Cerca nel Sito

NomeKeywordsDescrizioneSezioniVoci correlate

Forum di Myst

 
« Sai parlare bene. Chi ti ha imparato? »
- Capitano Barun -
 
Myst Cyclopedia

Laara Vintemberg

[personaggio]
personaggio
Soprannome:
Laara la Saggia
Titolo:
Sirena
Razza:
Umano
Sesso:
femmina
Nato/a il:
11 ottobre 493
Altezza:
167 cm
Peso:
58 kg
Ruolo:
sconosciuto
Tipo:
PNG
Giocatore:
DarkAngel
Ritratto di Laara Vintemberg, una delle Sirene in attività presso le Case della Gioia di Uryen (estate 517).Giovane e avvenente ragazza di buona famiglia, originaria della Baronia di Vintemberg, nel Ducato di Greyhaven. E' dotata di una spiccata intelligenza e di una buona istruzione, in parte appresa durante un periodo di studio presso il Monastero delle Supplici, uno dei tre edifici religiosi che delimitano la Piana del Sole (Contea di Tyler, Greyhaven). E' nota per aver coniato la definizione confraternita di solidarietà popolare in riferimento alle Case della Gioia, cosa che ha contributo a meritarle il soprannome di Laara la Saggia.

Storia

La storia di Laara Vintemberg è ancora in gran parte avvolta nel mistero: di lei si sa soltanto quello che è stato rivelato in occasione del suo breve incontro con i protagonisti della Campagna di Uryen nel luglio dell'anno 517 (cfr. cronaca Il Canto della Sirena):

Piacere di conoscervi. Sono Laara Vintemberg e vengo da un villaggio di Greyhaven che porta il mio stesso nome. Se non vi dispiace, preferirei tenere per me alcuni aspetti del mio passato che potrebbero recare danno a quanti della mia famiglia sono ancora in vita. Se non ho compreso male, state cercando una persona con le nostre caratteristiche che possa accompagnarvi al di là del fiume. Se c'è da combattere, probabilmente non sono la più adatta: ma nessuna delle mie consorelle lo è, a parte Zyra, nel qual caso è probabile che sceglierete lei. Se invece avete bisogno di una persona che pensi, credo che potrei aiutarvi. So leggere e scrivere bene, ho ricevuto quella che potremmo definire una buona educazione. Ho vissuto parte della mia vita in un monastero, quindi conosco gli Dei e le antiche storie, oltre a un pò di araldica e di geografia. I miei genitori erano piuttosto benestanti e avevano amici importanti, quindi so bene cosa significa stare con persone che contano e metterle a proprio agio.

I miei fidanzati, qui, sono prevalentemente ufficiali, graduati... in confidenza posso dirvi che c'è anche qualche aristocratico che viene a confidarsi. Se vi serve qualcuna che abbia una possibilità di farsi benvolere, diciamo così, o conquistare la fiducia di qualche esponente di spicco dei nostri nemici, come ritengo possa darsi, quella sono io: le altre, a parte Kalina, non possono farcela. Non conoscono sufficientemente bene l'ego di quel tipo di uomini.

Cos'altro posso dirvi? Ah, si: conosco il Khal-Valàn e le leggende di queste parti, inoltre sono l'unica ad essere stata a Feith e nelle città limitrofe, quindi saprei riconoscere i volti di alcune persone importanti. Sono una buona osservatrice dei particolari. Gli insetti giganti, di certo non li amo: i Risvegliati, se possibile, ancora meno. Forse non sono la più indicata a fare il viaggio, ma una volta lì ritengo che avrei buone possibilità di portare a termine ciò di cui l'esercito ha bisogno. Una preghiera: non prendete Kalina, altrimenti non condannerete a morte solo lei, ma anche questo posto. Se va via lei, qui le cose diventeranno brutte per alcune di noi.

Curiosità

  • Laara ha un tono di voce molto pacato, in grado di mettere a proprio agio la maggior parte degli interlocutori.
  • E' nota per aver coniato la definizione confraternita di solidarietà popolare in riferimento alle Case della Gioia, cosa che ha contributo a meritarle il soprannome di Laara la Saggia.
Creata il 17/05/2016 da DarkAngel (1233 voci inserite). Ultima modifica il 21/05/2016.
1822 visite dal 17/05/2016, 21:38 (ultima visita il 17/01/2021, 04:34) - ID univoco: 4008 [copia negli appunti]
[Genera PDF]