Axis & Allies su PC

Discussioni sul GdR in generale e su tutto ciò che altrove è off-topic.

Moderatori: Testimonial, PNG

Avatar utente
Messiah
Cadetto
Messaggi: 1
Iscritto il: 29/06/2004, 0:28

Axis & Allies su PC

Messaggioda Messiah » 06/07/2004, 1:54

La sede Atari è una palazzina bianca nel centro di un bosco veramente inquietante, con un minaccioso pavone che accoglie i visitatori di fronte al portone principale. In questa occasione, oltre a una breve visita degli Studios, abbiamo potuto incontrare i programmatori di un altro titolo di casa Atari previsto per questo inverno. Si tratta di Axis & Allies, work in progress della finora misconosciuta Timegate. A&A sarebbe, in origine, un gioco da tavolo strategico che, stando ai dati di vendita, ha dato del filo da torcere negli ultimi anni a mostri sacri quali Risiko o Monopoli. L'occasione per ricavarne un videogioco era propizia, e la Timegate ha doverosamente colto la palla al balzo. Devo dire che la presentazione alla quale ho assistito non mi ha lasciato particolarmente entusiasta, vuoi perchè, in effetti, l'alpha version mostrataci era davvero indietro con i lavori, vuoi anche perchè ultimamente gli strategici in tempo reale (di questo si tratta) stanno saturando il mercato. A ogni modo, il gioco è ambientato durante la Seconda Guerra Mondiale, e comprende cinque fazioni coinvolte nelle operazioni (russi, tedeschi, giapponesi, inglesi e americani), con una carta geografica alla Risiko per decidere i movimenti delle truppe, nonchè mappe generate a caso (e non pre-disegnate) durante le vere e proprie fasi di combattimento. In effettii una delle cose che mi ha piacevolmente impressionato è stata la dinamicità di movimento della base, completamente traslocabile all'occorrenza da una parte all'altra della mappa, secondo le necessità del momento. Le altre caratteristiche palesateci fanno parte del solito pacchetto che ogni RTS degno di questo nome deve avere incluso nel proprio DNA: punti esperienza per ogni singola unità, mezzi fedelmente riprodotti dalle controparti reali, oggetti della mappa (alberi, case, ecc...) liberamente distruttibili, condizioni atmosferiche variabili, missioni notturne e diurne... tutto quanto ci si deve aspettare da un bello strategico in tempo reale, insomma! L'unico aspetto di A&A che mi è sembrato in stato avanzato di lavorazione è il compartimento audio, che permette di apprezzare effetti sonori pertinenti e musiche abilmente suonate dalla London Symphony Orchestra, mica dal pifferaio metropolitano! Durante una breve ma intensa chiacchierata con Ian Kilmon (direttore del design della Timegate) ci è stato confidato che la difficoltà più grossa che stanno incontrando è la necessità di trasformare un gioco in scatola, che adotta per definizione una struttura a turni, in uno strategico in tempo reale senza snaturarne la matrice. Lo stesso Ian ha spiegato come il videogioco che li ha maggiormente "illuminati" sia stato Sudden Strike, soprattutto per l'accuratezza storica delle unità, sebbene si stia cercando di dare maggiore velocità e frenesia al dipanarsi delle missioni rispetto al capolavoro CDV.

Fonte: TGM.
Avatar utente
Bato
Maggiore
Messaggi: 493
Iscritto il: 08/10/2003, 20:42
Località: Roma
Contatta:

Messaggioda Bato » 06/07/2004, 8:46

Ho visto un filmatino del giochillo, temo risulterà abbastanza banale e scontato.


bye
Eh già...
Avatar utente
Annika
Colonnello
Messaggi: 1713
Iscritto il: 08/10/2003, 15:36
Località: Roma
Contatta:

Messaggioda Annika » 06/07/2004, 8:58

A parte la mia istintiva incapacità nel giocare a giochi di guerra in tempo reale (drammatica, vengo regolarmente spazzata via in 5 minuti), credo che comunque sia interessante vedere come hanno reso il gioco da tavolo, anche perchè deve essere stato molto trasformato.... Certo, l'operazione contraria (da gioco per pc a board game) avvenuta per il mio gioco per pc preferito(Civilization di Sid Meyer) per me è stata una grande delusione.
Sarebbe carino capire se con questo Axis per pc sia possibile fare partite multiplayer con gli schieramenti classici, cosa probabile, anche se la contemporaneità delle mosse mi indispone a prescindere (volpe e uva, visto che non sono capace a gestirla).... staremo a vedere!!

Ma che ci facevi laggiu' sperso tra gli studi di produzione dei videogiochi? Deve essere un posto molto interessante (a parte l'inquietante pavone.....)! Eri in vacanza da quelle parti?

Anna
*/\|\|\|/\*
Avatar utente
Bato
Maggiore
Messaggi: 493
Iscritto il: 08/10/2003, 20:42
Località: Roma
Contatta:

Messaggioda Bato » 06/07/2004, 11:47

Annika ha scritto:credo che comunque sia interessante vedere come hanno reso il gioco da tavolo, anche perchè deve essere stato molto trasformato.... Certo, l'operazione contraria (da gioco per pc a board game) avvenuta per il mio gioco per pc preferito(Civilization di Sid Meyer) per me è stata una grande delusione.
...............
Ma che ci facevi laggiu' sperso tra gli studi di produzione dei videogiochi? Deve essere un posto molto interessante (a parte l'inquietante pavone.....)! Eri in vacanza da quelle parti?

Anna


Comunque non può entrarci nulla con l'A&A da tavolo (del qela già esiste una mediocre trasposizione in videogioco del resto), diciamo che sarà solo "ispirato" alla lontana. Solo che, essendo il tema la Seconda Guerra mondiale, è un'ispirazione un po' fine a se stessa.
Alla fin fine sarà una banale clone di Command&Conquer con uno strccetto di mappa strategica
:)

Riguardo il resto, guarda che il buon Messiah ha riportato un articolo citandone la fonte (the Game Machine, una rivista di videogiochi)... Non parlava in prima persona
:D

buonanotte

:drinking:
Eh già...
Avatar utente
Annika
Colonnello
Messaggi: 1713
Iscritto il: 08/10/2003, 15:36
Località: Roma
Contatta:

Messaggioda Annika » 06/07/2004, 11:54

articolo citandone la fonte (the Game Machine, una rivista di videogiochi)... Non parlava in prima persona


buonanotte



Non ci avevo fatto caso... avevo abboccato tranquillamente all'idea della gitarella alla fabbrica dell'atari a vedere come facevano i giocarelli........ e vabbe', torno a dormire!

:sleeping:

notte!

Anna
*/\|\|\|/\*
Avatar utente
Tamriel
Tenente
Messaggi: 126
Iscritto il: 23/06/2004, 13:27
Località: Silvi (TE)

Messaggioda Tamriel » 06/07/2004, 14:31

Non sono un' appassionato di RTS, e siccome quelli che escono sono molto simili fra loro davvero non mi attraggono, meglio gli strategici a turni come diceva Annika............ Cmq questi nuovi giochi riusciranno mai a ripercorrere le orme di pietre miliari come Starcraft? Anche se è vecchi rimane uno dei più giocati in multipalyer.
"Abbiamo tutti ricevuto in prestito la vita per esistere in questo mondo.....oggi ripagherò il debito."
-Lim-Dul
Avatar utente
Annika
Colonnello
Messaggi: 1713
Iscritto il: 08/10/2003, 15:36
Località: Roma
Contatta:

Messaggioda Annika » 06/07/2004, 14:36

riusciranno mai a ripercorrere le orme di pietre miliari come Starcraft?


Il problema di quei giochi è che mentre uno sta lì bello tranquillo a costruirsi le sue cosine, nel giro di due minuti arriva l'orda incredibile di lanzichenecchi e spacca ogni cosa!
E' frustrante! Ma d'altra parte è pur vero che sono io assolutamente incapace e imbranata in quel tipo di giochi... prendo sempre le botte, anche giocandocontro il computer.... sigh!

:blackeye:

Anna
*/\|\|\|/\*
Avatar utente
Tamriel
Tenente
Messaggi: 126
Iscritto il: 23/06/2004, 13:27
Località: Silvi (TE)

Messaggioda Tamriel » 06/07/2004, 14:55

Beh, comunque credo che la strategia sia maggiore nei giochi a turni, perchè si ha più tempo per ragionare, una specie di partita a scacchi.
"Abbiamo tutti ricevuto in prestito la vita per esistere in questo mondo.....oggi ripagherò il debito."

-Lim-Dul

Torna a “Chiacchiere in Locanda”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite