Cerca nel Sito

NomeKeywordsDescrizioneSezioniVoci correlate

Forum di Myst

 
« Avanti, che sono deboli!! »
- Deben Bonne -
 
Myst Cyclopedia

Landa di Clough

[luogo]
luogo
Tipo:
terre selvagge
Popolazione:
sconosciuta
Immagine che ritrae lo Sfagneto Cremisi, pantano che ricopre la parte nord-est della Landa di Clough (ducato di Feith).Vasta porzione di territorio del ducato di Feith che collega le propaggini dell'Angelo di Pietra all'ansa settentrionale del fiume Traunne, nota anche come il Delta di Feith. La parte occidentale del Clough ha l'aspetto di un altopiano collinare con erba bassa e cespugli radi, che scende progressivamente verso est fino a collassare in una depressione paludosa in parte salmastra nota come lo Sfagneto Cremisi.

Caratteristiche del Territorio

Tutta la parte centrale della Landa di Clough è in gran parte composta da un altopiano collinare che parte del complesso montuoso noto come Angelo di Pietra per scendere progressivamente verso est, fino a toccare l'ansa occidentale del fiume Traunne nei pressi del Delta di Feith. All'interno di questa vasta zona esistono tuttavia anche una serie di aree meno omogenee e dotate di caratteristiche particolari.

Il Valico di Mulligan

La parte occidentale della Landa di Clough è delinata dal Valico di Mulligan (Mulligan's Gap nella lingua degli elfi), una sella che conduce alle propaggini orientali dell'Angelo di Pietra.

La Piana del Crepuscolo

La zona orientale della Landa di Clough è nota come Piana del Crepuscolo (Duskvale nella lingua degli elfi) per via della particolare colorazione di alcuni cespugli rossi ricchi di bacche non commestibili, che risalta in particolar modo alla luce del tramonto.

Lo Sfagneto Cremisi

Noto anche come Palus Carmesinus (Turniano) o Crimson Bog (elfico), si tratta di un vasto pantano che copre la zona nord-orientale della landa di Clough. Attraversarlo almeno in parte è pressoché inevitabile se si desidera raggiungere le località situate sul lato ovest del Delta di Feith, come ad esempio la città di Trost. Il pantano, coperto da una fitta coltre di nebbia per gran parte dell'anno, è un luogo piuttosto insidioso per via della particolare conformazione del territorio, ricco di avvallamenti dove ristagna l'acqua, in buona parte salmastra e oligotrofica, e zone più alte simili a collinette, rispettivamente più asciutte. Lo sfagneto ospita un numero rilevante di specie animali e vegetali rare o poco comuni.

La Strada Verde

Per consentire l'attraversamento dello Sfagneto Cremisi è stata più volte tentata la costruzione della cosiddetta Strada Verde, un passaggio che collega le zone di terreno più solide e meno acquitrinose del pantano. Sfortunatamente, il progetto è ad oggi ancora incompiuto: il completamento della Strada Verde è sempre stato ostacolato da una serie di cause di forza maggiore come guerre, epidemie, conflitti tra signori locali e altri sfortunati eventi che hanno immancabilmente determinato l'interruzione dei lavori. La natura ha quindi avuto sempre modo di riconquistare il terreno perduto, inghiottendo progressivamente quanto realizzato tra le spire dei suoi muschi selvatici.
Lavori in Corso
Contenuto in lavorazione a cura di DarkAngel.
Creata il 24/11/2017 da DarkAngel (1155 voci inserite). Ultima modifica il 24/11/2017.
108 visite dal 24/11/2017, 03:26 (ultima visita il 15/12/2017, 21:29) - ID univoco: 4183 [copia negli appunti]
[Genera PDF]