Cerca nel Sito

NomeKeywordsDescrizioneSezioniVoci correlate

Forum di Myst

 
« Questi cunicoli saranno la vostra tomba. »
- Uther, Paladino delle Tenebre -
 
Myst Cyclopedia

Amamelide

[oggetto]
oggetto
Tipo:
pianta
Dettagli:
organico
Reperibilità:
non comune
Valore:
sconosciuto
Amamelide, pianta officinalePianta officinale con proprietà astringenti ed emostatiche.
Su Sarakon è possibile trovare l'amamelide in zone boscose con un alto tasso di umidità: cresce ad esempio nel Meistwode, nelle propagini meridionali del Cariceto di Amedran e in simili ambienti di foresta.

Morfologia e habitat

Simile al Nocciolo, l'Amalelide è una pianta a portamento arbustivo, che può raggiungere l'altezza di 6 m. Le foglie, caduche, sono di colore verde brunastro, e giallo ocra nella stagione autunnale. I fiori, che si aprono nei mesi di settembre ed ottobre, sono riuniti a due o a tre e posseggono quattro sepali e quattro petali gialli. I frutti sono delle capsule legnose a due logge, lunghe 10-14 mm, che a maturità si aprono liberando uno o due semi scuri e lucidi.
L'Amamelide cresce in zone boschive umide, non teme le gelate ma non sopporta la siccità.

Proprietà e usi

La pianta è ricca di principi attivi che esercitano un’azione decongestionante, antiemorragica e antinfiammatoria. Viene utilizzata sia per uso interno che per esterno.

L'amamelide in medicina

Grazie alle sue proprietà emostatiche e antiemorragiche, l'amamelide viene utilizzata nel trattamento delle ferite, per velocizzare la cicatrizzazione e limitare il rischio di infezioni.
In termini di gioco identificare la pianta non è difficile (diff. 40 di Botanica).
Per preparare gli impacchi è sufficiente un'attrezzatura alchemica leggera da viaggio e la procedura richiede circa un'ora (diff. 40 di Alchimia).
Un impacco con Amamelide dà un bonus di +5 ai tiri di Curare al fine di stabilizzare una ferita da taglio e, successivamente, riduce del 10% il rischio che la ferita si infetti.

Diffusione e valore economico

Creata il 21/01/2019 da Annika (2200 voci inserite). Ultima modifica il 21/01/2019.
319 visite dal 21/01/2019, 12:50 (ultima visita il 23/04/2019, 00:50) - ID univoco: 4300 [copia negli appunti]
[Genera PDF]