Cerca nel Sito

NomeKeywordsDescrizioneSezioniVoci correlate

Forum di Myst

 
« Grande Nano Custode della Foresta, ti concedo le armi benedette da Illmarinen e ti giuro la mia amicizia e fedeltà. »
- Loic Navar -
 
Kailah Morstan
diario di viaggio
Kailah Morstan
 
creato il: 13/01/2012   messaggi totali: 84   commenti totali: 91
282367 visite dal 13/01/2012 (ultima visita il 31/05/2024, 00:06)
Scritto il 16/06/2015 · 52 di 84 (mostra altri)
« Precedente · Successivo »
30 aprile 517
Martedì 16 Giugno 2015

L'amica degli animali



Qualche mese fa, quando un Gran Bovaro delle Lande mi è saltato alla gola e per poco non me l'ha squarciata, è stata un'esperienza orribile.
L'alito fetido dell'animale, i denti snudati, quegli occhi feroci... chi se li scorderà mai!

A dire il vero non sono esattamente un'amica degli animali.

Se c'è un solo piccione nel giro di qualche chilometro, si può star certi che sceglierà di venire a fare i suoi bisognini proprio sulla mia spalla. Faccio abbaiare i cani da un lato all'altro della strada e non c'è mai stata una gallinella del pollaio del Kharvenhoss che sia stata tanto gentile da lasciare a me la soddisfazione di trovare un suo ovetto.

Ma non è una cosa di famiglia, al contrario. Mia sorella, ad esempio, Marystelle, aveva una gattina di nome Cassandra. Dormivano insieme, passavano le ore a giocare e coccolarsi, erano inseparabili.
Io e Cassandra ci ignoravamo cordialmente, al massimo quando proprio si sentiva in buona, o si annoiava e non c'era in giro nessuno più interessante di me, veniva a strusciarsi intorno alle mie caviglie per giocare. Qualche volta le tiravo un gomitolo di lana, tanto per togliermela dai piedi.

A un certo punto Cassandra ebbe dei cuccioli: quattro o cinque, non mi ricordo bene. Uno di loro, più smilzetto e dall'aria spennacchiata, per qualche strana ragione mi era simpatico. Mi veniva di chiamarlo Bluto, e alla fine tutti hanno preso per buono quel mio nome e non glie ne hanno mai più dato uno migliore.

Cassandra era gelosissima dei suoi piccoli e, se a Marystelle concedeva il privilegio di accarezzarli, quando osavo avvicinarmi io soffiava e arrizzava il pelo, minacciosa.
Non è che in fondo mi interessasse così tanto toccare Bluto, a dire la verità, ma era talmente antipatico l'atteggiamento di Cassandra che ho finito per farne una questione di principio. Un bel giorno sono andata e l'ho preso in braccio, uno due tre via!

Il Gran Bovaro delle Lande era cattivo... ma anche Cassandra non scherzava. Mi è saltata in faccia con certi artigli da non credere, e in men che non si dica mi ha ridotta una maschera di sangue.
Ho iniziato a strillare, sono corsi tutti... e invece di prendere Cassandra a calci, come sarebbe stato giusto, hanno iniziato a sgridare me, che non dovevo disturbare i cuccioli, che se Cassandra mi aveva attaccato significa che aveva ragione a farlo... e così via.

Mi sono rintanata per i fatti miei a piangere e lavarmi le ferite, con gli sgraffi che bruciavano da morire, ma da allora tra me e Cassandra è stata guerra aperta. Io le facevo i dispetti quando Marystelle non vedeva, lei non mancava occasione per tendermi agguati e attaccarmi alle caviglie.

Ricordo ancora i suoi occhi cattivissimi che mi scrutavano dalla penombra, aspettando un buon momento per aggredirmi.

Vabè, poi Cassandra finalmente è invecchiata ed è diventata una gattaccia grassa e spelacchiata senza più la forza di colpire, mentre il povero Bluto non è mai arrivato a compiere un anno, malaticcio com'era. E la mia carriera di gattara si è conclusa così.

Pensavo, col Gran Bovaro, di avere stabilito il mio record personale di ostilità animale.

Pensavo.

Lo pensavo fino a quando un Kroc, ieri mattina, non ha pensato bene di saltarmi addosso per trasformarmi nel suo pranzo.
Per fortuna c'era il Sergente Rock lì accanto, che a costo di beccarsi un'azzannata pure lui è venuto in mio soccorso e ha impedito a quel mostro anfibio di mangiarmi.

Niente da fare, non andrò mai d'accordo con gli animali, e la mia collezione di cicatrici veramente brutte ha acquistato due nuovi morsi da paura. Enormi, poi, che le fauci dei Kroc sono qualcosa di impressionante!

Se quella bestiaccia di Cassandra avesse avuto una dentatura simile penso che di me sarebbe rimasto giusto qualche ossetto.

scritto da Kailah , 18:44 | permalink | markup wiki | commenti (2)
Scritto il 16/06/2015 · 52 di 84 (mostra altri)
« Precedente · Successivo »