Il 45esimo dei Runi del Khal-Valàn

Forum dedicato agli eventi della Campagna di Uryen, ambientata nel Continente di Sarakon (Ducati di Surok e di Feith)

Moderatori: Testimonial, PNG

Avatar utente
Annika
Colonnello
Messaggi: 1709
Iscritto il: 08/10/2003, 15:36
Località: Roma
Contatta:

Il 45esimo dei Runi del Khal-Valàn

Messaggioda Annika » 27/04/2018, 14:25

Padre Mansel prima di morire ha citato il 45esimo dei Runi del Khal-Valàn.

Dal 40-45 c'è il "secondo ciclo di Moregan". In particolare si parla della forgiatura di un artefatto, chiamato Samaelen, termine che significa "luce del Samhain", dal giorno del suo completamento: il primo novembre.
A differenza degli altri artefatti costruiti da Vainar e privi di discernimento, gli Aghaaritum, a Samaelen viene impartito un barlume di vita in modo che Moregan possa comunicare direttamente con lui: è il primo dei Vigaaritum, gli artefatti viventi.

Altre informazioni interessanti sul Samaelen si trovano nei Runi 87-90, dove si dice che I frammenti di Samaelen si disperdono tra le immensità del Continente, provocando una enorme mareggiata che sommerge gran parte dell'arcipelago di Ilsanora e delle coste occidentali. La distruzione del primo dei Vigaaritum provoca la ritirata dell'armata demoniaca, che si rifugia nelle profondità del suolo, e la scomparsa della nebbia velenosa. Ilmatar ascende al cielo, mettendo in guardia i condottieri delle tre stirpi sulla debolezza degli esseri mortali e sulla necessità di resistere alle tentazioni del male.

Ci sono molte informazioni interessanti sul Khal-Valàn, in particolare queste possono forse esserci di aiuto...
*/\|\|\|/\*

Torna a “Campagna di Uryen”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite