Semi infermità mentale per Guelfo

Forum dedicato agli eventi della Campagna di Caen, ambientata nel Continente di Sarakon (Ducato di Amer).

Moderatori: Testimonial, PNG

Avatar utente
Annika
Colonnello
Messaggi: 1714
Iscritto il: 08/10/2003, 15:36
Località: Roma
Contatta:

Semi infermità mentale per Guelfo

Messaggioda Annika » 23/03/2010, 12:18

Ho riflettuto a lungo se l'accanimento di Guelfo su Silas Kerr richiedesse l'assegnazione di un PIGMeU.
Alcuni elementi a favore indubbiamente c'erano, come il fatto che l'avversario si fosse arreso ed avesse lasciato cadere l'arma, che fosse ferito e in inferiorità numerica, senza speranze, e che Guelfo nutrisse nei suoi riguardi una chiarissima volontà omicida.
Tuttavia... tuttavia preferisco non elargire un PIGMeU a Guelfo, in questa occasione, accogliendo l'attenuante della semi infermità mentale dovuta all'uso di una stregoneria (ADRENALINA) che ha chiaramente compromesso le capacità di discernimento del giovane mago.
Si legge infatti nella descrizione dell'incantesimo:
La vittima toccata dal Mago non sentirà più il dolore, la fatica e la paura: non indietreggerà, non si farà prendere dal panico e tenderà a sottovalutare qualsiasi tipo di ferita o impedimento fisico ed a sopravvalutare le sue stesse capacità: sarà inoltre incapace di valutare correttamente i rischi connessi alle azioni intraprese. Gli errori di valutazione saranno più o meno grossolani a seconda della differenza tra il Tiro del Mago e il Tiro di Volontà + Volontà +3d10 che la vittima potrà effettuare per resistere agli effetti dell’incantesimo.


Ritengo che sia accettabile la giustificazione secondo cui Guelfo, inconsapevole degli effetti anche "negativi" dell'incantesimo a cui si è volontariamente sottoposto, ne abbia risentito anche dal punto di vista morale, lasciandosi prendere da una foga che, a cose normali, non gli apparterrebbe.

In avvenire ritengo che una simile giustificazione non sarà più valida, perchè se Guelfo deciderà di alterare la propria percezione della realtà di proposito con lo scopo di affievolire l'eco della propria coscienza, consapevole degli effetti collaterali dell'incantesimo, la sua scelta sarà stata effettuata a monte, e una eventuale azione da PIGMeU andrà sanzionata normalmente.

Dite la vostra che ho detto la mia!

Anna
*/\|\|\|/\*
Avatar utente
Elmer's pupil
Colonnello
Messaggi: 768
Iscritto il: 08/10/2003, 22:02

Re: Semi infermità mentale per Guelfo

Messaggioda Elmer's pupil » 23/03/2010, 13:21

Vabbe', mi sembra un'interpretazione piuttosto cavillosa dell'incantesimo: una cosa è la valutazione dei rischi (che è l'unico aspetto psichico presente nella descrizione), una cosa la deriva morale. Può un incantesimo influenzare lo stato morale del pg? Può l'entusiasmo attivistico dell'Adrenalina passare a compromettere le norme etiche che il pg si è imposto? Francamente mi sembra un po' troppo. Se passa questa linea, allora dovrebbe essere messa in discussione la descrizione dell'Incantesimo: non mi piace questo effetto dell'Adrenalina, potrebbe essere usato un domani dal Master o da un altro pg in modo eccessivamente "libero".

In conclusione, se proprio dobbiamo assegnarli questi PIGMEU, qui ci siamo. L'unica attenuante che riesco a trovare, se vogliamo, è che il png alla fine non è morto e in teoria non possiamo sapere se Guelfo lo avrebbe colpito fino all'ultimo, senza un barlume di finale pentimento.
Avatar utente
Elmer's pupil
Colonnello
Messaggi: 768
Iscritto il: 08/10/2003, 22:02

Re: Semi infermità mentale per Guelfo

Messaggioda Elmer's pupil » 23/03/2010, 13:37

Per quanto....manco Loic il suo lo aveva ammazzato alla fine :)
Avatar utente
DarkAngel
Generale
Messaggi: 1597
Iscritto il: 14/04/2003, 20:51
Località: Roma
Contatta:

Re: Semi infermità mentale per Guelfo

Messaggioda DarkAngel » 23/03/2010, 14:26

Dico la mia (da giocatore):

- L'incantesimo Adrenalina non dovrebbe provocare alterazioni morali, e in ogni caso non ha certo determinato la condotta di Guelfo in quella circostanza, che a me è sembrata lucida e consapevole seppure dettata dall'impulsività del momento. Al di là dell'aspetto faceto (che fa effettivamente ridere) la storia dell'Adrenalina non può reggere in alcun modo :)

- Ciò detto, secondo me non è azione che meriti necessariamente un PIGMeU vista la presenza di attenuanti analoghe a quelle che riscontrai in Loic nello scorso processo: si parla pur sempre di un individuo spregevole responsabile del massacro di Mourden, la cui sorte è stata in parte segnata dal briefing di Quart implicitamente orientato all'"ammazziamo quelli che possiamo". A me non dispiace, da giocatore, questa idea di giustizia fatta in casa dei PG che regalano al bastardo di turno un paio di ''round'' di violenza mettendo la sua vita nelle mani degli Dei (in termini di gioco: dei dadi). Non è detto che non meriti dei PIGMeU, io personalmente non li darei ma è una opinione personale mia.

N.B.: Non sto dicendo che Quart ha detto di ucciderli tutti e quindi è colpa sua, solo che le direttive della missione sono tali da giustificare secondo me comportamenti del genere per PG come Guelfo, Loic et al. Il caso di Loic era più lieve ma c'erano anche direttive più leggere, qui Quart è stato più esplicito sullo scopo della missione "giustificando" quindi, imho, esagerazioni maggiori.
DarkAngel
Avatar utente
Annika
Colonnello
Messaggi: 1714
Iscritto il: 08/10/2003, 15:36
Località: Roma
Contatta:

Re: Semi infermità mentale per Guelfo

Messaggioda Annika » 23/03/2010, 14:34

Personalmente non mi dispiace l'idea dell'incantesimo che abbia anche un effetto collaterale di "sovraeccitare" la sua vittima, e quindi in un certo senso di incoraggiare un suo comportamento sopra le righe. Non cancellando il suo libero arbitrio, però ecco, allentando un pochino il controllo.
Mi interessa moltissimo sentire il parere di Matteo, e capire quanto secondo lui l'incantesimo "adrenalina" abbia influito sul comportamento di Guelfo
Riguardo il resto le similitudini tra l'attacco a Crane e a Silas sono moltissime, e quindi senza l'attenuante dell'adrenalina io credo che Guelfo se lo meriterebbe eccome il suo PIGMeU, almeno cone se l'è meritato Loic.
*/\|\|\|/\*
Avatar utente
Starless
Maggiore
Messaggi: 316
Iscritto il: 09/10/2003, 21:25

Re: Semi infermità mentale per Guelfo

Messaggioda Starless » 26/03/2010, 21:13

Per quanto possa essere un'ottima attenuante da invocare con altri pg/png, da giocatore incriminato mi sento serenamente di escludere che l'incantesimo abbia influito sulla condotta di Guelfo. Pesano assai di più due fatti:

1) L'incarico, per come ce lo ha messo Quart, o per lo meno per come l'ho interpretato io da giocatore sulla scorta di quanto ricapitolato al mio arrivo la scorsa sessione, è una spedizione punitiva in piena regola, con regole di ingaggio presumibilmente assai lasche. Di certo non si tratta di un'operazione di cattura, viste le insormontabili difficoltà a trasportare dei prigionieri in pieno territorio nemico.

2) Il tizio in questione è un membro di spicco della Squadra dell'Aquila, responsabile degli attacchi a Caen e a Flavigny, e come tale oggetto di odio imperituro da parte di Guelfo. A questi due episodi aggiungiamo anche il recente massacro di Mourden. Il suo appellarsi alle regole della cavalleria dopo essersi divertito a macellare contadini inermi lo ha reso agli occhi di Guelfo ancor più immeritevole della minima forma di misericordia, configurandolo non solo come un sanguinario, ma anche come un codardo e un ipocrita.

L'unica ragione vera per l'assegnazione del PIGMeU, caso mai, sarebbe l'aver incalzato Silas Kerr senza consentirgli di recuperare l'arma malgrado le ferite e l'inferiorità numerica. Sotto questo aspetto Guelfo è stato alquanto infame, e se venisse sanzionato non avrei nulla da obiettare.
"...and bible black."
Avatar utente
Elmer's pupil
Colonnello
Messaggi: 768
Iscritto il: 08/10/2003, 22:02

Re: Semi infermità mentale per Guelfo

Messaggioda Elmer's pupil » 27/03/2010, 23:57

Guarda, sai quanto ti appoggi sia come Giocatore che come pg.

Questi png fanno incacchiare non poco i nostri personaggi: sono feccia della peggior specie e pure convinti di essere nel giusto.


Guelfo però ha sempre detto che non dobbiamo essere come loro o diventare come loro. Loic, che è assai più violento di Guelfo, è stato più volte rimbrottato (direi giustamente) per i suoi comportamenti "sopra le righe". Loic, come sai, "sta seguendo un percorso" negli ultimi tempi e sai benissimo quanto sia difficile per lui ;). Infatti anche nell'ultima occasione stava per ricadere alla grande, scornato dall'eccessivo Potere di Erwin che non era altro se non il grande potere misericordioso di Kayah a ben vedere. Diciamo che Guelfo non gli ha fornito un buon esempio e Loic ha dovuto fare uno sforzo immane per ricordarsi di quanto si era imposto nel recentissimo passato. Guelfo non lo ha certo indirizzato sulla buona strada.....

Le differenze che implicitamente scorgo nella tua difesa tra la situazione Crane e la situazione attuale (Silas o come si chiama) a ben vedere ci sono, ma sono sottili: Trystifer non faceva parte della Squadra dell'Aquila e dunque suscitava risentimenti per così dire meno personali, le regole di ingaggio erano, almeno ufficialmente, meno lasche di queste.
Io come Giocatore infatti le capisco, anche se le non le condivido tutte, ma Loic non le capirebbe affatto, temo: lui potrebbe dire che aveva interpretato in anticipo il vero sentimento di Quart oppure che le regole di ingaggio (e di comportamento) cambiano a seconda se vengono coinvolti i parenti di Quart o meno. E, se ci pensi, sostanzialmente tra le due situazioni dal punto di vista morale non c'è moltissima differenza. Infatti le difficoltà a gestire i prigionieri andrebbero affrontate DOPO che li abbiamo presi onorevolmente, non vanno prese a giustificazione per comportamenti poco onorevoli durante il combattimento. Così come il giudizio sulle malefatte commesse va effettuato DOPO (eventualmente anche sul campo) e non per giustificare ferocia e mancanza di cavalleria nello scontro. E Guelfo tra l'altro non ha neanche consentito al poveretto di riprendere l'arma (come tu onestamente ammetti), mentre Loic lo ha fatto.

Benché dunque di mio sia assai più vicino alle tesi di Valerio (e quindi anche alle tue in questo momento), le quali non prevederebbero assegnazioni di PIGMeU in casi come questi, tuttavia, per giustizia nei confronti del punto di grettezza assegnato a Loic e per coerenza nei confronti del mood morale (difficile da gestire in questo momento, ma tant'è) che si vuole dare alla campagna, assegnerei (a malincuore) un PIGMeU anche a Guelfo.
Avatar utente
Elmer's pupil
Colonnello
Messaggi: 768
Iscritto il: 08/10/2003, 22:02

Re: Semi infermità mentale per Guelfo

Messaggioda Elmer's pupil » 27/03/2010, 23:59

E con il precedente ho festeggiato il mio seicentosessantaseiesimo messaggio. Vorrà dire qualcosa? ;)
Avatar utente
Annika
Colonnello
Messaggi: 1714
Iscritto il: 08/10/2003, 15:36
Località: Roma
Contatta:

Re: Semi infermità mentale per Guelfo

Messaggioda Annika » 28/03/2010, 7:50

E così sia!

Immagine

A grande richiesta... tutta tua, caro Guelfo!

Il Master
*/\|\|\|/\*

Torna a “Campagna di Caen”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite