Cerca nel Sito

NomeKeywordsDescrizioneSezioniVoci correlate

Forum di Myst

 
« Ponete fine ai vostri bollenti spiriti, seduttori! »
- Engelhaft Todenehmer -
 
Myst Cyclopedia

Amalia la Strega

[personaggio]
personaggio
Soprannome:
Baba Yaga
Razza:
Umano
Sesso:
femmina
Altezza:
155 cm
Peso:
48 kg
Ruolo:
ambiguo
Tipo:
PNG
Giocatore:
sconosciuto
La vecchia Amalia.La vecchia Amalia si definisce una "strega", pretende di vivere in una baracca sporca e fatisciente nel cuore del Bosco dei Mirtilli, da sola. Ha una balestra e sostiene di saperla usare, dice di essere in grado di curare tutte le malattie, ma ammette anche di avere ammazzato più di una persona.
Mostra volentieri i segni di un morso sulla sua vecchia spalla, che sostiene siano stati fatti da un Risvegliato. Dichiara di essere immune al loro contagio. La cicatrice sembra tuttavia molto più vecchia.

L'incontro con Dineartach

Nell'autunno del 516 Amalia riceve la visita di Vodan, che le porta una giovane elsenorita, una schiava liberata dal nome di Dineartach.
La ragazza ottiene ospitalità e racconta una lunga storia.

La storia della brava figlia e della vecchia Holle

Dina: Madre ha due figlie, una bella e brava, una cattiva, pigra
Dina racconta faticando un po' a farsi capire, anche la vecchia Amalia ascolta.
Dina: Madre vuole bene a figlia pigra
Dina: e fa sgobbare figlia buona
Dina: (qualche volta ti chiede aiutoper qualche termine)
Vodan: magari se caccia il termine
Vodan: elsenoritas
Vodan: lo traduco
Dina: Una volta figlia buona cade in buco in terreno
Dina: .. pozzo
Dina: profondo, nero
Dina: e esce in bella valle
Dina: camina
Dina: forno la chiama, tira fuori pane, è pronto, si brucia!
Dina: e lei aiuta forno
Dina: camina
Dina: albero la chiama
Dina: cogli mele, pesante sui rami
Dina: rami si spezzano
Dina: e lei aiuta albero
Dina: poi
Dina: vede casetta
Dina: scende sera e si avvicina
Dina: vecchia apre porta
Dina: vecchia fa paura
Dina: Holle si chiama
Dina: (amalia ascolta ineressata)
Dina: Holle dice no avere paura
Dina: io non fare male
Dina: se tu aiuta me io ospita, stare bene qui da me
Dina: figlia dice si
Dina: cosa devo fare?
Dina: riordinare, cucinare e rifare mio letto
Dina: scuotere bene piume di cuscini, dalla finestra
Dina: e scende neve quando piume volano
Dina fa una pausa
Dina: figlia buona fa tutto bene
Dina: tanto tempo
Dina: Holle contenta, la tratta bene
Dina: poi però nostalgia
Dina: dice nostalgia di casa, voglio tornare
Dina: e Holle dice va bene, hai lavorato bene
Dina: ora porta magica
Dina: e una pioggia d'oro arriva, lei grembiule pieno
Dina: torna a casa.
Dina: Madre accoglie male
Dina: sorella pigra dice io pure oro
Dina: voglio oro
Dina: madre spinge figlia pigra nel pozzo
Dina: e lei pure è nella valle.
Dina: camina
Dina: forno chiede aiuto
Dina: pane pronto, pane si brucia
Dina: ma lei dice no
Dina: sporco vestito, arangiati
Dina: poi
Dina: camina
Dina: albero dice
Dina: aiuto, mele pesanti, spezza rami
Dina: aiuto
Dina: ma lei dice no
Dina: e camina
Dina: casa della vecchia Holle
Dina: bussa
Dina: vecchia spiega come alla sorella
Dina: ma lei dice che sa tutto
Dina: e inizia a lavorare
Dina: primo giorno lavora
Dina: secondo giorno meno
Dina: terzo giorno stanca, no voglia, pigra
Dina: rifare letti, dice Holle, devi rifare letti
Dina: dooopo
Dina: dice figlia pigra
Dina: dooopo
Dina: Holle dice miei cuscini devi spiumacciare
Dina: lei dice doooopo
Dina: allora
Dina: Holle la caccia via.
Dina: Figlia pigra contenta pensa ora lei avrà oro
Dina: come la sorella
Dina: ma
Dina: davanti alla porta magica
Dina: nessuna pioggia d'oro
Dina: ma pioggia di pece nera
Dina: e quando torna a casa madre dice come, dove sta oro?
Dina: perchè tutta sporca?
Dina: e non si è potuta più lavare la pece nera
Dina: sporca per sempre.
Dina tace.
Creata il 07/02/2013 da Annika (2131 voci inserite). Ultima modifica il 10/03/2014.
1087 visite dal 07/02/2013, 15:31 (ultima visita il 15/10/2018, 02:21) - ID univoco: 2884 [copia negli appunti]
[Genera PDF]