Cerca nel Sito

NomeKeywordsDescrizioneSezioniVoci correlate

Forum di Myst

 
« Ho visto quel Balrog non è niente male, gli altri sono delle mezze pippe... Rock evidentemente è troppo tenero »
- Kain Werber -
 
Myst Cyclopedia

I contatti di Daron Gotthard

[cronaca]
cronaca
Periodo:
dal 19/10/2008
al 19/10/2008
Periodo RPG:
dal 15 novembre 517
al 17 novembre 517
Num. sessioni:
sconosciuto
Avventura ambientata nell'inverno dell'anno 517 mentre i membri della Compagnia di Caen si trovano a Surok impegnati nei fatti narrati in La Compagnia va a Nord.
Vi prendono parte Guelfo da Flavigny, Lucius Mahen e Nicolas Long, che su incarico di Padre Lorenzo Quart si occupano di indagare sui contatti di un nobile krandamerita, Daron Gotthard.
L'avventura si svolge interamente i chat, qui sono elencati i log e descritti brevemente gli eventi più significativi.

L'assegnazione dell'incarico

Guelfo e Nailah a Chalard

Continua a stringersi il legame tra Guelfo e Nailah, i due si vedono spesso nei giorni in cui il giovane si trova a studiare presso il Monastero, ormai separato dai compagni.

Guelfo parla con Messer Ed Heck

Il 16 novembre 517 Guelfo ha un colloquio con Messer Ed Heck, Alto Magistrato di Amer, a cui fa rapporto riguardo la morte di Lord John Payne e il ritrovamento di Lady Ashley Desyenne.
Successivamente Guelfo, Nicolas e Lucius sono convocati da Padre Lorenzo Quart, che assegna loro un nuovo incarico in terra di Krandamer.

Il viaggio per Loran

Il 18 novembre Guelfo, Nicolas e Lucius partono da Chalard alla volta di Loran, nel Ducato di Krandamer.

L'arrivo a Loran

Città in salita, impervia, avvolta spesso da una sinistra caligine. Molte scalette, vicoli faticosi da percorrere. Il Borgo dei Pazzi si trova fuori dalle mura, all'interno la città è abbastanza ordinata e tranquilla, anche se, essendo grande, ospita realtà molto diverse tra loro.
I tre cercano alloggio in una delle locande cittadine, nel quartiere mercantile (che è quello più intermedio, tranquillo e non eccessivamente costoso).
La locanda più centrale e frequentata, molto grande, si chiama "Al Fungo Fritto", e come dire, il suo nome è tutto un programma. L'ostessa è l'anziana Pellegrina Arthus, una cuoca veramente stimata, che nonostante l'età avanzata regge la locanda in modo eccellente, grazie anche ai suoi 9 figli, tutti impiegati lì, e ai numerosi nipotini. E' vedova da molti anni ed è rispettata e conosciuta in tutta la città.

La lista di Net

Secondo gli accordi, Net ha inviato la lista presso la stazione di posta di Loran, a nome "Alec Doney". La lista è molto scarna, ci sono soltanto i nomi delle persone su cui indagare.
Ecco i nomi presenti sulla lista di clienti di Daron Gotthard recuperata da Net:


Informazioni sui contatti

Kurten Haynes

Kurten Haynes è un signorotto di una piccola tenuta a Nord di Loran, la "tenuta Haynes".

Clark Dreghorn

Si tratta di un uomo originario di Helfold, che si è arricchito col traffico di pietre preziose. Attualmente vive a Loran, in una zona abbastanza periferica. Sono evidenti i suoi contatti con Lady Sally Palahniuk, titolare di una Signoria non distante dal luogo dove i tre sono stati assaliti dai cani bianchi.

Francis Avery

Personaggio squallido. Ambizioso e ruffiano, finto mago e pessimo spadaccino. Ricco di famiglia (suo padre è un importante membro del Clan del Vulcano) è fondamentalmente un buono a nulla.

Lorenz Alistair

Nessuna informazione disponibile.

Le prime mosse a Loran

Guelfo si occupa di ricercare informazioni sui nomi della lista nella biblioteca cittadina, e prova a farsi introdurre alla biblioteca privata della Gilda degli Studiosi.
Lucius indaga al Borgo dei Pazzi per capire se ci siano stati altri avvistamenti noti dei cani albini.
Nicolas si occupa di prendere contatti con la chiesa locale.

Le indagini



Sally Palahniuk e Clark Dreghorn

Le indagini prendono il via dalla tenuta di Lady Sally Palahniuk la quale, a detta dei Paladini della Fortezza degli Angeli Protettori, è sospetta anche per altre ragioni legate alla misteriosa morte di suo marito.
Lucius e Nicolas si presentano dalla donna, facendole domande sui cani misteriosi della zona. Non ottengono molto ma sicuramente suscitano una certa preoccupazione nell'interlocutrice, che infatti poco dopo che se ne sono andati manda a avvisare proprio Clark Dreghorn. Guelfo, che ha tenuto d'occhio la casa della donna, segue il messo e collega con certezza i due soggetti.
Il giorno dopo, il 17 dicembre, i Paladini vanno a far visita proprio a Dreghorn, anche qui praticamente solo con lo scopo di metterlo sul chi vive.
Il risultato viene raggiunto perchè il mercante si reca il giorno stesso da Lady Palahniuk.
L'indomani i Paladini tornano dalla Lady per annunciarle che le indagini procedono e per dare modo di essere rintracciabili. Dopodichè tornano a Loran, alloggiando in due locande vicine nel Borgo dei Pazzi (i Paladini da una parte e Guelfo dall'altra), e aspettano.

Francis Avery: pista chiusa

Nel frattempo indagano su Francis Avery, scoprendo che la pista di fatto è poco interessante perchè il cucciolo di cane bianco, acquistato dal giovane ai tempi in cui sperava di sviluppare un talento sovrannaturale, è adesso animale da compagnia per la sorella minore di Francis, cieca.

La festa della Rinascita

Guelfo viene avvicinato da una strana ragazza, la sera della Rinascita. Si presenta come Arianna Tomei
e si mostra molto molto cordiale e accondiscendente, facendo al giovane un sacco di domande. Guelfo si insospettisce e la fa tenere d'occhio da Nicolas e Lucius, l'indomani e nei giorni successivi.
Emerge che Arianna viene pagata da tal Ben, uomo di fiducia di Lady Palahniuk: i due vengono visti in una taverna non distante.
Guelfo qualche giorno dopo racconta ad Arianna una storia un po' caricata dalla quale lascia intuire di avere in pugno qualcosa di grosso nei confronti di una persona sulla quale sta svolgendo delle indagini. Dice di avere delle prove con sè, in locanda, e di aspettare soltanto un'ultima piccola cosa per poter consegnare tutto ai Paladini della Fortezza degli Angeli Custodi.

L'attacco

La notte successiva, tra il 28 e il 29 dicembre, la locanda dove soggiorna Guelfo subisce un attacco. Due uomini furtivamente si arrampicano dal tetto delle stalle e penetrano nella stanza di Guelfo dalla finestra. Il fantoccio nascosto sotto le coperte viene accoltellato, ma non il nostro eroe che, al momento migliore, esce dalle ombre e, grazie anche ai due compagni, riesce a catturare i due malviventi.
Uno dei due è proprio Ben, il servitore di Lady Palahniuk,mentre l'altro è un suo sottoposto, più giovane. I due inizialmente si rifiutano di collaborare, ma sono tratti in arresto e condotti alla Fortezza degli Angeli Custodi, dove vengono interrogati dai nostri e da Sir Hector Boomer.

I prigionieri

Ben è un osso duro, molto fedele alla padrona. Il suo giovane sottoposto tuttavia, Constantine, cede e vuota il sacco.
Racconta dei rapporti tra Clark Dreghorn e Lady Sally Palahniuk, di come Dreghorn per conquistare l'approvazione della bella Lady si fosse procurato quei cani albini, molto preziosi e rari, particolarmente ricercati in certi ambienti.
Da cosa nasce cosa, e dai racconti di Constantine, incrociati con altre informazioni raccolte da Sir Boomer nel corso del tempo, emerge che Lady Sally è coinvolta in un giro legato a un'organizzazione di studiosi dell'occulto, organizzazione che ricorda per molti aspetti quella che ad Amer i nostri conoscono come Ordine Nero.

La retata

Il 2 gennaio 518 si svolge una retata ad opera dei Paladini della Fortezza, a cui partecipano anche Guelfo, Nicolas e Lucius, nella quale viene arrestato Dreghorn e altri membri dell'organizzazione. Lady Sally riesce fortunosamente a fuggire, mostrando di essere dotata di un potenziale magico. La sua villa viene tuttavia perquisita e emergono diversi documenti utili, strani oggetti che sembrano collegare a un culto rinnovato di divinità antiche, carteggi e nomi di altre persone collegate. Emergono anche le prove della responsabilità della donna nella morte del marito, avvenuta un paio di anni prima.

Conseguenze

Le indagini sul materiale rinvenuto a casa di Lady Palahniuk dura diversi giorni. Guelfo, Lucius e Nicolas partecipano alle ricerche, insieme a Sir Boomer.
Si crea ovviamente un certo scalpore intorno alla faccenda e quindi decidono, per non rischiare di mettere a repentaglio la copertura di Net, di rimandare a tempi futuri le ricerche sugli altri due nomi della lista dei contatti di Daron Gotthard. Consegnano i due nomi anche a Sir Boomer, che eventualmente si occuperà, a acque più calme, di vedere se riesce a scoprire qualcosa di interessante.

Ritorno a casa

Il 27 gennaio Guelfo, Nicolas e Lucius tornano a Chalard.
Qui fanno rapporto a Sir Arles Giuly, che ha ripreso il comando del ricetto di Noyes di ritorno da Benson. Apprendono che Padre Lorenzo Quart è partito per la guerra insieme ad altri Paladini, che hanno dato il cambio a quelli ritornati dal fronte.

La riabilitazione di Guelfo

Sir Bruno comunica a Guelfo che per grazia del Duca il suo nome è stato riabilitato ufficialmente e che gli è stata reintegrata la titolarità della tenuta di Flavigny. Gli consegna i documenti che certificano formalmente la riabilitazione e Guelfo si può finalmente dimenticare di Francois Marini.

Voci correlate

Personaggi

PNG

Luoghi visitati

Creata il 20/10/2008 da Annika (2242 voci inserite). Ultima modifica il 09/03/2009.
2316 visite dal 20/10/2008, 20:23 (ultima visita il 03/12/2021, 19:18) - ID univoco: 1825 [copia negli appunti]
[Genera PDF]