Cerca nel Sito

NomeKeywordsDescrizioneSezioniVoci correlate

Forum di Myst

 
« Io immagino la scena in cui fate vedere questa malleveria a Miki, e cercate di spiegare a Miki che voi siete Miki, poi Miki va a chiamare Dan e vi si trombano a tutti e due »
- Colin Tarr -
 
Myst Cyclopedia

517/03/27: Colin visita Annie per studiare i suoi strani sintomi

[file multimediale]
file multimediale
517/03/27: Colin visita Annie per studiare i suoi strani sintomi
Tipo:
log
Disponibile dal:
17/02/2015
Modificato il:
17/02/2015
Dimensioni:
N/A
Content-type:
text/plain
Associato a:
2 voci
27 marzo 517: dopo aver ottenuto l'autorizzazione da parte del Sergente Rock, Colin visita Annie per studiare i suoi strani sintomi e cercare di comprendere la ragione per cui la ragazza sembrerebbe non attirare i Risvegliati.27 marzo 517: dopo aver ottenuto l'autorizzazione da parte del Sergente Rock, Colin visita Annie per studiare i suoi strani sintomi e cercare di comprendere la ragione per cui la ragazza sembrerebbe non attirare i Risvegliati.

Testo della conversazione

  • Colin va da Annie
Dark: ok
Dark: dunque
Dark: e' il giorno del mega-overbooking
Colin: esatto
Dark: ma ANnie, cosi' come Inga e poche altri soldati, non sono state ricollocate
Dark: per motivi diciamo cosi' di salute
Dark: quindi ti aspetti di trovarla nella sua camerata
  • Colin va nella camerata di Annie
  • Dark is now known as Annie
  • Annie sta seduta su un letto a fare delle cose con il suo equipaggiamento
  • Annie probabilmente sta controllando le cose per domani, vedi che ha un pezzo di armatura in mano
Colin: Ciao Annie, sei pronta per la partenza?
  • Annie si volta
Annie: ciao
Annie: io si... volevo essere sicura che lo fosse anche questa
  • Annie ti indica la sua armatura
Annie: magari chissa' , rischio di averne anche bisogno.
  • Annie abbozza un sorriso
Colin: ti do una mano
Colin: hai paura?
Annie: no, direi di no
Armando: I miei omaggi, Annie !
Armando: Il mio nome e' Armando e sono qui per servirla.
Colin: Penso che ne incontreremo tanti e della peggior specie
Colin: ma in effetti mi raccontano che voi ne avete incontrati anche di più grossi
Annie: lo sai, no?
Annie: ne hanno parlato tutti...
Annie: la Bestia del Ponte...
Colin:
Colin: bene, in ogni modo siamo abbastanza in forze per ripulire questo Cairn
Annie: tu non hai paura?
Colin: no, penso di non averne neanche io
Colin: so che siete molto bravi
Annie: speriamo.
Colin: ho parlato con Rock
Annie: e' il motivo per cui siamo ven...
  • Annie si interrompe
Annie: si.
Colin: dice che per lui non c'è problema ... purché la cosa non ti deconcentri
Annie: la visita, intendi.
Colin:
  • Annie si alza
Annie: no. non mi deconcentra.
  • Annie si guarda intorno.
Colin: ok, vuoi raccontami come vanno le cose tu o preferisci che ti faccia delle domande
Colin: ?
Annie: ti ho parlato gia'  delle perdite di sangue,giusto?
Colin:
  • Annie abbassa la voce e "cambia" leggermente tono di voce.
  • Colin si avvicina
Annie: mi sembrano leggermente diminuite.
Colin: (c'è un posto dove si fanno le visite mediche a Muddan?)
Annie: come quantita'  , intendo
Annie: (non ne ho proprio idea - io non penso proprio)
Annie: (prob bisogna ricavarselo in qualche modo o chiedere a qualcuno il favore di fare da palo).
Colin: andiamo dalla druida
Colin: e chiediamo un posto a lei
Annie: va bene.
  • Annie ti segue.
Annie: devo portare qualcosa?
  • Annie posa l'armatura etc. sul letto.
Colin: porta ciò che vuoi
  • Annie si prende un laccetto e si lega i capelli di dietro in una specie di coda di cavallo alta.
  • Colin va dalla duida e le chiede se può usare il suo "studio" per una rapida visita prima della partenza
Annie: (penso che non ci siano problemi)
Annie: (magari ti dira'  di non toccare niente delle sue ampollone segretissime :)
  • Colin rassicura la druida e la ringrazia
Colin: Ok, qui siamo più tranquilli
Colin: dicevi che le perdite vanno diminuendo
Colin: buon segno
Annie: credo
Colin: hai altri sintomi?
Annie: non sono sempre uguali quindi e' difficile dirlo
Annie: una specie di nausea
Annie: che mi prende ogni tanto
Annie: come se dovessi vomitare, poi pero'
Annie: ci provo
Annie: e non esce assolutamente niente.
Annie: al punto che ho anche smesso di provarci
  • Annie sembra essersi persuasa a rispondere alle tue domande: evidentemente il beneplacito di Rock l'ha convinta che e' la cosa migliore. Sembra anche molto meno imbarazzata (o finge bene).
Colin: ok
Annie: poi...
  • Annie ci pensa
Annie: una sorta di
Annie: formicolio
Annie: non sono sicura che c'entri qualcosa, pero'
Colin: dove?
  • Annie ti indica le braccia, le gambe, una serie di fasce muscolari
Annie: ti sembra di capire che sia una cosa intramuscolare o simile
Annie: e' simile a quando
Annie: stai per parecchio tempo con le gambe appese
Colin: hai notato che accade in momenti particolari?
Annie: solo che mi succede mentre cammino
Annie: si, sempre quando
Annie: sono in moto
Colin: poi se ti riposi passa
Annie: in movimento
Colin: ?
Annie: per un istante
Annie: ho paura di perdere l'equilibrio
Annie: ma poi passa, e
Annie: no, non faccio in tempo neppure a fermarmi
Annie: che e' gia'  passato
Annie: sono proprio degli attimi, come delle.. scariche, credo
Colin: è collegato in qualche modo con le perdite e la nausea?
Annie: si, quasi sempre
Annie: prima il formicolio, poi la nausea
Annie: poi le perdite, a distanza di qualche minuto
Annie: e' il segnale che mi consente di...
Annie: come dire
  • Annie guarda verso il basso
Annie: correre ai ripari.
Colin: per il resto è tutto regolare?
Colin: mangi volentieri ... dormi ... e tutto il resto?
Annie: si, o meglio.. non lo so. e' difficile capire cosa e' regolare e cosa no
  • Annie scuote la testa
Annie: ho poco appetito. la nausea non aiuta
Annie: devo sforzarmi per mangiare
Annie: il sonno, mah
Annie: faccio sogni agitati
Annie: non mi riesce di dormire molto
Colin: sogni qualcosa di ricorrente?
  • Annie alza le spalle
Annie: mostri... creature simili ai risvegliati, credo
Colin: cosa fanno?
Annie: magari e' normale, visto quello che facciamo
Annie: non ce l'hanno con me.. camminano, vanno tutti verso una direzione
Annie: purtroppo non ricordo mai bene quello che succede
Annie: ricordo un fiumme
Annie: il traunne, forse
Annie: forse anche piu grande
Annie: non so quanto sia profondo il traunne, questo che sogno e'
Annie: molto profondo
Annie: ci sono
Annie: come dei
Annie: risvegliati che galleggiano, nell'acqua
Annie: ma non annegano: anzi, si muovono
Annie: come se quello fosse il loro ambiente naturale
Annie: nuotano, direi
Annie: in qualche modo
Annie: e vanno tutti verso la stessa direzione
Colin: c'è qualcosa in quella direzione?
Annie: questo in alcuni sogni: in altri non c'e' acqua, e camminano per quelli che sembrano
Annie: dei passi montuosi
Annie: io so che stanno andandoverso qualcosa,
Annie: un castello, una citta' .. un obiettivo
Annie: pero' no, non lo vedo
Annie: non vedo na'© da dove vengono, na'© dove vanno
Colin: ok, è questa visione ti turba
Annie: alcune facce sono quasi umane
Annie: altre
Annie: hanno l'aspetto di ... mostri, creature non umane
Annie: come dei pesci
Annie: o qualcosa del genere
Colin: nulla interagisce con te
Colin: ?
Annie: non sono nel sogno, io
Annie: almeno credo
Annie: osservo da qualche parte, nessuno mi nota
Colin: ok
Annie: ma al tempo stesso sento la loro minaccia
Annie: avverto la loro pericolosita' .
Annie: mi sveglio con l'ansia di dover
Annie: avvertire qualcuno
Annie: che stanno arrivando
Colin: chiaro
Annie: .. ed e' un sollievo svegliarmi e accorgermi che e' tutto falso.
Colin: te la senti di dirmi qualcosa di ciò che ti è successo durante la tua prigionia prima che ti visiti?
Annie: ...
  • Annie sospira.
Annie: quando
Annie: ...
Annie: quando holov e' stata invasa dai risvegliati, io ero in una
Annie: specie di prigione. che avevano allestito per tenermi confinata, in attesa
Annie: di
Annie: una decisione, che avrebbero dovuto prendere
  • Annie ti riassume brevemente la storia, il pregresso. se non lo sai c'e' una voce Cyclo apposita
  • Colin conosce la storia con Miriam
Annie: http://www.myst.it/cyclopedia/Alma-Mater/3102#Incarico_a_Holov
Annie: qui tipo
Annie: Mirai
Annie: ...
Annie: io ero
Annie: in questa specie di cantina
Annie: di questa abitazione adibita a prigione.
Annie: li', ricordo di aver sentito
Annie: le urla, i rumori
Annie: di quando i risvegliati fecero breccia entro la palizzata del villaggio
  • Annie parla piano, lentamente, respirando.
  • Colin la guarda tranquillo
Annie: io non potevo aprire quella porta
Annie: ma potevo sentire i rumori dei risvegliati, intorno alle pareti
Annie: di legno
Annie: poi, sulla porta.
Annie: la porta era di legno, solida.
Annie: rinforzata
Annie: avrebbe dovuto reggere, cosi' come le pareti
Annie: ...
  • Annie fa una pausa e poi si blocca, come se stesse ricordando/rivivendo la scena.
  • Colin attende paziente
Colin: deve essere stato un momento orribile
  • Annie annuisce
Annie: poi
Annie: la porta
Annie: si e'
Annie: accesa.
Annie: in un istante, come avvolta da fiamme violentissime
Annie: ho visto il ferro liquefarsi
Annie: e ho sentito il calore
Annie: pur essendo a molti metri
Annie: ero... nell'angolo opposto
Annie: poi loro sono entrati
Annie: nella stanza...
Annie: mentre le fiamme aggredivano quel che restava della parete
Annie: alcuni si fermavano di fronte al fuoco, altri lo attraversavano impunemente
Annie: diretti verso di me
Annie: saranno stati.. quattro, cinque
  • Annie fa un'altra pausa.
Annie: ti sembra abbastanza spaventata, al pensiero di quel momento. Capisci che deve aver rivissuto questa scena molte volte
Annie: ricordo il loro odore di carne bruciata
Annie: e le urla degli altri abitanti del villaggio, tutto intorno
  • Colin offre ad Annie un bicchier d'acqua
  • Annie ti ringrazia e beve.
Annie: ...
  • Annie ti restituisce il bicchiere.
Annie: poi ricordo
Annie: questo rumore
Annie: assordante
Annie: questo suono... stridulo
Annie: penetrante, che mi entra nel cervello
Annie: fino a far diventare tutto nero
Colin: che tipo di suono?
Annie: ...
Annie: a volte, quando il vento spira molto forte
Annie: e passa attraverso delle rocce appuntite, si crea come una sorta di sibilo
Annie: ... quel suono lo ricorda
Colin: non erano i risvegliati a produrlo?
Annie: ma piu' forte, piu' concentrato.
Annie: no.
Colin: veniva da fuori?
Annie: si.
Annie: dalla porta.
Annie: da quel che c'era oltre la porta.
Colin: e poi ... cosa è accaduto?
Annie: ricordo solo dei frammenti.
Annie: di quella notte, credo
Annie: poi, i ricordi riprendono dal momento in cui mi risveglio su un carro diretto a Ghaan.
Colin: i risvegliati non ignoravano come fanno adesso, giusto?
Annie: legata mani e piedi
Annie: ... no, volevano mangiarmi
Annie: divorarmi
Annie: ne ero certa.
Colin: eppure qualcosa deve averli fermati
Colin: dico bene?
  • Annie annuisce
Colin: ti hanno ferita?
Annie: no, non credo
Annie: non penso affatto di essere immune al morbo, na'© lo ero
Annie: allora.
Colin: in ogni modo quando ti sei riavuta non avevi ferite
Annie: sul carro, no. Avevo dei lividi, ero
Annie: indolenzita
Annie: ma nessun morso.
Annie: i soldati poi, mi hanno picchiata.
Annie: per farsi dire alcune cose
Annie: o meglio
Annie: io ho detto loro tutto fin da subito. Sapevo molto poco, del resto
Annie: ed ero consapevole del fatto che non avrei resistito
Colin: (a Colin ricorda qualcosa che ha studiato il sibilo? tipo qualche incantesimo?)
Annie: pero' ...
Annie: (e' un po' difficile senza altri dettagli: conosci delle illusioni basate su stimoli acustici di varia natura)
Annie: (conosci = sai che esistono)
Annie: poi, ovviamente possono esser esuoni anche generati con
Annie: l'ausilio di fischietti di legno, o simile. chi puo' dirlo
Colin: (ok)
Annie: sai anche che ci sono animali vari che "fischiano"
Annie: uccelli, ad esempio
Colin: (le marmotte :-) )
Annie: in generale sono molti ad avere la voce stridula che ricorda quella di un fischio
Annie: sisi, tanti roditori pure
Annie: per non parlare degli insetti e dei loro rumori da accoppiamento
Annie: anche se qui si parla di un rumore assordante
Annie: il che ti colpisce, percha'© nessuno di questi "naturali" lo e', forse giusto il vento
Annie: di una tormenta
Annie: ...
Annie: pero'...
Annie: non si sono fidati.
  • Annie abbozza un sorriso
Annie: e mi hanno pestata un po', per esserne sicuri.
Colin: capisco
Annie: ho raccontato tutto al Tenente Vonner, comunque.
Colin: non è successo altro dopo?
Colin: di rilevante intendo?
Annie: ho cominciato a fare dei sogni strani. Di essere morsa, infettata
Annie: mentre mi tenevano rinchiusa
Annie: al buio
Colin: morsa da cosa?
Annie: avevo paura, mi svegliavo sentendo il rumore di ferro, di catene
Annie: dai risvegliati.
Annie: ogni volta che chiudevo gli occhi
Annie: ne arrivava uno a mordermi sul collo, sul polso
Annie: sulla caviglia
  • Annie ti indica un punto preciso
Annie: qui
Annie: (il retro del piede, sopra il tallone)
Annie: spesso
  • Colin osserva il punto indicato
Annie: sentivo il dolore
Annie: intenso
Annie: poi mi giravo e con orrore
Annie: vedevo questa carcassa deforme e mutilata
Annie: attaccata alla mia caviglia
Annie: con i denti.
Annie: e capivo che era finita
Annie: ... e poi mi svegliavo.
Colin: (ci sono segni particolari sulla caviglia?)
Annie: eh dovresti
Annie: togliere stivali etc.
Annie: e' marzo, state coperti
Colin: Annie, posso vedere questo punto dove sognavi che ti mordevano?
  • Annie annuisce
Annie: me si slaccia lo stivale e poi si tira su il pantalone, al ginocchio
  • Annie ti mostra il punto preciso, dietro al piede, sotto il polpaccio
Annie: qui.
  • Colin osserva
Annie: ok
Annie: tira curare.
  • Colin tira
Armando: Complimenti, Colin ! Hai totalizzato 4 1 6 , per un totale di 11 !
Colin: 46
Annie: dunque tu sai che li'
Annie: c'e' un tendine, il tendine del calcagno
Annie: (nel nostro mondo si chiama "tendine d'achille", ma come dire).
Annie: a una prima occhiata ti sembra quasi tutto ok
Annie: poi pero'
Annie: ti rendi conto di una cosa strana.
Annie: guardando molto da vicino (ti devi avvicinare)
Annie: noti che c'e' una specie di taglietto
Annie: estremamente sottile, quasi impercettibile
Annie: potrebbe addirittura essere una particolarita'  della pelle in quel punto
Annie: tanto piu che ci sono delle pieghe naturali
Annie: proprio li',
Annie: solo che
Annie: proprio per questo,
  • Colin è quello che si aspettava di trovare
Annie: tu lo "distingui" dalle pieghe naturali
Annie: in quanto questo e' piu' spesso, piu' marcato,
Annie: e soprattutto
Annie: non scompare con il variare
Annie: della posizione del piede.
Annie: stiamo comunque parlando di una cosa abbastanza impercettibile.
Annie: ah ovviamente se di taglietto si tratta/tratto'
Annie: e' ampiamente cicatrizzato, e diresti anche "ottimamente"
Colin: Annie, pensi che qualcuno ti facesse del male mentre eri lì?
Annie: .. intendi nelle prigioni a Ghaan?
Colin:
Annie: non sono certa che mi portarono fino a Ghaan, comunque
Annie: non me lo dissero mai, ne' ci sono mai stata.
Annie: ... no, non credo...
Annie: ero lasciata da sola ,di notte. al buio. credo che lo facessero apposta per mettermi paura
Annie: al buio, con molti rumori intorno.
Annie: ricordo il rumore
Annie: di cose di ferro che sferragliavano tra loro.. come delle catene
Annie: in lontananza.
Colin: tu eri incatenata?
Annie: no.
Colin: eri in una cella vuota
Annie: mi legavano, quando mi spostavano
Annie: si.
Annie: da sola.
Annie: ma sentivo altre persone, intorno.
Colin: c'erano molti animali in cella?
Annie: solo che, quando qualcuno provava a parlare
Annie: ...
Annie: animali?
Annie: come lo sai?
Colin: insetti, topi
Annie: si
Colin: di solite le celle ne sono piene
Annie: sentivo squittire
Annie: e anche
Annie: dei latrati
Annie: credo che in una cella
Annie: di fronte a me
Annie: ci fossero dei cani
Annie: piu' di uno
Annie: abbaiavano spesso
Annie: e ringhiavano
Annie: ,... poi, c'erano anche delle persone, in altre celle
Annie: altri prigionieri
Annie: solo che
Annie: ogni volta che provavano a parlare
Annie: arrivava un soldato, sbattendo la spada... credo... sulle sbarre
Annie: e urlando di fare silenzio, di tacere, di non parlare
Annie: motivo per cui io non l'ho mai fatto.
Colin: non hai mai visto esattamente cosa c'era li intorno
Colin: era sempre buio pesto?
Annie: era molto scuro
Annie: ogni tanto passava un soldato con una torcia e mi consentiva di vedere il corridoio
Annie: altre celle, simili alla mia
Annie: con sbarre
Annie: verticali
Annie: e una porta chiusa
Colin: ti trattavano in modo particolare rispetto agli altri?
Annie: non lo so, non credo
Annie: penso di no.
Colin: ti dicevano qualcosa?
Annie: "mangia!"
Annie: quando dovevo mangiare
Annie: "bevi!"
Annie: quando dovevo bere
Annie: l'acqua sapeva
Annie: di...
Annie: bleah.
Annie: poi "alzati!"
Annie: i lgiorno in cui
Annie: mi presero per portarmi
Annie: di nuovo verso Alma MAter
Annie: tra di loro c'era
Annie: lo stesso soldato
Annie: che guidava la spedizione che mi porto' su verso Ghaan, il giorno in cui mi risvegliai
Annie: un certo..
  • Annie si concentra
Annie: Manuel.
Colin: aveva un sapore particolare l'acqua o il cibo ... oppure facevano solo schifo?
Annie: cosi' lo chiamavano.
Annie: Capitano Manuel
  • Annie annuisce
Annie: sapevano di piscio.
Annie: sia l'acqua che il cibo
Colin: come mai mi dici di questo capitano?
Annie: ... scusa
Annie: il Tenente Vonner
Annie: sembrava tenerci molto
Annie: pensavo ti interessasse.
Colin: Abbiamo interessi diversi io e i tenenti
  • Colin sorride
  • Annie annuisce.
Colin: quella Mirai quindi non l'hai più vista?
Annie: ...
Annie: Non lo so. Quella notte,
Annie: al ponte
Annie: ho visto delle cose... non so quanto fosse vero e quanto frutto del colpo in testa subito durante la caduta
Colin: Cosa hai visto?
Annie: ... se quello che ho visto e' vero, ho visto Mirai che ha
Annie: ucciso il Caporale Richard
Annie: (ops, scusa)
Annie: ucciso il soldato scelto Richard
Annie: e i soldati semplici Malcolm e Pax
Annie: ... come ho raccontato al sergente Rock.
Annie: ma... non sono certa di quello che ho visto
Annie: era come
Annie: nei frammenti
Annie: ricordo e non ricordo
Annie: e la testa mi fa strani scherzi, facendomi ricordare cose che
Annie: ...
Annie: non riesco a spiegarmi
  • Annie sospira.
Colin: non ti preoccupare Annie, dì solo quello che ricordi ... anche se sembra non aver senso
Annie: non riesco a spiegarmi di come abbia fatto Mirai
Annie: a fare a pezzi... quei soldati
Annie: non ricordo che avesse armi
Annie: anzi, loro
Annie: l'hanno scambiata per una vittima,
Annie: come se fosse una ragazza qualsiasi, smarrita nel bosco
Annie: e' come se le sue mani
Annie: le sue braccia
Annie: fossero diventate... delle lame
Annie: o simle.
Annie: o simile.
Colin: orribile, capisco
  • Annie annuisce.
Colin: se la incontreremo di nuovo capiremo meglio di cosa si tratta
Colin: c'è altro che pensi sia utile dirmi su quegli eventi o sulle reazioni del tuo corpo?
Annie: credo di no. quei frammenti
Annie: che ricordo, a holow
Annie: che ricordo, a holov
Annie: cambiano sempre
Annie: non riesco a capire cosa e' vero e cosa no
Colin: se emergono dei ricordi di pregherei di parlarmene o di annotarli
Colin: sicuramente si tratta di momenti orribili che il tuo cervello cerca di nascondere o cancellare
  • Annie ti guarda
  • Annie ti fa cenno di aspettare.
Annie: anzi
Annie: (siete da medusele vero?)
Colin:
  • Annie prende lo zaino, che ha portato con se quando tu le hai detto "porta quel che vuoi"
  • Annie tira fuori una lettera.
  • Annie te la porge.
Annie: ignora quel che c'e' scritto
Annie: (e' un foglio con delle scritte su un lato e degli scarabocchi dall'altro)
  • Colin prende la lettera
Annie: ok
Annie: lei ti dice di guardare gli scarabocchi: evidentemente
Annie: ha usato il retro di un foglio gia'  utilizzato
  • Colin guarda
Annie: sono dei disegni molto abbozzati
Annie: fatti con una specie di carboncino
Colin: di cosa si tratta?
Annie: http://fc08.deviantart.net/fs71/i/2012/065/5/6/day_6__praying_mantis_by_xxgabby_louxx-d4rzhem.jpg
Annie: https://s-media-cache-ak0.pinimg.com/236x/cc/62/50/cc6250f1ec756a41b12d739c4c3954fb.jpg
Annie: http://www.ufobc.ca/Beyond/prayingmantis/images/Mantis-II/mantisflyheaddetail.jpg
Annie: roba cosi'
Annie: (grosso modo, non sono "letterali")
Annie: riconosci chiaramente le fattezze di un insetto simile a una mantide
Annie: accomunate a una fisionomia umana, umanoide.
Annie: questo
Annie: e' cio' che mi mostrano quei frammenti, talvolta
Annie: altre volte vedo
Annie: il volto di Mirai
Annie: (si tratta cmq di disegni molto abbozzati, stentati, non cosi' chiari)
Colin: e li riconduci al perio di prigionia
  • Annie scuote la testa
Annie: no...
Annie: Ho cominciato a
Annie: sognarli, a ricordarli
Annie: durante quel periodo
Colin: potrebbero risalire all'attacco dei risvegliati?
Annie: ... e' possibile, si.
Colin: potrebbe essere stata Mirai a salvarti dai risvegliati?
Annie: ... credo che sia possibile.
Annie: e' la spiegazione che mi sono data anche io.
Colin: mi sembra di capire che tra voi non corresse buon sangue
Colin: come mai lo ha fatto?
Annie: ... non lo so. non so nulla di lei.
Annie: non l'avevo mai vista prima
Annie: di mettere piede a Holov
Colin: in ogni modo è da quegli accadimenti che i risvegliati non sono più interessati a te
Annie: sembra di si.
Colin: bene, direi che ti ho fatto fin troppe domande
Colin: ti ringrazio per la pazienza che hai avuto
Colin: ora facciamo una rapida visita e vediamo come posso aiutarti
Annie: ...
Annie: va bene.
  • Colin fa una visita completa
  • Annie "punta" il piede nella tua direzione
Colin: respirazione
Colin: battito
Annie: immagino che non mi dovro' rimettere lo stivale.
  • Annie respira, etc.
Colin: non ho idea di come avvenissero le visite e cosa il pudore consente
Colin: in ogni modo Colin fa la visita standard
Colin: senza esagerare
Annie: ok, quindi una visita medica del tipo bronchi, polmoni, cuore.
Annie: apparato cardio-circolatorio e respiratorio
Annie: dunque
Colin: gola, orecchie, occhi
Annie: occhi: come l'altra volta, ti sembra di vedere quei frastagliamenti attorno all'iride
Annie: evidentemente anomali
Annie: forse persino un po' piu' acentuati, chissa' .
Annie: lei ti dice che sanguina anche dagli occhi, quando ha le perdite.
Annie: naso: evidentemente
Annie: ci sono i segni tipici delle epistassi
Annie: arrossato, tracce di coaguli
Colin: anche palpazione dei organi interni (ventre) se si può fare
Annie: orecchie: lei ti dice che dalle orecchie non esce sangue
Annie: le orecchie ti sembrano normali
Annie: cuore: tutto ok, batte, etc.
Annie: polmoni/respirazione: qui fai un tiro di curare va.
  • Colin tira
Armando: Complimenti, Colin ! Hai totalizzato 4 8 4 , per un totale di 16 !
Colin: 51
Annie: ok, qui senti
Annie: qualcosa di anomalo
Annie: nella zona polmonare
Annie: ha un respiro irregolare, "breve" e non completamente fluido,
Annie: come se
Annie: ci fosse qualcosa di denso nei polmoni
Annie: niente di che, e' una cosa tipica di quando hai il raffreddore o la bronchite
Annie: e anzi pure meno accentuata
Colin: Annie, hai catarro?
Annie: comunque senti che chiaramente i polmoni non sono ok
  • Annie scuote la testa.
Annie: non ha nessuno dei sintomi comuni a quelle infiammazioni da freddo
Colin: Non hai tosse
Annie: ovviamente sai ceh non c'e' modo di capire che c'e' nei polmoni, potresti immaginare in una infiammazione residua, magari legata
Annie: all'inverno
Annie: trascorso da poco
Annie: tante volte i polmoni restano debilitati, se ad es. ha avuto qualcosa durante l'inverno
Annie: tosse, solo quando
Annie: arriva il sangue
Colin: fai sangue anche dalla bocca?
Annie: gola: anche la gola e' arrossata, lei ti dice che quando arrivano le perdite e' frequente per lei tossire un po' di sangue
Annie: si
Annie: la cosa cmq non ti stupisce, e' possibile che abbia
Annie: qualcosa ai polmoni
Annie: nel qual caso e' facile che "butti" sangue da naso e bocca.
Annie: sai anche che non c'e' da scherzare coi polmoni, si muore tranquillamente
Annie: se quello che ha
Annie: e' sangue
Annie: puo' essere una cosa molto seria: polmonite, necrosi dei polmoni
Annie: potrebbe pure avere i giorni contati, per quanto ti dice l'esperienza.
Annie: al tempo stesso non ha i tipici sintomi di chi sta per morire di necrosi polmonare
Colin: ma non mancano dei sintomi alla polmonite?
Annie: avoja
Annie: ma tu sai anche che non sempre e' sintomatica.
Colin: l'alito ha un odore particolare?
Annie: no.
Annie: ti sembra a posto.
Colin: ghiandole lifatiche?
Annie: sono ok
Annie: non ha ingrossamenti di sorta.
Colin: riflessi? ginocchio gomito
Annie: (per fare questo controllo le devi chiedere di togliersi alcuni vestiti, cosa che lei fa)
Annie: tutto perfetto.
Annie: discorso organi interni
Annie: vale il tiro di curare
Annie: di prima
Annie: ci sono 2 cose che noti
Annie: la prima vabbe' e' che spesso le malattie come la polmonite provocano dolori toracici o di altro tipo che lei non sembra avere
Annie: la seconda e' relativa ai muscoli che senti
Annie: ti aspetteresti di sentire una muscolatura provata e eventualmente indolenzita invece ti sembra al contrario estremamente tonica.
Annie: per quanto puoi dirne tu,
Annie: non ha proprio l'idea di un fisico ammalato
Annie: o indebolito
Annie: o reduce da una malattia invernale
Colin: ok
Annie: il che ti tranquillizza pure un po', tutto sommato e' improbabile che muoia o che abbia
Annie: una infezione seria ai polmoni
Annie: non tornerebbero i conti
Annie: al tempo stesso e' contraddittoria la cosa.
Colin: fegato, stomaco, intestino tutto ok?
Colin: al tatto
Annie: si. ovviamente
Annie: tu puoi sentire solo i rigonfiamenti eventuali
Annie: e dolori anomali che lei potrebbe accusare
Annie: non senti rigonfiamenti, non senti dolori anomali, non c'e' steatosi di fegato/stomaco, etc
Annie: Annie ti dice
Annie: luger mi ha detto che
Annie: avevo almeno due situazioni molto gravi
Annie: una qui
  • Annie si tocca il torace,probabilmente intende i polmoni
Annie: e una qui
  • Annie si tocca poco sotto ai polmoni, nella parte sinistra tra torace e ventre
Colin: cosa potrebbe essere questa seconda?
Annie: mi serve un tiro di curare sotto int
Annie: specifico
Colin: curare è sotto int
Colin: ok
Annie: sisi
Annie: vai
  • Colin tira
Armando: Complimenti, Colin ! Hai totalizzato 7 2 5 , per un totale di 14 !
Colin: 49
Annie: mm
Annie: fammi anche
Annie: un tiro di curare sotto dex.
  • Colin tira
Armando: Complimenti, Colin ! Hai totalizzato 7 1 1 , per un totale di 9 !
Annie: ok
Annie: ci stai un po', a cercare di capire
Annie: ma ti sembra tutto normale, epr quanto ne sai
Colin: ok
Annie: ti rendi anche cont
Annie: che hai "operato" prevalentemente su uomini / cadaveri di uomini maschi
Annie: una donna ha gli organi posizionati in modo diverso e in generale e' un tipo di anatomia
Annie: che conosci un po' meno
Annie: anche percha'© hai potuto fare
Annie: meno "autopratica", diciamo cosi.
Colin: ok, mi ricorderò di approfondire su donne sane
Colin: diciamo che i polmoni in qualche modo tornano con il sangue dalla bocca e dal naso
Annie: si
Colin: per gli occhi ho idee?
Annie: si certo
Annie: hai letto cose, ma viste poche
Annie: percha'© le infiammazioni degli occhi sono un fenomeno relativamente raro
Annie: sono associate
Annie: ad alcune infezioni, solitamente gravi, che colpiscono il corpo umano
Annie: sono diciamo un "sintomo" di altre cose
Annie: chenstanno capitando altrove
Annie: ti aspetteresti di trovare
Annie: eruzioni cutanee
Annie: dolori articolari
Annie: infezioni in corso (i polmoni potrebbero essere una)
Annie: (ma come detto non tornano le cose)
Annie: e ovviamente
Colin: Avevo sentito parlare di ferite al ventre ... ci sono ancora?
Annie: Annie dovrebbe avere dei problemi di vista,
Annie: stanchezza negli occhi,
Annie: etc.
Annie: ferite al ventre, devi fare una ispezione abbastanza "invadente".
Annie: da quello che hai capito stanno sotto l'ombelico
Annie: (Engelhaft le ha viste quando l'ha controllata per i morsi dei risvegliati)
Colin: no, non voglio essere invadente
Annie: ok
Colin: Annie, il prete mi ha parlato di piccole ferite al ventre ... senza che ti infastidisca ulteriormente ... posso chiederti di cosa si tratta?
Annie: ...
  • Annie si tocca il punto esatto (che tu pensi sia)
Annie: ricordo solo
Annie: una puntura, come di uno spillo rovente
Annie: che mi entrava dentro, qui
Annie: poi il calore mi invadeva, e non sentivo piu' nulla
Annie: anzi
Annie: ...
Annie: mi calmava.
Colin: quando è accaduto?
Annie: non lo so.
Annie: non ne ho idea. ricordo solo quella sensazione
Annie: cangiante.
Colin: all'altezza dell'utero
Colin: ?
Annie: (lo chiedi a me o a annie? dubiti che annie sappia dove sta l'utero)
Annie: (o cosa sia)
Colin: a t
Colin: e
Annie: si beh piu o meno, utero, vescica
Annie: o li o leggermente sopra, poi vaia capire
Annie: l'angolazione
Colin: Annie, è tutto regolare con le cose di voi donne?
Annie: Fa parte di quella
Annie: regolarita' 
Colin: ok
Colin: va bene
Annie: che con queste perdite che ho non sono piu' in grado di misurare
Colin: rivestiti pure
  • Annie annuisce.
Colin: (ho qualche antiemorragico o calmante che potrei farle? o per ora non ho nulla che mi venga in mente per una cura?)
Annie: allora secondo te
Annie: l'unica vera cosa preoccupante
Annie: e' questo riflusso dei polmoni, che veramente non e' da starci tranquilli
Annie: per il resto
Annie: a te sembra stare benone, onestamente
Annie: anzi
Annie: ti stupisce che stia cosi' bene avendo ovviamente un problema cronico
Annie: ai polmoni e alla respirazione
Annie: quindi ecco, puoi suggerire
Annie: fumenti, suffumigi
Annie: per vedere se magari stimolando la reattivita'  dei polmoni riesci a portare il suo corpo a combattere quella (forse) infezione
Annie: le puoi preparare
Annie: degli impacchi da scaldare a base di erbe
Annie: balsamiche
Annie: e vedere se ne trae giovamento, se magari cambia qualcosa nelle sue ipostassi o tossi insanguinate
Annie: poi certo, a quanto hai capito non e' solo da li' che sanguina
Annie: e la cosa ti torna poco
Annie: ... purtroppo su certe cose ti rendi conto di non essere affatto preparato
Colin: è per questo che pensavo ad un antiemorragico
Annie: (come e' normale che sia)
Annie: eh purtroppo
Annie: le piante che hanno effetti di quel tipo
Annie: che tu sappia
Annie: proprio non crescono da queste parti
Annie: ppuoi sperare che medusele conosca qualcosa
Annie: tirami cmq alchimia e/o botanica
Annie: sempre sotto int (dove sono)
Annie: e vediamo
  • Colin tira alchimia
  • Colin tira
Armando: Complimenti, Colin ! Hai totalizzato 3 9 6 , per un totale di 18 !
  • Colin ritira
Armando: Colin ha tirato di nuovo, totalizzando 2
Colin: 57
Colin: alchimia
  • Colin tira
Armando: Complimenti, Colin ! Hai totalizzato 3 4 5 , per un totale di 12 !
  • Colin ritira
Armando: Colin ha tirato di nuovo, totalizzando 2
Colin: 46
Colin: botanica
Annie: ti viene in mente che l'ortica ha un effetto emostatico e astringente, potresti provare a preparare degli infusi molto concentrati (te ne serve tanta)
Annie: fortunatamente e' una pianta che potresti trovare da queste parti
Annie: o cmq chiedere
Annie: a Medusele
Annie: quindi sulfumigi e fumenti a base di erbe balsamiche leggere + infusi molto concentrati di ortica
Colin: ok, Annie, concordo con Luger che i tuoi polmoni non stanno benissimo
Annie: per vedere di arrestare o fluidificare queste
  • Colin indica il petto
Annie: perdite
Annie: poi beh, ti resta il grande mistero
Annie: del secondo grave problema diagnosticato da Luger
Annie: che non sai bene se magari e' sparito
Annie: o non lo hai trovato
Annie: (o magari s'e' sbagliato lui? chissa' )
Colin: chiaro
Annie: ah lei ti dice
Annie: che luger
Annie: al termine delle visite
Annie: le ha detto
Annie: che e' "sorprendentemente" ancora viva.
Annie: (con una espressione tutto sommato soddisfatta)
Annie: (e amichevole - non preoccupata, insomma)
Annie: e Annie non si riesce a spiegare
Annie: il motivo di questo "sorprendentemente".
Colin: Diciamo Annie che hai alcuni sintomi che possono far pensare a malattie gravi, ma tendenzialmente il tuo corpo è sano e forte
  • Annie annuisce
Colin: quindi per ora direi che puoi andare a combattere con serenità
Annie: Magari i Risvegliati hanno paura
Annie: che possa contagiarli con qualcosa di brutto...
  • Annie ridacchia
Colin: ti farò un decotto e qualche impacco
Annie: va bene, ti ringrazio.
Annie: poi mi spiegherai come prenderli.
Colin: certo
Colin: nei prossimi giorni saremo in giro
Colin: se vedi che sta per arrivare uno di questi episodi conta pure su di me
Annie: e'
Annie: appena finito, diciamo
Annie: dovrei poter respirare per qualche giorno ora
Annie: e poi come ti ho detto
Annie: mi sembra che stiano
Annie: diminuendo
Annie: di intensita' 
Annie: .. speriamo bene.
Colin: questa è un'ottima cosa
Colin: in ogni modo se ricapita
Colin: sia per darti una mano
Colin: sia per tenere gli altri lontani
Colin: conta su di me
Annie: ... d'accordo, non manchero'.
Annie: ecco,
Annie: ti chiedo
Annie: veramente
Annie: di fare il possibile affincha'©
Annie: tutte queste cose non diventino per tutti gli altri l'ennesimo motivo per guardarmi storta
Colin: chiaro
Annie: nel bene e nel male, l'esercito e' l'unica famiglia che mi rimane
Colin: non ti preoccupare
Annie: ...malgrado gli stronzi.
Colin: vedrai che sarai apprezzata per quello che farai domani sul campo
Colin: faremo in modo che nessuno noti queste piccole debolezze
Annie: ci conto.
Annie: Grazie Colin
Colin: grezie di esserti fidata di me
Colin: ora spero di essere all'altezza della tua fiducia
  • Annie ti saluta e si congeda, poi torna alla sua camerata.
  • Colin cerca ortiche
Annie: (a prepararsi per l'indomani)
Creata il 17/02/2015 da Annika (2242 voci inserite). Ultima modifica il 17/02/2015.
1285 visite dal 17/02/2015, 14:53 (ultima visita il 17/09/2021, 05:07) - ID univoco: 3656 [copia negli appunti]