Cerca nel Sito

NomeKeywordsDescrizioneSezioniVoci correlate

Forum di Myst

 
« tu attento buffo uomo, torna intero tua casa »
- Barak, Nano di Nur-Had-Dun, a Loic -
 
Myst Cyclopedia

Ricapitolando...

Ecco un breve riepilogo della situazione in cui ci eravamo lasciati prima delle lunghe vacanze.
Leggete prima di giovedì sera, se potete!

Dove siamo rimasti: SPEDIZIONE CON DISKO TROOP

È la mattina del 10 dicembre 517.
I nostri, dopo una notte insonne trascorsa nei bassifondi dell’Ongelkamp di Feidelm a contenere la minaccia di alcuni Risvegliati liberati sconsideratamente tra la folla, sono in barca con Disko Troop per esplorare i luoghi indicati nella mappa delle Trecce di Marianna.
Insieme ai Rimpiazzi di Uryen partecipano alla spedizione anche Jurgen (Montarozzo) e Taggart (Torello). Vista la stanchezza estrema, prima di partire i nostri chiedono a Mago di avere una dose di Elisir della Salute, in modo da contrastarne gli effetti negativi. Tutti eccetto Engelhaft ne assumono una dose.
Engelhaft ha -10 a tutte le attività
Gli altri hanno -3 a tutte le attività (e ritirano doppio 3, doppio 5 o doppio 7 in cerca di tris).

Il viaggio in barca è faticoso, i nostri si alternano ai remi. L’unico a cavarsela è Jurgen, che ha esperienza come marinaio.
La prima tappa è presso un’insenatura, dove i nostri individuano un deposito ben chiuso e molto nascosto, accessibile solo con la bassa marea, dove sono custodite armi, armature, viveri etc. La pesante grata di ferro ben inchiavardata impedisce un esame preciso del materiale.
I nostri proseguono allora lungo la costa verso il secondo punto di interesse segnato sulla Mappa.

FAQ:

Perchè tutta questa fretta di andare con Disko? Cosa stiamo cercando?

Un paio di giorni prima i nostri si sono trovati coinvolti in un attacco alla Chiesa del Radioso, durante il quale è stato avvelenato il prigioniero Oskar. Tra gli assalitori tuttavia ne vengono catturati due, Klemens (un esaltato che non dice nulla di significativo) e Tanja, la quale acconsente a parlare e dice che teme per l'incolumità di sua figlia, la piccola Delia.
Tanja sa che Ruyard Doll (il sirenetto) abita in affitto nel Sobborgo di Levante, anche se ha pure un nascondiglio fuori città, sulla costa. Lei non c'è mai stata ma ne ha sentito parlare come del Mantello di Pietra. Dai discorsi che ha sentito, probabilmente in questi giorni si nasconde lì.
I nostri si affrettano alla casa dove la bambina dovrebbe trovarsi, e scoprono che è stata portata via poco prima da due loschi soggetti, Marcel e Tonio.
Individuata la madre di Marcel, questa parla male di Tonio, che eserciterebbe a suo dire una cattiva influenza sul figlio, e dice che i due giovani sarebbero partiti in fretta e furia, diretti a un certo "Mantello".
I nostri decidono quindi di affrettarsi, con Disko Troop, a esaminare i luoghi individuati sulla mappa, con la speranza di trovare il nascondiglio del Sirenetto e di liberare la bambina.

Che è 'sta storia dei Risvegliati nell'Ongelkamp? Chi li ha sciolti?

Sembra che esista un traffico di Risvegliati dal Nord. Già in autunno la Guardia Civica ha intercettato un paio di carichi, uno dei quali pronto per essere imbarcato.
Stavolta però una carovana, contenente probabilmente 3 Risvegliati (occultati sotto un carico di tessuto e pellicce), è stata intercettata da alcuni banditi Elsenoriti dell'Ongelkamp. Il destinatario del carico era tuttavia Overdeen.
Poco dopo la Guardia Civica riceve una soffiata su un incontro tra i capi di due bande Elsenorite, Roibeard e Fearghas, in una villa appena fuori città. Viene inviato lo Squadrone Fantasma.
I nostri trovano tracce di un bagno di sangue che si è consumato già prima del loro arrivo: l'incontro tra le due bande si è tramutato in un agguato. Roibeard e i suoi hanno ammazzato Fearghas e la sua delegazione.
Il Plotone Fantasma stermina Roibeard e i suoi, dopodichè arriva alla villa un gruppo di uomini di Fearghas, che pure vengono ammazzati o messi in fuga. Tra questi ultimi c'è una donna, passata alla storia come la "maga nuda" (in realtà era vestita, benchè invisibile), che probabilmente è la figlia di Fearghas, Muireal. Costei riesce a recuperare il corpo ridotto a un tronco umano di suo padre e a portarselo via nella notte.
All'interno della villa viene trovato un Risvegliato inscatolato e 3 persone che sono state prima fatte mordere e poi sono state incatenate ai letti in attesa della loro trasformazione. Si viene a sapere che il clan di Fearghas (attualmente forse comandato dalla figlia) ha almeno un altro paio di Risvegliati inscatolati.
La sera successiva all'attacco nella villa, qualcuno libera 3 Risvegliati nel quartiere della Mescita, nell'Ongelkamp di Feidelm, in una zona frequentata da molti degli uomini simpatizzanti della banda di Roibeard. Ci sono una mezza dozzina di morti, ma le guardie riescono a contenere la minaccia.

Perchè i nostri hanno cambiato Plotone e adesso sono sotto gli ordini del Caporal Maggiore Jurgen?

Appena arrivati a Feidelm, i nostri erano stati assegnati al IV Plotone della Compagnia Humbolt, sotto il comando del Caporale Jacob.
Nel corso delle loro indagini, confrontando alcune informazioni raccolte, i nostri iniziano a nutrire sospetti sui loro diretti superiori, in particolare sul Sergente Elden Page, che comanda i Plotoni IV, V e VI della Compagnia Humbolt.
I nostri confidano le loro preoccupazioni al Caporal Maggiore Jurgen, poichè non vogliono consegnare i prigionieri Tanja e Klemens al Sergente Page. Lui consiglia di risalire la catena di comando e parlare con il Capitano Maggiore Kyle Brenner.
Padre Engelhaft, facendo pesare il proprio ruolo di Inquisitore, chiede ed ottiene di poter parlare con il Capitano Maggiore (e non con il suo subordinato Page).
Il Capitano Maggiore Kyle Brenner tratta con il massimo rispetto l'Inquisitore, ed ascolta con attenzione i sospetti su Page e sul Caporale Jacob. Decide che i prigionieri non saranno gestiti dalla Compagnia Humbolt ma da altri, e con grande riservatezza. Autorizza poi il passaggio dei Rimpiazzi di Uryen al Plotone VIII della Compagnia, sotto il comando del Caporal Maggiore Jurgen (Montarozzo), che già è al corrente della situazione. Chiede a sua volta che i nostri ottengano prove inconfutabili sulla colpevolezza dei sospetti, prima di poter agire nei loro confronti.

Ma quali sono le ragioni di sospetto sul Sergente Page e sul Caporale Jacob?

Il primo accusatore dei due militari è il prigioniero Oskar, oggi defunto.
Questi racconta che l'"incidente" nel quale morirono gran parte dei soldati del Plotone di Jacob (a cui sopravvisse miracolosamente Mikkel) era stato organizzato per eliminare dei soldati che stavano indagando sul traffico di Risvegliati, nonostante degli accordi, "presi ad alti livelli", di non interferenza.
Racconta poi che il Caporale Jacob viene inviato da Mikkel, ferito, per invitarlo a smettere di indagare. Il messaggio è minaccioso perchè viene detto a Mikkel che, se continuerà a ficcare il naso, la Guardia rischia di non poter garantire la sicurezza dei suoi familiari, in particolare della sorella Kit.
Quest'ultimo fatto coincide con quanto raccontato in precedenza al gruppo da Kit stessa, che riferì della visita del Caporale Jacob e del suo invito a smettere di occuparsi del caso.
Oskar dichiara che il Caporale Jacob ha ricevuto l'ordine dal Sergente Page, che è l'interlocutore di Jeremy Overdeen (Darkenblot). Racconta anche che Overdeen è stato vittima di un furto da parte di alcuni Elsenoriti (un carico contenente Risvegliati) e che ha fatto arrivare al Sergente Page informazioni su come recuperare il maltolto. Il che coinciderebbe a grandi linee con quanto accaduto nella villa, con le due bande di elsenoriti, di cui Oskar non può saper nulla (era già prigioniero al momento dei fatti).

Che cosa vuole la Loggia dell'Innocenza di Smeraldo?

Da più parti si sente parlare della fantomatica Loggia dell'Innocenza di Smeraldo. Si tratta di un'organizzazione clandestina legata al culto di Gargutz e che mirerebbe (stando a quanto dichiarò Oskar il prigioniero) a ristabilire la legittima discendenza di Feidelm.
Tanja racconta poi che nel Palazzetto Hogg, dove alloggia Darkenblot, dovrebbe trovarsi un prigioniero importante, un ragazzino. In più occasioni ha portato lì del materiale, libri e vestiti da bambino, e scortato un precettore: un certo Kenneth Duncan, di Greyhaven. Sentendo il suo nome, Colin ricorda vagamente di averlo incontrato nella capitale.
Creata il 09/09/2019 da Annika (2217 voci inserite). Ultima modifica il 11/09/2019.
112 visite dal 09/09/2019, 10:30 (ultima visita il 19/09/2019, 10:18) - ID univoco: 4356 [copia negli appunti]
[Genera PDF]