Cerca nel Sito

NomeKeywordsDescrizioneSezioniVoci correlate

Forum di Myst

 
« Non so' mica scemo, l'ho già buttata la barba... »
- Dust -
 
Myst Cyclopedia

Melanie Lekin

[personaggio]
personaggio
Razza:
Umano
Sesso:
femmina
Altezza:
170 cm
Peso:
56 kg
Ruolo:
ambiguo
Tipo:
PNG
Giocatore:
sconosciuto
Melanie Lekin.Melanie Lekin è la giovane pupilla di Sir Donald Winnicott. Sul suo conto si sa molto poco, lei non parla mai delle sue origini. E' stata adottata dal Baronetto di Chanu, che l'ha designata erede di tutti i suoi averi. E' una ragazza di buona cultura, elegante nei modi, molto molto corteggiata. Eppure la sua condotta è sempre impeccabile, non si lascia lusingare e rifiuta con grazia e decisione ogni spasimante.

Rivalità tra Klein

Melanie è la figlia di Cometh Klein, ed è cresciuta tra i bassifondi e i decadenti salotti di Zarak. Sua madre era una bellissima veste bianca consacrata a Reyks, Valentine Sansel: una giovane di ottima famiglia e di ottimi propositi che fu sedotta e ingannata da Cometh, e da lui trascinata in una via di perdizione.
Dopo la nascita di Melanie, Valentine provò a tornare nella famiglia paterna, ma venne scacciata e ripudiata, e per si ridusse a vivere nel peccato e nel rimpianto.
L'arrivo, qualche tempo dopo, di Nadia Klein, amante e discepola preferita di Cometh, rese la vita di Valentine ancor più penosa, e la rivalità tra le due donne fu sempre fortissima.
Valentine morì di sifilide quando Melanie aveva soltanto 8 anni, e la piccola venne allevata disordinatamente da Cometh e dalle sue varie amanti. Era una giovinetta promettente, senza dubbio, con la bellezza di sua madre e l'animo spregiudicato di suo padre. Fu introdotta agli ambienti più benestanti, ebbe occasione di studiare e di formarsi con persone colte e bene educate, ma trascorse anche lunghi periodi in case di malaffare, tra gentaccia, tagliagole e criminali, ed imparò molto presto a gestire situazioni spinose.
Imparò presto a sfruttare il proprio fascino per manipolare il prossimo, anche se attese molti anni prima di concedersi davvero a qualcuno. Quel qualcuno fu Sir Jousuf Baanes, uno dei molti figli cadetti del Barone di Chanu, che conobbe al Grande Palio di Krandamer, e si innamorò perdutamente di lei.
Da lì farsi strada non fu così difficile. Conobbe Sir Donald Winnicott, anziano signorotto dall'animo ingenuo e credulone, nonchè risaputa pedina dell'Ordine Nero, ed entrò nelle sue grazie. tanto da riuscire a farsi adottare e designare come unica erede della sua discreta fortuna. Melanie sperava così di riuscire a sfruttare le risorse e i contatti di Sir Winnicott per riuscire a raggiungere e umiliare Lady Nadia, che da sempre detesta.
Successivamente diventò amante di Daeron Vypern, nel 518 ad Annecy. Attraverso di lui sperava di avvicinarsi ulteriormente a Lady Nadia, ma soprattutto era ansiosa di sperimentare il brivido del vero Male.
Agli inizi del 519, con il crollo della Dinastia Baronale dei Beart, a Laon, e il grande fervore dell'Inquisizione nelle indagini contro i Klein, a malincuore Melanie dovette abbandonare in gran segreto Daeron Vypern e darsi alla macchia, rinunciando per il momento alla vendetta nei confronti di Lady Nadia, per non rischiare di essere scoperta. La sua sorellastra Imielle infatti conosceva la sua identità e, nelle mani dell'Inquisizione, avrebbe potuto parlare.
Dai primi mesi del 519 non si ha alcuna traccia di Melanie Klein, nè si sa con quale nome si faccia chiamare.
Creata il 15/01/2010 da Annika (2200 voci inserite). Ultima modifica il 02/05/2012.
1607 visite dal 15/01/2010, 15:34 (ultima visita il 15/04/2019, 06:33) - ID univoco: 2168 [copia negli appunti]
[Genera PDF]