 anni; fu la sua esistenza a far sì che il Duca Vladimir chiedesse l'annullamento del suo matrimonio, così da poterla prendere in moglie in seconde nozze; e, infine, fu lei a dare alla luce Haydn Voranov, l'unico altro discendente del ramo ereditario della dinastia Ducale. Tutti gli sforzi di Lady Tatyana a seguito del suo ritorno sono concentrati nella cancellazione di questi tre motivi di onta. In questo senso, la delibera della Chiesa di Krandamer si rivela particolarmente efficace: l'ascesa di Strahd al soglio ducale priva Lord Elgar Von Farnost di qualsiasi diritto dinastico; la validità del suo matrimonio viene confermata, e ad essere reso nullo è al contrario il legame tra il Duca e la sua amante; infine, il riconoscimento di Haydn Voranov come discendente diretto della dinastia Ducale trasferisce nelle sue mani la tutela del ragazzino.
Il suo trionfo nei confronti di Deanna Von Farnost è quindi pressoché totale: ma la soddisfazione diventa clamorosa quando è la nobildonna stessa a pregarla di prenderla al suo servizio, così da poter restare vicina al proprio figlio. Come atto finale della sua vendetta, Lady Tatyana accetta la richiesta della sua rivale, spogliandola di ogni suo titolo e rendendola di fatto una sua dama di compagnia. Dal giorno della sua "capitolazione", Lady Deanna è diventata una servitrice fedele e leale della Duchessa, assecondando diligentemente ogni sua richiesta e svolgendo per lei incarichi e mansioni di vario tipo. In cambio dei suoi servigi Lady Tatyana le consente di frequentare Haydn e di avere un ruolo di primo piano, quantunque subordinato al suo, nell'educazione del figlio.
E' soprattutto la Chiesa a non vedere di buon occhio il singolare accordo stretto tra Lady Tatyana e Lady Deanna Von Farnost e il ritorno dell'adultera tra le mura del Castello di Krandamer. Lo strano rapporto che si instaura tra le due donne distorce il senso della delibera del 516 e provoca l'ira di molti religiosi dentro e fuori la città di Krandamer: uno dei più feroci critici e oppositori del "tradimento morale" di Lady Tatyana sarà l'abate Helmut Kanz dell'Abbazia del Sacro Braciere, icona e simbolo del fondamentalismo religioso delle Contee occidentali del Ducato fino all'anno 517.

Strahd Voranov

Il benessere e la prosperità del Duca Strahd è da sempre ciò che più sta a cuore a Lady Tatyana, che considera suo figlio più importante di qualsiasi cosa. La quasi totalità di accordi e concertazioni strette dalla Duchessa con la nobiltà di Krandamer e di Greyhaven hanno come unico scopo quello di garantire a Strahd un regno stabile, solido e duraturo. A dispetto del carattere decisionista e autoritario del Duca, che a molti ricorda una versione "maschile" della stessa Lady Tatyana, la maggior parte degli aspetti della vita di Strahd è ancora controllata e pianificata dalla Duchessa.

Haydn Voranov

Quando, nel 516, la Chiesa di Krandamer attribuisce a Lady Tatyana la tutela del piccolo Haydn, tutti si aspettano che il figlio illegittimo del Duca Vladimir sarà destinato di lì a poco alla carriera ecclesiastica. La scelta della Duchessa di tenere il piccolo con sé desta molto stupore e non poche malignità. Con sua stessa sorpresa Lady Tatyana Voranov prende a benvolere il ragazzino, che si dimostra particolarmente ubbidiente, rispettoso e inoffensivo. Con il passare degli anni la Gran Dama ha preso a occuparsi anche dell'organizzazione della vita e del futuro di Haydn con l'obiettivo di procurargli un buon matrimonio e una carriera militare o amministrativa. L'obiettivo della Duchessa è quello di rendere il figliastro un prezioso alleato di Strahd, precludendogli nel contempo la possibilità di diventarne un rivale.
Creata il 23/05/2011 da DarkAngel (1308 voci inserite). Ultima modifica il 23/05/2011.
1572 visite dal 23/05/2011, 02:32 (ultima visita il 16/05/2022, 17:08) - ID univoco: 2533 [copia negli appunti]
[Genera PDF]