Cerca nel Sito

NomeKeywordsDescrizioneSezioniVoci correlate

Forum di Myst

 
« Finalmente ci sta qualcuno che mi fa sembrare magro »
- Fra Padnor -
 
Kailah Morstan
diario di viaggio
Kailah Morstan
 
creato il: 13/01/2012   messaggi totali: 85   commenti totali: 91
285269 visite dal 13/01/2012 (ultima visita il 22/06/2024, 04:50)
23 gennaio 518
Venerdì 9 Ottobre 2020

... pensieri dal fango




La botta è stata terribile, l'elmo si è disintegrato e pure la mia testa c'è andata vicina. Non ha fatto nemmeno troppo male lì per lì, ho sentito più forte la schienata nel fango, il contraccolpo, i polmoni che sbattono per terra e si svuotano d'improvviso. Credevo che sarei svenuta, invece per qualche istante è stato tutto annebbiato, poi ho sentito voci, grida, le armi che si scontrano.

"Sei il mio tipo?" "Non sei il mio tipo..."
Devo essere ancora stordita, però: non capisco di che stanno parlando. Poi il tizio con l'ascia, invece di fare qualcosa di utile per sè e per i suoi compagni, come ad esempio finire di ammazzarmi, mi afferra per un piede e inizia a trascinarmi in giro per il campo di battaglia.

E dire che mi ero fatta la treccia, stamattina, ma sento che adesso i capelli sono sciolti e si stanno impiastrando tutti di fango e di sangue, sento le pietruzze, gli aghi di pino mi si infilano nei vestiti e dentro l'armatura... che fastidio. E tutto questo caldo che sento sulla faccia è sangue? Non ho il coraggio di toccarmi il viso, e comunque è meglio se questo mascalzone crede che io sia priva di sensi.

... Certo, vorrei proprio capire che sta succedendo.

Chi diamine sono questi? Cosa vogliono da noi? Sarò io stupida, forse per la botta in testa che ho preso, ma davvero non mi capacito.
Banditi? Suvvia, nessun bandito sano di mente passa le sue giornate abbarbicato in cima a degli scomodissimi abeti innevati a scambiarsi richiami per uccelli su un sentiero su cui non passa mai nessuno.

E poi i banditi anche ieri ci hanno fermati, hanno detto una cosa tipo "o la borsa o la vita", abbiamo risposto subito "la borsa! la borsa!" e ci hanno lasciato passare. Oggi questi altri... che se ne fanno della vita?

No, ci dev'essere qualcos'altro.

Intanto che ci penso, provo ad attivare il Potere Igneo. Tutti questi pelliccioni in cui stanno intabarrati secondo me sono infiammabili, magari gli do un po' fastidio mentre i miei amici li combattono.

E se fossero solo degli onesti briganti che il Topo malefico ha posseduto e adesso ci manda contro? Quell'odioso roditore è capace di tutto. L'energumeno che sta attaccando Engelhaft è strano, ha la faccia tutta dipinta di blu, deforme come se un occhio gli mancasse e l'altro... pure, spiaccicato.
Magari nell'orbita mancante dell'occhio del brigante ci sta la pietruzza che contiene il Topo...

... che al mercato mio padre comprò.

Devo smetterla con queste idiozie, concentrarmi, concentrarmi... Kailah, sveglia, tieni duro!
Non è una voce nella mia testa, è il buon Colin, sta qui chino accanto a me che armeggia con le bende e i suoi medicamenti... meno male che ci sta lui.

Oddio. Ho visto bene? Il tizio pelato con la faccia blu e senza gli occhi ha appena gambizzato Engelhaft. Il mio amico cade a terra con un gemito e affonda nel fango vicino a me.

Non posso aspettare, è il tizio blu quello che deve andare a fuoco: mi concentro sul suo collo di pelliccia e sulla sua persona... "VAS"

Speriamo bene. Ho troppo bisogno di lavarmi. Troppo. La testa accidenti se fa male... e il povero Engelhaft mi sembra messo anche peggio di me.

Meno male che Vodan e Sven stanno iniziando a sconfiggere uno dopo l'altro questi strani aggressori. Speriamo che ne lascino uno vivo abbastanza per potergli chiedere "scusa, ma esattamente perchè ce l'avevate con noi?"

Mi sta iniziando a venire un po' di curiosità.
scritto da Kailah , 14:38 | permalink | markup wiki | commenti (0)