Cerca nel Sito

NomeKeywordsDescrizioneSezioniVoci correlate

Forum di Myst

 
« Se Gargutz, il dio potente, avesse un volto, sarebbe il volto del mio Anacarsi »
- Grigorios Atta, Epistratiota -
 
Myst Cyclopedia

Padri di Ferro

[edificio]
edificio
Tipo:
monastero
Il Monastero dei Padri di Ferro, di AnnecyIl Monastero dei Padri di Ferro è un'antica istituzione religiosa dell'Ordine di Dytros, uno dei più importanti luoghi di culto della Baronia di Annecy.
Qui ha sede una scuola per giovani intenzionati a prendere i voti e per nobili rampolli delle famiglie più abbienti del Ducato. Ha studiato presso i Padri di Ferro, tra gli altri, Lord Terence De La Fois, l'attuale Barone di Annecy, e Lord Albert Keitel, figlio cadetto del Barone di Anthien.

Figure di spicco del Monastero

Nel Monastero operano molti religiosi, insegnanti laici ed attendenti. Ecco le figure più importanti.
  • Padre Raoul Gorges, Abate del Monastero, uomo dalla fama integerrima ma un po' minato dall'età avanzata. Amministra il Monastero all'insegna della tradizione e della continuità. È rispettato da tutti e molto temuto, e la sua severità, specialmente in termini di ordine e disciplina, è ben nota.
  • Padre David Parry, Economo del Priorato, è un religioso proveniente dalla nobiltà della capitale, ha una famiglia molto numerosa e di lui si dice che sia in parte condizionato da interessi economici del suo casato. Ha un atteggiamento "imprenditoriale" nella gestione degli affari e in particolare si cura più di intrattenere buoni rapporti con la nobiltà, che non del rigore monacale.
  • Padre Agustus Moulaine, anzianissimo religioso che vive per lo più ritirato nella sua cella, ha circa 85 anni ma ha ancora una mente lucida e attenta. È molto critico nei confronti dell'attuale gestione del Monastero e in particolare critica la figura di Marc Sand, il più importante dei docenti laici. Era un vecchio amico di Padre Carnot, e nutre sospetti riguardo il suo assassinio. Ha parlato dei suoi sospetti con Abel, durante il periodo della sua permanenza al Monastero. Non conosce i dettagli ma ritiene che Sand sia in qualche modo coinvolto nella morte di Padre Carnot.
  • Padre Caine Gobben, giovane religioso proveniente da una famiglia nobile di Annecy, ex alunno del Collegio e pupillo di Marc Sand. Si occupa della foresteria. È un ragazzo piacente e simpatico, dal comportamento impeccabile, sempre gentile e cordiale con tutti. Ama gli studi alchemici ed ha un pollice verde rinomato.
  • Padre Dom Mariott, allegro sacerdote cinquantenne, chiacchierone e cordiale. È il Maestro dei Novizi, amatissimo dagli allievi, che tratta in modo burbero e spiritoso. Non è un intellettuale, bensì un brav'uomo semplice e onesto.
  • Padre FrankLivor, freddo e scostante insegnante di Teologia e Mistica, responsabile del cerimoniale, è temutissimo dagli studenti e poco simpatico anche ai suoi colleghi. È un uomo chiuso e ha preso i voti dopo un grave lutto personale, anche se non ne parla mai con nessuno. È onesto e corretto, inflessibile con sé stesso prima che con gli altri.
  • Sorella Adele Miller, Religiosa distaccata nel Convento come assistente dell'Abate. È una donna anziana e semplice, onesta e molto devota. Viene dall'Ordine di Reyks e si prende cura della salute dell'anziano Padre Raoul.
  • Padre Foscal, parroco della grande Chiesa di Dytros, anzianotto e privo della gamba sinistra a causa di una ferita di guerra. È una brava persona che fa con passione il suo lavoro. Ha una grande fede. Recentemente in sogno è stato turbato da visioni su un pericolo che minaccerebbe la sua chiesa, anche se si tratta di visioni troppo vaghe per riuscire ad interpretarle. Ne ha parlato con l'Abate, che non ha saputo consigliarlo, e spera di avere occasione di parlarne con un superiore dell'Ordine. Egli però non può viaggiare per via della gamba mutilata e quindi aspetta che qualcuno venga lì al Monastero. Da quando ha le visioni tiene gli occhi aperti su quello che succede ed è diventato più sospettoso.
  • Marc Sand, primo e più importante dei docenti laici del Monastero, insegna filosofia e scienze, è un uomo eclettico e di un fascino magnetico. Abita in una depandance del Collegio presso il Gabinetto di Scienze ed è molto amato dai suoi studenti. Attorno a sé crea, anno dopo anno, un gruppetto ristretto di ragazzi dotati, e spesso di ottima famiglia, che sceglie come suoi pupilli.
  • Alfonse Turgot, bibliotecario del Monastero, ucciso nel 516 da Padre Lorenzo Quart

Paladini di stanza nel Monastero

Pochi Paladini dell'Ordine di Dytros risiedono nel Monastero. I loro incarichi operativi si alternano al compito di addestrare i giovani che intendono prendere i voti.
  • Sir Eymol, 45 anni, originario di Anthien. È l'ufficiale superiore, un tipo silenzioso e molto attento. Prega spesso e il resto del tempo lo passa ad esercitarsi con le armi. Combatte benissimo e non dà confidenza a nessuno. Abel ha parlato a Sir Eymol dei suoi sospetti riguardo le attività misteriose di Marc Sand e la morte di Padre Carnot. Sir Eymol ne ha parlato con i suoi superiori.
  • Frank, 32 anni, originario di un paesino ai piedi delle Montagne del Massiccio Centrale, dalle parti di Altair. Alto e massiccio, armato sempre fino ai denti, ha come missione personale quella di punire chiunque commetta ingiustizie e sacrilegi. Passa poco tempo a pregare, dice che sa onorare Dytros meglio con un'arma in mano, e non con le chiacchiere. È un formidabile compagno di bevute, simpatico e cordiale con le persone che gli vanno a genio. Generosissimo con gli amici, non conosce stanchezza, non conosce riposo, non conosce paura. Ha conosciuto Abel e lo trova un ragazzo fragile ma in gamba, nutre verso di lui una simpatia rude e bonaria.
  • Neil, 17 anni, nato ad Annecy. Ha frequentato il Collegio dei Padri di Ferro ed è stato ammesso come novizio all'Ordine dei Paladini. È un ragazzo allegro e cordiale, anche se soggetto a sbalzi d'umore e a momenti di mutismo. Ama l'esercizio fisico, è coraggioso e di buona compagnia. Avendo studiato e vissuto per molti anni nel Collegio, conosce tutti e sa bene come funzionano le cose. Sa muoversi, ha molti amici e come ogni ragazzino sa le entrate sul retro, i passaggi stretti e i punti dove non passa mai nessuno e sono ottimi se si vuole rubare la marmellata. Ha fatto amicizia con Abel e lo considera un buon compagno.
Creata il 19/04/2007 da Annika (2242 voci inserite). Ultima modifica il 15/01/2010.
1406 visite dal 19/04/2007, 21:10 (ultima visita il 30/06/2022, 18:07) - ID univoco: 346 [copia negli appunti]
[Genera PDF]