Cerca nel Sito

NomeKeywordsDescrizioneSezioniVoci correlate

Forum di Myst

 
« Allora allontanati, sennò capace che ci ricaschi, dalle scale. »
- Bohemond a un carcerato -
 
Il Valvassore
Guelfo da Flavigny
 
creato il: 20/05/2005   messaggi totali: 60   commenti totali: 79
82911 visite dal 31/07/2007 (ultima visita il 16/10/2019, 06:34)
1 Gennaio 519
Sabato 7 Maggio 2011

Morti che camminano

Potrei essere già spacciato. Molto è stato scritto sulla potenza venefica del morso dei cosiddetti Risvegliati: esso è capace di uccidere anche i più robusti tra gli uomini e quindi mutarli in abomini senz'anima, in carcasse fameliche a cui è negata la pace di Kayah. Esamino di nuovo la ferita sul mio collo, usando lo specchietto d'argento che porto incastonato sulla cintura alla maniera insegnatami da Vaenar. Insignificante. Ridicola. Sono sopravvissuto alle fauci di Ingrinmir, ho sfidato la furia di Ekmatyar... La ferita pulsa debolmente. E' innocua, provo a ripetermi Innocua. E allora, dannazione, perchè non si rimargina?

Justin mi spaventa. Ieri provavo pena e un pizzico di simpatia per questo ragazzino sventurato, per il suo fare da smargiasso...quasi che volesse disperatamente convincere se stesso e noialtri che in fondo gli eventi da cui è stato travolto sono sotto il suo controllo, che li ha compresi ed accettati, preferendo passare per mostro pur di non sentirsi una vittima. Ma oggi...oggi ho avuto la prova che la malvagità del Maestro ha ormai corrotto l'allievo, lo ha reso astuto quanto crudele. Justin sa bene cosa mi sta succedendo, e cerca di approfittare delle mie paure per i suoi scopi nefandi: parla di intercedere per me presso il suo Maestro, per far sì che l'Oscuro Signore della Morte mi preservi dal morbo dei Risvegliati...a condizione che io mi abbassi a invocare questa grazia scellerata.

La mia vita per la mia anima. Se acconsentissi a questo osceno patto che senso avrebbero mai tutta la fatica, tutta la sofferenza, tutti i sacrifici fatti in nome della Causa? Non accadrà, Justin, stanne certo. Se gli Dei lo vorranno riuscirò a resistere quel tanto che basta da raggiungere un convento di Guaritori: sarà la misercordia di Reyks, non certo quella di una Potenza Oscura, a salvarmi la vita. Quanto a te... forse lo hai capito dal primo momento, o forse non te ne sei ancora resto conto, ma non possiamo lasciarti vivo ancora a lungo. Buffo, no? Siamo entrambi morti che camminano.

scritto da Guelfo da Flavigny , 21:37 | permalink | markup wiki | commenti (0)