Non mi sbagliavo

Discussioni sul GdR in generale e su tutto ciò che altrove è off-topic.

Moderatori: Testimonial, PNG

Avatar utente
Bato
Maggiore
Messaggi: 493
Iscritto il: 08/10/2003, 20:42
Località: Roma
Contatta:

Non mi sbagliavo

Messaggioda Bato » 07/01/2014, 13:47

La notizia interesserà solo ai fan di Tarantino e ai complottisti esperti di Illuminati, ma non mi sbagliavo.

Procediamo con ordine.
Tempo fa cercavo di ricordarmi di un telefilm davvero assurdo, protagonisti un camionista e una scimmietta.
Ho fatto delle ricerche, eccolo qua:
http://it.wikipedia.org/wiki/Truck_Driver

E qui potete ammirare la sobrissima sigla inziale:
http://www.youtube.com/watch?v=l3GpxAyM6yc

La portata del progetto si intuiva già dal titolo, non un banale "B.J. and the Monkey", bensì un geniale "B.J. and the Bear".
Ok, mi direte che la scimmietta si chiamava "Bear" (come se fosse una scusante), ma allora sarebbe dovuto essere: "B.J. and Bear", che senso ha "and the Bear"?
Personalmento propendo per il messaggio in codice da parte degli Illuminati.

In Italia evidentemente il titolo spiazza, o spaventa oltremodo, e diventa un banalissimo, ma pur sempre anglofono "Truck Driver".
Però la scimmietta Bear diventa Birra, nome che effettivamente risulta molto spiritoso, visto il setting da camionisti.
Rimarrà il mistero riguardo i curatori dell'edizione italiana, schiavi dell'umorismo, ignoranti che hanno scambiato "Bear" con "Beer" o nemici degli Illuminati?
Temo non si saprà mai.

La serie comunque ebbe un discreto successo, tre stagione e uno spinoff di tutto rispetto: Lobo (The Misadventures of Sheriff Lobo)
http://it.wikipedia.org/wiki/Lobo_%28se ... evisiva%29

Il protagonista, B.J. McKay, tale Greg Evigan:
Immagine
era una sorta di Kurt Russel dei poveri.
Secondo me invecchiando è migliorato, in ogni caso lo tengo in caldo per qualche PNG, deov decidere ancora se con o senza scimmietta (ma perchè no orso?).

Da qui c'è l'aggancio con Tarantino, perchè mi arrovellavo su questo telefilm dopo aver visto Death Proof, in cui mi pareva proprio che ci fosse una battuta/citazione.
Ed avevo ragione, ho verificato con soddisfazione che nel film di Tarantino Kurt Russel di presenta come Stuntman Mike McKay (un evidente omaggio a B.J. McKay) ma soprattutto Dov e Omar lo prendono in giro citando chiaramente il telefilm.
http://wiki.tarantino.info/index.php/De ... nces_guide

Non ho avuto ancora modo di rivedere la scena in italiano, ma visto che sono riuscito a cogliere la citazione si vede che è stata doppiata bene e che (miracolosamente, bisogna dire) non è andata persa in fase di adattamento.

Convinto che tutto ciò abbia elettrizzato voi come il sottoscritto, vi saluto.

bye
Eh già...
Avatar utente
DarkAngel
Generale
Messaggi: 1596
Iscritto il: 14/04/2003, 20:51
Località: Roma
Contatta:

Re: Non mi sbagliavo

Messaggioda DarkAngel » 08/01/2014, 3:39

Bella storia.

Ho letto la voce di Wikipedia inglese confidando in ulteriori picchi di nonsense e in effetti è pieno anche lì: citazioni a pioggia ovunque (Mallrats di Kevin Smith, Breaking Bad, South Park, etc.), e viene addirittura menzionato un episodio di My Name is Earl nel quale i protagonisti si lanciano in un dialogo-spiegazione sul perché del nome della scimmietta.

Per chi non l'avesse letta (come vivere senza): http://en.wikipedia.org/wiki/B._J._and_the_Bear

Evidentemente in America all'epoca ci sono andati matti, immagino che fosse una sorta di capolavoro trash del periodo a cui tutti questi autori-registi (grosso modo coetanei - Kevin Smith, Tarantino, Trey Parker) sono rimasti in qualche modo affezionati.

P.S.: Se prendiamo per buona la spiegazione del nome che viene data in MNIE secondo me il "the" si spiega facilmente: personalizzare la mascotte è un modo comune americano di riferirsi ai tifosi dei vari team di baseball/basket/footbal (the Bears, the Socks, the Panthers, the Celtics, etc.): il titolo sarebbe quindi un elegante e raffinatissimo doppio senso nome/omen: inutile dire che il tutto risulta inevitabilmente appiattito (per usare un eufemismo) dalla traduzione italiana.

Morale della favola: non li chiamà orsoni... :)
DarkAngel
Avatar utente
Bato
Maggiore
Messaggi: 493
Iscritto il: 08/10/2003, 20:42
Località: Roma
Contatta:

Re: Non mi sbagliavo

Messaggioda Bato » 08/01/2014, 14:41

Bellissima la voce della wiki in inglese.
Però incredibilmente tralascia, almeno mi pare, la cite di Tarantino in Death Proof.
Fossi più sicuro con l'inglese scritto sarebbe quasi da aggiornare la voce.

Riguardo il titolo e il "the", se ho capito bene la spiegazione di My Name is Earl è molto elegante...però non so quanto si concili con quanto all'inizio della voce:
"Bear (named after Bear Bryant, the famed football coach for Alabama, explaining the chimp's choice of headwear)."
Sto Bear non era una mascotte, ma proprio il nome proprio di un allenatore...
In ogni caso chissà se c'è un episodio in cui B.J. in persona spiega il perchè ha dato quel nome alla scimmia, pagherei oro per sentire come è stato doppiata sta cosa dell'allenatore chiamato Bear.

bye
Eh già...
Avatar utente
DarkAngel
Generale
Messaggi: 1596
Iscritto il: 14/04/2003, 20:51
Località: Roma
Contatta:

Re: Non mi sbagliavo

Messaggioda DarkAngel » 08/01/2014, 16:28

Bato ha scritto:Bellissima la voce della wiki in inglese.
Però incredibilmente tralascia, almeno mi pare, la cite di Tarantino in Death Proof.
Fossi più sicuro con l'inglese scritto sarebbe quasi da aggiornare la voce.

Ho provveduto ad aggiornare la voce: https://en.wikipedia.org/wiki/B._J._and_the_Bear

Adesso sì che abbiamo messo le cose a posto.


"Bear (named after Bear Bryant, the famed football coach for Alabama, explaining the chimp's choice of headwear)."
Sto Bear non era una mascotte, ma proprio il nome proprio di un allenatore...

Io avevo capito che era il soprannome dell'allenatore, detto "Bear" (rendendo quindi legittimo "The Bear"): per sincerarmene sono andato a vedere la biografia del nostro (vero nome Paul W.)... e ho trovato l'ennesima perla:

Paul Bryant was the 11th of 12 children who were born to Wilson Monroe and Ida Kilgore Bryant in Fordyce, Arkansas.[1] His nickname stemmed from his having agreed to wrestle a captive bear during a theater promotion when he was 13 years old.

Fonte: https://en.wikipedia.org/wiki/Bear_Bryant

A questo punto non ho potuto fare a meno di andarmi a spizzare la faccia, e come dire...

Immagine

E' questo il PNG da prenotare, IMHO. Ha le carte in regola per lavorare con Kotaros.

Qui una pagina a lui dedicata, piena di quotes divertenti:

http://www.artofmanliness.com/2010/04/2 ... ar-bryant/
DarkAngel

Torna a “Chiacchiere in Locanda”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 15 ospiti