Cerca nel Sito

NomeKeywordsDescrizioneSezioniVoci correlate

Forum di Myst

 
« Prima gli si chiede che cosa portano, e se ci sta dell'altro non si poteva portare, perchè non ce l'hanno dichiarato. Facile, no? »
- Caporale Brad -
 
Solice Kenson
Cronache della Campagna di Caen
Solice Kenson
"Voi avete coraggio e siete molto convincente: ma non appena sarete chiamata a combattere, al primo combattimento che possa realmente definirsi tale, voi morirete. E non parlo di scontri confusi o ingarbugliati, dove nessuno capisce fino in fondo quello che sta facendo o magari ha meno voglia di uccidervi che di portare la pelle a casa. Parlo di uno scontro vero, in cui affronterete una persona con le vostre sole forze. Beh, è giunto il momento che qualcuno che vi vuole bene vi dica che queste forze non basteranno proprio contro nessuno".
creato il: 20/05/2005   messaggi totali: 91   commenti totali: 32
138640 visite dal 31/07/2007 (ultima visita il 17/11/2019, 18:29)
19 marzo 517
Venerdì 21 Aprile 2006

fuori dal Miestwode

Finalmente gli alberi si stanno diradando, secondo Eric e Loic presto dovremmo incominciare a vedere le prime abitazioni. Non sappiamo dove siamo, camminiamo da giorni braccati da creature immonde e orribili, le nostre scorte di cibo scarseggiano e nessuno di noi ha dormito per più di poche ore di seguito nelle ultime due settimane.

Non credevo sarebbe stata cosi' dura, non immaginavo un'esperienza del genere: questa foresta ha preso molto, moltissimo da ciascuno di noi, come una spaventosa sanguisuga che divora la pace e la gioia di vivere nell'animo umano, lasciando dietro di sé un enorme senso di vuoto.

Abel e Gavin non ce l'hanno fatta: ciascuno di loro ha donato quanto aveva di più prezioso per difendere gli ideali in cui credevano, per combattere ciò che avevano giurato di fermare. Entrambi hanno dato prova di coraggio, combattendo contro un avversario forte e spietato senza retrocedere di un passo. Ammiro il loro esempio, e spero di poter essere forte anch'io quando mi verrà chiesto di compiere un simile sacrificio per salvare la vita ai miei amici.

In questo momento mi sento molto debole, spero che le mie gambe riescano a sorreggermi ancora per qualche giorno: non voglio essere un peso per i miei compagni, abbiamo un importante messaggio da recapitare e non ci possiamo permettere altre soste.
scritto da Solice , 04:00 | permalink | markup wiki | commenti (0)